Qualche domanda su PcLinuxOs e enlightenment 17

19 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00
Qualche domanda su PcLinuxOs e enlightenment 17

Ciao a tutti, spero di non scrivere in sezione sbagliata, oggi ho deciso di provare questa distribuzione con enlightenment 17, prima di ora non sapevo neanche cos'era.
Vorrei porvi delle domande da principiante, arrivo da ubuntu con gnome quindi faccio fatica a capirmi abbiate pazienza, vedo che si usano pacchetti rpm, mi devo fare un pò di cultura.
sono fresco di installazione e mi chiedo quali repository si devono o sono consigliati da aggiungere alla lista in synaptic?
Per la lingua italiana, dopo aver installato ho eseguito Localization Manager, e mi ha cambiato la lingua ma non in tutte le parti tipo se clicco con il tasto dx sulla scrivania mi da il menù in inglese mentre se clicco con il sx me lo da in italiano..Se ci sono dei pacchetti aggiuntivi ditemelo perfavore.
Vorrei spostare i tasti delle finestre a sx, ero abituato con gconf-editor, qua cosa si usa per queste modifiche?
Ultima cosa per ora, non riesco ad aprire una partizione che ho nell'hd, dolphn mi dice che non può aprirla, avete qualche suggerimento?

Ringrazio da orachi v orrà aiutarmi

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Dopo aver ripristinato il grub di ubuntu, al riavvio, mi da un kernel panic... cosa si fa in questi casi? :sigh:

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

posta il contenuto del /boot/grub/menu.lst di pclos

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Questo è il risultato:

timeout 10
color black/cyan yellow/cyan
gfxmenu (hd0,2)/boot/gfxmenu
default 0

title linux
kernel (hd0,2)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=linux root=UUID=c6f2f9ce-fb73-4198-8bf8-d643cc02e452 vga=788
initrd (hd0,2)/boot/initrd.img

title linux-nonfb
kernel (hd0,2)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=linux-nonfb root=UUID=c6f2f9ce-fb73-4198-8bf8-d643cc02e452
initrd (hd0,2)/boot/initrd.img

title failsafe
kernel (hd0,2)/boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=failsafe root=UUID=c6f2f9ce-fb73-4198-8bf8-d643cc02e452 failsafe
initrd (hd0,2)/boot/initrd.img

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

modifica così
title PCLOS
root (hd0,2)
kernel /boot/vmlinuz BOOT_IMAGE=linux root=UUID=c6f2f9ce-fb73-4198-8bf8-d643cc02e452 vga=788
initrd /boot/initrd.img

e poi da Ubuntu dai il comando sudo update-grub

hai installato la light o la full ?

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Grazie patel mi hai risolto il problema, ora sto scrivendo da PCLOS. Mi piacerebbe capire anche il perchè è andato in panico il kernel e cosa ho modificato in quel file...tanto per farmi un pò di cultura per il futuro.
Se riesci a darmi anche qualche dritta sulle altre domande che ho posto ne sarei grato.

grazie

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Non avevo letto la domanda se ho scaricato la full o la light, credo la full .
Noto solo ora che se vado nella sezione download e clicco su una distro qualsiasi mi esce questo :

550 /pub/linux/distributions/texstar/pclinuxos/live-cd/pclinuxos-enlightenment.2010.11.iso: No such file or directory

che vorrebbe dire?

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

il grub 2 numera le partizioni a partire da 1, il grub1 a partire da 0.
il comando update-grub di ubuntu legge il menu.lst di pclos per costruire il suo grub.cfg ed è in grado di convertire l'istruzione root (hd0,2) ma lascia intatte le istruzioni del kernel e di initrd, quindi sbagliando partizione da errore.
Per il resto non ho mai provato la versione enlightenment, certamente non puoi utilizzare le applicazioni di gnome tipo gconf-editor, nautilus, gedit ecc

Inoltre credo che solo Ubuntu e solo con alcuni temi abbia i comandi a sinistra.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

La sezione download non è aggiornata, devi scaricare dal sito ufficiale http://www.pclinuxos.com/
ora siamo alla vers. 12

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Grazie per la spiegazione, è la prima volta anch'io che uso e-17 vedrò di fare un pò di pratica.
Vanno aggiunti repository oltre a quello già selezionato in synaptic?
Il problema che non mi fa aprire una partizione si può risolvere? magari devo solo modificare tipo qualche permesso per vedere il contenuto,
E' scritto nella parte inferiore della cartella ti allego un'immagine per capire

http://i52.tinypic.com/2eb4b9h.png

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

il repo di pclos è unico, non devi aggiungere altro, puoi però cambiare mirror se lo ritieni più veloce
Non puoi aprire partizioni create con Ubuntu perché Pclos usa id=500 e Ubuntu id=1000.
Io ho forzato in fase di installazione id=1000 , devi smanettare un po' su fstab

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

L'ho provata per curiosità e non mi è piaciuta, ci trovo i seguenti difetti
1) tema scuro (gusto personale) e non sono riuscito a cambiarlo
2) molto meno reattiva di Kde e Gnome
3) poco intuitivo il funzionamento del pannello inferiore

