cosa mi fa preferire ancora Linux Mint a PCLinuxOS

18 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di esabatad
Offline
Last seen: 3 mesi 6 giorni fa
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37
cosa mi fa preferire ancora Linux Mint a PCLinuxOS

Da semplice utilizzatore - non molto smanettone ammetto - di entrambi questi OS, spiego qui cosa mi fa preferire ancora Linux Mint a PCLinuxOS:

non me ne volete, sono alla ricerca del "mio" OS, quello che mi permette di fare tutto ciò che mi serve, nel migliore dei modi,
nel più breve tempo possibile (nel senso del tempo di iterazione uomo-macchina) e che sia gradevole e facile da usare;

purtroppo non mai molto tempo da dedicare al PC per sperimentare, provare, cercare le soluzioni (oppure cercare alternative) per adattare il desktop alle mie esigenze,
configurarlo a dovere e settare i programmi, le personalizzazioni ecc.

Dett

o ciò, quando mi metto al PC per fare una certa attività per forza di cose il sistema operativo e il programma (per esempio Thunderbird per la posta, oppure Openshot per i filmati)
che mi permette di fare ciò che desidero DEVE) funzionare "al primo colpo", senza intoppi, proprio perchè il mio tempo è abbastanza limitato.
Non mi dite: allora prenditi un MAC/iPad/Apple che così sarai sempre a posto e non dovrai tribolare mai più (hehehe!!):
la filosofia del Software Libero l'ho abbracciata da qualche anno e non torno più indietro per nessuna ragione al mondo!!

Mint non mi ha mai tradito, PCLinuxOS ogni tanto "fa i capricci" e ha sempre bisogno di qualche "aggiustatina": risolvibile nella quasi totalità dei casi, ma che mi fa perdere sostanzialmente tempo.
Sembra impossibile che quando accendo il PC per giocherellarci un pò le cose vadano tutte bene; quando lo accendo per fare qualcosa di importante c'è sempre qualcosa che non va.

Ad esempio: ho partizionato l'hard disk del mio notebook con 3 partizioni primarie e una estesa: nella estesa ho riservato il posto per la SWAP e una partizione NTFS per i dati.

Recentemente PCLinuxOS non mi vedeva più la partizione DATI per cui l'ho riformattata
(questa volta l'ho formattata ext4) e ho ricaricato i dati precedentamente e costantemente (per fortuna) backuppati su hard disk esterno.
Linux MINT non mi ha mai fatto uno scherzo del genere, riconoscendo sempre e subito questa partizione, montandola al bisogno.
Proprio in quel momento avevo bisogno dei dati contenuti nella partizione DATI e ho perso un bel pò di tempo per ricreare il tutto, non riuscendo alla fine a fare quello che dovevo.

Altra nota dolente è stata il riconoscimento e l'aggancio alla rete wi-fi di casa:
il più delle volte PClinuxOS rileva la rete ma non si connette, riprova ad agganciarsi, vedo la potenza del segnale wi-fi, am non si connette.
Devo riavviare e dopo il riavvio si connette da solo.
ALtre volte si connette al primo tentativo.
Linux MINT si connette sempre già dal primo avvio: mistero.
L'altro giorno ero a casa e volevo dimostrare a mia moglie (Windows-iana incallita) come va bene questo OS:
ci sono voluti tre riavvii e al terzo si è connesso magicamente da solo tra i risolini della mia windowsiana Sad

ALtro problema (molto strano, ma che con Linux Mint non compare mai!) è quando in PCLinuxOS ricerco con Google delle informazioni su Internet:
Sono con il wi-fi (mio, non di Telecom) di casa con abbonamento Alice: tutte le volte che cerco qualcosa, Google mi trova i siti di riferimento e quando faccio click sul link che interessa
mi appare una finestra di Alice che mi dice che il sito in questione non è stato trovato e la barra dell'indirizzo si trasforma in auto.ricerca.alice/indirizzo_da_me_cercato!!
Se digito direttamente il link che mi interessa, stessa finestra come sopra. Solo con alcuni siti, anche in certi memorizzati nei preferiti di Firefox.
E questo solo con PCLinuxOS, con Mint non accade mai. Naturalmente fermo restando lo stesso PC e la stessa connessione wi-fi e abbonamento Alice.
Esasperato riavvio Mint e faccio tranquillamente quello che devo fare.