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

A dire il vero non piace molto neanche a me, stavo optando per tornare al mio Gnome dove mi sento un pò piu a casa. Non posso dire nulla su Kde perchè ho avuto una brutta esperienza con kubuntu e da allora ho sempre scartato quel DE a priori.
Ho girato un pò per la rete e non trovo molto materiale su E-17 mi riesce difficile proseguire,o al massimo mi devo accontentare di come si presenta ma non mi va molto.
Grazie per la pazienza patel, ora provo PCLOS con Gnome e se ho problemi mi farò risentire.

ciao Marco

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Hai scritto: "Per la lingua italiana, dopo aver installato ho eseguito Localization Manager, e mi ha cambiato la lingua ma non in tutte le parti tipo se clicco con il tasto dx sulla scrivania mi da il menù in inglese mentre se clicco con il sx me lo da in italiano..Se ci sono dei pacchetti aggiuntivi ditemelo perfavore."

No, non ci sono da installare pacchetti aggiuntivi.
Puoi avere la lingua italiana anche nei menù in cui ti è rimasta in lingua inglese semplicemente impostando la lingua italiana nelle opzioni di Enlightenmment E17.
Per farlo devi agire dal menu principale (quello in basso alla tua sinistra nella Barra), cliccando sulla voce specifica di E17 e poi, nella finestra che si apre, selezionando il riquadro relativo all'impostazione della Lingua e, infine, cliccando su "Italiano" e dando conferma.
Nella cartella dei tuoi Documenti, peraltro, dovresti avere un file di testo che spiega dettagliatamente come fare.
In quanto alla versione E17 di PCLinuxOS, parlando in generale, è quella che io ritengo più adatta per la gestione degli audio-video (ovvero, se ti piace fare editing audio e/o video e avere un Sistema Operativo che è anche un perfetto Media Center, codesto desktop-manager è proprio l'ideale).

Per quanto attiene all'accesso a Partizioni differenti, si può passar dal file-manager (con PCMan, ad esempio, in genere funziona senza alcun problema), oppure fare ricorso a "PCLinuxOS Control Center" (quello che appare sotto il nome inglese: "Configure Your Computer").
In questo secondo caso (che vale in ugual modo, indipendentemente da qual'è il file-manager in uso), si deve selezionare "Dischi locali", poi "Gestisci le partizioni del Disco"... e, lì, sarà possibile impostar tutto quel che più si vuole.

Ritratto di rebelde
Offline
Last seen: 9 anni 1 settimana fa
Iscritto: 01/12/2010 - 10:00

Grazie per le spiegazioni ma sono ancora troppo legato a Gnome, questo DE non mi garba piu di tanto, senza nulla togliere alle sue qualità. Ho appena installato PCLOS con desktop Gnome e già mi ritrovo tipo "a casa" però anche quà non ho il menù completamente in italiano, ho dato un'occhiata nei vari menù della lingua ma non trovo altro oltre a quello che già Localization Manager ha cambiato. Nello stesso Centro di controllo non vedo altre voci, forse mi sfugge qualcosa.
Una domanda anche se ormai è di poca importanza, come mai nell'installazione non si può scegliere che tipo di fyle system si vuole installare e si installa su un ext4 direttamente?

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 7 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

probabilmente non ci hai fatto caso, io ho usato ext3 scegliendo l'opzione di installare in una partizione esistente.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 2 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

da Wikipedia:
"Attualmente Ext3 supporta file grandi al massimo 2 TiB, e file system grandi complessivamente 16 TiB. Ext4 usa 48 bit per l'indirizzamento dei blocchi, quindi i limiti aumentano: si potranno avere file grandi fino a 16 TiB [..]"
"In Ext3 il massimo numero possibile di sottodirectory contenute in una singola cartella è 32000. Ext4 supera questo limite [..]"

Era l'ora, non ne potevo più di certe limitazioni...

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Innanzitutto, si può scegliere il file-system (basta impostarlo). Io, onestamente, preferisco di gran lunga l'ext4 e lo utilizzo "di default" (tranne laddove la "distro" ancora non lo supporta, come -ad esempio- in CentOS, in ScientificLinux e in VectorLinux, per esempio). Per scegliere, basta che tu scelga il partizionamento "personalizzato" (in fase di installazione, dico), dopo di che, puoi agire come meglio preferisci (occhio solo a non fare danni, ovviamente!)...
Per quello che concerne la tua "localizzazione italiana" incompleta, ti dirò che è capitato, di recente, pure a me... e proprio con la Gnome Edition. Rimedio: rifai una seconda volta il procedimento di traduzione (ossia: riprova una seconda volta, con Add Locale, nuovamente per ottener l'italiano). Nel caso mio, questo sistema ha funzionato (e tutto quanto è in italiano, ora).
Una raccomandazione: quando riavvii dopo l'installazione NON metterti subito a "tradurre": rimani in lingua inglese. Semplicemente, lancia Synaptic e aggiorna tutto quel che è aggiornabile. Soltanto DOPO aver fatto questo, chiuso Synaptic, potrai procedere a lanciare Add Locale e a far la traduzione dell'SO in lingua italiana.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

... Sei forte, Zafran! Biggrin Biggrin Lol