Poi il menu di avvio di Mint con integrata la ricerca dei programmi/files (e qui c'è poco da fare):

in MINT (versione MATE, che ho io) oltre al classico albero con i programmi raggruppati ordinatamente per tipologia,
c'è una barra di ricerca nella quale, iniziando a digitare il nome di un programma, te lo trova istantaneamente, scremando la ricerca man mano che si digitano i caratteri.
Ma la stessa barra cerca anche nel PC (file o cartelle), e inoltre su Internet ... per me comodissima.

In PCLinuxOS LXDE solo il normale albero del menù, con molta difficoltà (se non impossibilità) a personalizzare la posizione delle varie voci nel menù
(non sempre sono nel posto a me più consono e intuitivo).
Per cercare un file nel PC o un programma bisogna installare un programma ad hoc (kfind)!!

Termino qui il mio piccolo sfogo, non rimproveratemi, come ho detto prima quando accendo il PC a casa è perchè DEVO fare qualcosa di importante e normalmente ho poco tempo per farlo;
se il OS per qualche problema non me lo fa fare o mi rallenta io mi esaspero e per me "perde punti" in termini di feeling con quel OS.
Non necessito che cercate di convincermi della bontà di PCLinuxOS, lo so già che è un ottimo sistema operativo;
forse quando sarò più "maturo" avrò più tempo da dedicare alle personalizzazioni, al completamento del mio OS, ma per il momento rimango fedele a Mint, che non mi ha mai tradito.

Ciao e buona giornata a tutti.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Fatto salvo che (ovviamente) ciascuno è liberissimo di preferire una distro ad un'altra secondo i propri gusti e le esigenze sue, senza che nessun altro possa, a tal riguardo, pensar "male" di lui, ti dico che l'impressione che ricavo dalla lettura del tuo post è che NON sia tanto PCLinuxOS a risultarti "meno preferito" rispetto a LinuxMint, quanto piuttosto alcune "pacchettizzazioni" (questa o quella versione di un dato pacchetto) di PCLinuxOS che trovi un poco meno "stabili" (e meno affidabili) rispetto ai pacchetti corrispettivi che hai installati in LinuxMint. codesta mia premessa, vorrei fosse ben chiaro, non vuole in alcun modo "essere una critica" al tuo post, ma -più semplicemente- esser di contributo a meglio chiarir gli esatti termini della questione.
Innanzitutto, dunque, ritengo giusto porre una premessa (concernente il lavoro di pacchettizzazione che gli Sviluppatori di PCLinuxOS svolgon di questi tempi e che ritengo spieghi perchè talune versioni -taluni aggiornamenti- di certi pacchetti possano, a volte, esser poco precisi). La questione vera e fondamentale sta tutta nel fatto che PCLinuxOS dispone di risorse, allo stato attuale, di parecchio inferiori (ha assai meno Pacchettizzatori da mettere al lavoro) di quelli di cui dispone Linux Mint (il quale dispone, peraltro, di assai più cospicue risorse economiche, com'è noto a tutti). Non è che questa cosa, di per sé, sia responsabile di quelle piccole "sbavature" che hai notato, però. In PCLinuxOS si è abituati, da sempre, ad aver molti meno mezzi e meno Sviluppatori di quelli di cui dispongono le altre "distro"... e questo non solo non ha mai avuto alcun "effetto negativo", in passato, ma -anzi- a dispetto di ogni inferiorità, rammento assai bene che i pacchetti in PCLinuxOS son sempre stati impeccabili e precisi... fino ad una manciata (poco più di un anno) di mesi fa. Se vuoi, della cosa, cercar dei colpevoli, direi che puoi cominciare da me. Nel senso che io intervenni (quando i vari pacchetti eran sempre perfetti) su vari Sviluppatori del Team e della Community di allora, cercando di perorar la causa della "discesa in campo" di PCLinuxOS nel vasto e affascinante mondo a 64-bit... "Discesa in campo" che, sino a quel momento, era sempre stata sdegnosamente snobbata da tutti, ma che -non certo per gli sforzi miei, sia chiaro- cominciò ad esser presa, nel giro di poche settimane, in sempre più seria considerazione, sino a decider di "buttarsi anima e corpo nell'impresa" (scelta fra le più sagge fra quante eran possibili, a parer mio). Va da sé che il realizzare una "versione a 64-bit", per la Community di PCLinuxOS, equivaleva, come sforzo, al porre in piedi (per almeno l'80% "creando da zero") un PCLinuxOS nuovo di zecca. E parimenti va da sé che, per una "distro" rolling NON è lo sforzo di creare il Sistema a 64-bit, quello maggiore, ma quello di crear l'insieme dei pacchetti che in tale Sistema andranno ad installarsi in modo tale che ogni "dipendenza" possibile e immaginabile fra loro venga sempre e comunque soddisfatta. Ergo, i Pacchettizzatori di PCLinuxOS si sono ritrovati ingolfati, di colpo, un una vera e propria (inaspettata, per la routine produttiva ormai consolidata all'interno della Community da anni e anni di splendido lavoro) "fatica d'Ercole". Ne ha risentito -e molto- prima di tutto, la "velocità" e la "frequenza" di aggiornamento dei singoli pacchetti. PCLinuxOS, che aveva abituato da anni i propri Utenti a releases velocissime dei nuovi pacchetti, quasi d'incanto (e con viva costernazione di taluni degli Utenti) incominciò, qui e là, ad arrancare e a ritrovarsi "indietro". Pressati dagli utenti che chiedevano una maggior velocità nelle releases, i Pacchettizzatori tentarono di accelerare, ma questo comportò anche l'abbreviazione -in certi casi- dei tempi e delle procedure di testing dei nuovi pacchetti... da cui discese l'ovvia conseguenza che alcuni dei pacchetti rilasciati contenevan degli errori... Cosa che innervosì a tal punto la Community da ingenerare, in capo a breve tempo, delle liti... la cui più ovvia e naturale coseguenza fu che alcuni Sviluppatori -trovandosi "in minoranza"- scelsero di abbandonare la Community e andarsene per la propria strada. Cosa che -come puoi ben capire- non migliorò di certo la generale situazione.
Si normalizzeranno, le cose, in avvenire? Sono certo di sì. Ma c'è da aver pazienza: è necessario, innanzi tutto, che vengan rilasciate le versioni "stabili e definitive" a 64-bit (non solo per KDE, ma anche per LXDE e per XFCE) e, dopo questo, ci vorrà un certo periodo "di rodaggio" (immagino, un ulteriore annetto) per consentir l'instaurarsi di quelle "routines" di lavoro (e di controllo del lavoro svolto) che sono indispensabili per ottenere i giusti risultati nel campo della pacchettizzazione.
Questo, per la questione intesa "in generale". Poi, per quel che attien le tue specifiche annotazioni...

esabatad wrote:
Recentemente PCLinuxOS non mi vedeva più la partizione DATI

Questo problema, onestamente, m'appare alquanto "misterioso". Nel senso che io utilizzo cinque differenti installazioni di PCLinuxOS (in tre varianti: ZEN-mini, LXDE e XFCE) su Hard Disk che includono anche una Partizione DATI (Partizione Logica, per l'esattezza) formattata in NTFS... e non ho mai rilevato, su alcuno di essi il benché minimo problema (neanche di "accesso alla Partizione DATI"). Il fatto che sia capitato a te, ma non sia capitato, in anni e anni, a me, mi induce, dunque, a farti una precisa domanda: in quell'Hard Disk in cui ti "scomparve" la Partizione in ntfs, avevi installato anche Windows?
Perchè ti chiedo questo?
Perchè, se NTFS non risultava più "visibile", immagino, può esser fosse dovuto a un qualche "aggrovigliamento" (evento tutt'altro che raro, con i file-systems di Windows) del file-system. Per evitar che gli "errori di file-system" si cumulino e si complichino oltre misura, in Windows, esiste scandisk (se non ci fosse tale programma, gli utenti di Windows sarebbero calvi [per essersi trappati via tutti i capelli]). Però, per "fare scandisk" -diciamo, almeno un paio di volte al mese- ci vuol d'avere Windows, giacché nessun GNU/Linux lo sa davvero fare (il "controllo" fatto con GParted NON corrisponde ad un vero scandisk: va benissimo per i file-systems tipici di GNU/Linux, ma non basta per l'NTFS, specie quello attuale [da Vista, ma -ancor di più- da Win7 in poi]). Ergo, se hai anche Windows (e puoi eseguire scandisk a tuo piacere), penso che ben difficilmente ti vedrai "scomparire" la Partizione DATI in NTFS o avrai problemi con lei. Ma se fai accumulare i piccoli errori di file-system che, in NTFS, col semplice uso si vanno a creare, può esser possibile che qualche problema, col tempo e con l'uso, ti sorga... Può essere mica stata questa, la causa reale del problema che hai avuto?

esabatad wrote:
Altra nota dolente è stata il riconoscimento e l'aggancio alla rete wi-fi di casa

Questo è spiegabilissimo: è noto e acclarato, difatti, che son stati fatti alcuni errori in più di un rilascio di pacchetti "di aggiornamento" per WiCD e altri pacchetti che vanno a gestire la connessione Wireless. E la ragione di codesti errori (avvenuti tutti di recente e in almeno tre -forse anche quattro,- diversi casi) è precisamente quella di cui ho accennato all'inizio: per rispondere alla richiesta fatta da svariati Utenti di una maggior velocità nelle releases, i Pacchettizzatori han diminuito i (lunghi, ma necessari) tempi dedicati alle verifiche di ogni singolo pacchetto (che deve esser valutato sempre in relazione a TUTTI gli altri pacchetti disponibili per PCLinuxOS nei Repo ufficiali, cosa -se ci si pensa appena un po',- tutt'altro che semplice e assai pericolosa da cercar di "velocizzare").

esabatad wrote:
in MINT (versione MATE, che ho io) oltre al classico albero con i programmi raggruppati ordinatamente per tipologia, c'è una barra di ricerca nella quale, iniziando a digitare il nome di un programma, te lo trova istantaneamente, scremando la ricerca man mano che si digitano i caratteri.

Naturalmente, in PCLinuxOS, MATE non esiste (non ancora, almeno), per cui trovo azzardato fare dei confronti.
Esistono, però, programmi che paion molto simili a quello di cui dici (io, al momento, sono con "PCLinuxOS2011 XFCE Phoenix Joble Edition 64-bit BETA1" e vedo, fra le svariate cose disponibili, anche un programma che si chiama "App-Finder", il quale dovrebbe servire -più o meno- per far le stesse cose [non cerca su Internet, ma se voglio cercar cose su Internet, apro il mio Opera]). Mi par di rammentar qualcosa di assai simile anche in LXDE (ma non riesco ad esser più preciso, perchè LXDE non ce l'ho, al momento, sott'occhio).

Ritratto di esabatad
Offline
Last seen: 3 mesi 6 giorni fa
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37

monsee wrote:
Questo problema, onestamente, m'appare alquanto "misterioso". Nel senso che io utilizzo cinque differenti installazioni di PCLinuxOS (in tre varianti: ZEN-mini, LXDE e XFCE) su Hard Disk che includono anche una Partizione DATI (Partizione Logica, per l'esattezza) formattata in NTFS... e non ho mai rilevato, su alcuno di essi il benché minimo problema (neanche di "accesso alla Partizione DATI"). Il fatto che sia capitato a te, ma non sia capitato, in anni e anni, a me, mi induce, dunque, a farti una precisa domanda: in quell'Hard Disk in cui ti "scomparve" la Partizione in ntfs, avevi installato anche Windows?

Ciao, monsee e buona giornata.
Sul mio portatile (grazie anche a un mio errore di formattazione fatto alcuni anni fa) non esiste più Windows 7 preinstallato, e nno lo rimpiango nemmeno!
Ciao.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 5 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

La scelta della distro linux preferita è come la scelta della squadra di calcio per cui tifare, le prestazioni sono importanti, ma non determinanti. Il tifoso è pronto a scusare e giustificare qualsiasi difetto, qualche problemino ogni tanto è stimolante e la soddisfazione di risolverlo è molto appagante.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Francamente, è impossibile non concordare con quel che hai qui scritto, Patel.

Ritratto di esabatad
Offline
Last seen: 3 mesi 6 giorni fa
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37

Concordo anch'io.
Sempre che quel problemino non ti faccia "attardare" con le attività che dovresti svolgere, altrimenti diventa frustrante.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

patel wrote:
La scelta della distro linux preferita è come la scelta della squadra di calcio per cui tifare, le prestazioni sono importanti, ma non determinanti. Il tifoso è pronto a scusare e giustificare qualsiasi difetto, qualche problemino ogni tanto è stimolante e la soddisfazione di risolverlo è molto appagante.

Più o meno sono d'accordo anch'io anche se con qualche distinguo.

La squadra di calcio è il gruppo di guerrieri che rappresenta la tribù in guerra; quindi la scelta d'appartenenza coinvolge l'identità del singolo e le sue prospettive.
È per questo che nessun tifoso sinceramente legato al proprio territorio accetterà mai le tifoserie di comodo legate alla potenzialità di vittoria piuttosto che al legame con la propria terra.
Anzi, la tifoseria 'vigliacca' che si schiera con il vincitore sarà sempre vissuta dal tifoso 'patriottico' o territoriale come un elemento destabilizzante che inserisce nel naturale ordine di una fiera e motivata rivalità cresciuta sul territorio la nota dolente di un interesse privato laddove tutto dovrebbe portare alla pubblica condivisione di un bene.

Ciò OTato e fatte le debite proporzioni:
pclos è piccola e sgomita con i giganti,
ha le sue magagne ma si possono curare,
è vera perché non s'inventa novità per colpire la fantasia.
Ergo: è linux.
Molto più di quanto altre più grosse e più rinomate si accontentino di essere non solo nello spirito ma anche nelle funzionalità.

Se a questo aggiungi (@ esabatad) che un hard disk non riconosciuto è ben difficile che dipenda da una distro anziché un'altra, visto che sotto entrambe, fino a prova contraria, c'è sempre e soltanto lo stesso motore, ti fai un'idea di quanto mi sorprendano le tue critiche e del perché da così tanti anni me la tengo stretta.

Ritratto di esabatad
Offline
Last seen: 3 mesi 6 giorni fa
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37

zafran wrote:

Se a questo aggiungi (@ esabatad) che un hard disk non riconosciuto è ben difficile che dipenda da una distro anziché un'altra, visto che sotto entrambe, fino a prova contraria, c'è sempre e soltanto lo stesso motore, ti fai un'idea di quanto mi sorprendano le tue critiche e del perché da così tanti anni me la tengo stretta.

Ciao, eppure ti assicuro è così...!!!
e non è un hard disk non riconosciuto, ma non più riconosciuto; cioè fino a ieri lo vedeva e da oggi no; e ti assicuro che cambiando distro (Mint, ma anche Debian) lo leggevo tranquillamente.
E del problema di Firefox che mi dici?
Ma non voglio far polemiche, perlamordiDio - ho solo riferito le mie preferenze.

Ciao, buona serata

Ritratto di aikido
Offline
Last seen: 1 anno 9 mesi fa
Iscritto: 03/05/2012 - 21:20

Salve a tutti io sono un ex Linux Mint ,l'ho adoperato fin dalla serie 7 gloria,che tra l'altro ho tenuto fino a 2 settimane fa come custode del pc . Ora ho PClinuxOS kde 64b che sinceramente è una scheggia. Per me Mint è stata la porta di accesso al mondo Linux perchè era il più userfriendly ;con ubuntu , anche se molto simile,non mi sono trovato per niente bene : di Mint ho provato il 7, l'8 ,il 9 ,9 debian,10,11,12 e x-light Mind debian, 32 e 64b.
Ma dall'8 in poi mi sono sempre trovato meno bene e molti dei problemi che hai avuto tu con PCLOS a me sono capitati con Mint, mi è toccato ancora di reinstallare perchè ad esempio non mi trovava un HD , la webcam non sono mai riuscito ad utilizzarla e così pure per lo scanner; per usare i driver della stampante con le versioni a 64b bisona prima installare le librerie a 32b e poi forzare l'architettura mentre su PClinuxOS a 64b funzionano ,certo questo sistema è un po' più "spartano" ma io personalmente lo trovo più intuitivo(questa naturalmente è la mia opinione). Considero Mint il miglior sistema operativo in circolazione ma ora mi trovo molto meglio con quello che ho. Sono d'accordo con chi dice che la scelta di un S.O. sia molto individuale , schemi mentali diversi portano a percezioni , soluzioni e intuizioni diverse. In conclusione volevo dire che ho provato una ventina circa di soluzioni diverse prima di fermarmi, ora ho deciso di specializzarmi su questa per poter usarla al meglio e diventare il più indipendente possibile,sto cercando delle guide per impratichirmi al meglio con il terminale.
Non mi resta che augurarti buona CACCIA!
AIKIDO

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 5 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

Quando decisi nel 2007 di passare da XP a Linux provai le principali distro e l'unica che riconobbe completamente il mio hardware fu Pclos, ovviamente la scelta cadde su questa.
Dopo un anno un po' perché le distro migliorarono il riconoscimento e un po' perché ero diventato più esperto la mia scelta cadde du Ubuntu e poi Mint.
Schifato da Gnome3 e Unity sono passato a Mate, poi a Cinnamon, poi a Pclos kde4 e ultimamente a Mint XFCE + Win8 che non è davvero male.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 9 mesi 1 settimana fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Io provengo da mint, utilizzato per 4 anni consecutivi con soddisfazione...fino a gnome 3.
Diciamo che le provo tutte (le distro) e l'unica che non mi dava problemi era mint, funzionava sempre tutto ed era semplice, ma...ad ogni nuovo ubuntu, reinstalla tutto, l'upgrade non ha mai funzionato senza lasciare vistose ferite sul sistema specie nelle prestazioni, da qui' l'odio per il formato .deb.
Mi sono messo di punta e ho trovato il migliore connubio tra prestazioni, aggiornamenti continui e parco software in pclinuxos.
Purtroppo la distro ideale non esiste (te lo garantisco al limone), chi ha bisogno dl terminale ma offre prestazioni supersoniche (arch o gentoo e il loro mondo), chi e' lento ma ha tutto il software possibile e immaginabile anche quello pericoloso per il proprio sistema e poi va reinstallato tutto a periodi (ubuntu e il suo mondo), quelle che ti permettono di ridare vita al proprio sistema ed essere anche talmente leggere da funzionare perfettamente in memoria ma non avere tantissimo software (puppy e il suo mondo)...
Insomma c'e' di tutto ma non ne esiste una perfetta come non esiste un sistema operativo perfetto, la rete e' piena di critiche a apple, windows e linux.

Ritratto di wyves
Offline
Last seen: 6 anni 8 mesi fa
Iscritto: 03/01/2012 - 22:03

Tempo fa avevo avuto anch'io problemi con le connessioni wifi, ma tutto ciò era dovuto al fatto che dopo l'installazione avevo fatto la procedura "configura la rete" e le altre le vedeva ma non si connetteva, ho risolto cancellando la rete wifi configurata ed invece di cofigurarla andavo semplicemente in "reti wireless" e mi connettevo, con questa procedura mi vede tutt'oggi tutte le reti disponibili e si connette a tutte.

Ritratto di ranny
Offline
Last seen: 4 anni 12 mesi fa
Iscritto: 09/02/2014 - 21:05

Concordo, in parte, con esabatad Smile

Premesso che tutto il thread non l'ho letto.. ma solo ancuni passi; non posso che essere d'accordo con quanto, in parte, affermato da Esabatad.

Ma mi spiego meglio.

PER ME IL PC DEVE, RIPETO, DEVE ESSERE UNO STRUMENTO DI "LAVORO" E NON UN CONTINUO PROBLEMA.

Quando entro nel pc mi fa piacere fare ciò che avevo voglio di fare, e non rincorrere la soluzione ad un determinato intoppo che non mi permette di stare tranquillamente sul pc.

Non ditemi di restare su SO proprietari... non mi sembra la filosofia e politica giusta di queste comunità open source.

Capisco perfettamente che sono comunità libere e che sono gli utenti, quindi con scarse disponibilità, che le migliorano ... però.. tante piccole cose che non funzionano non ti avvicinano ma ti allontanano e questo mi dispiace assai.. me per primo.

Sono anche sfortunato perchè avendo un scheda Nvidia, con il mio precedente SO - Kubuntu - ho patito le pene dell'inferno e per questo mi ero spostato su Pclos ma, ancora oggi, non riesco a collegarmi ad internet perchè il wireless non funziona e non si capisce perchè.. ma ho capito che è un problema - bug - molto ricorrente.

Mi sa che come sono entrato in questo SO anche me ne andrò per migrare chissà dove.. boh!!

Sempre con molto dispiacere.

- per carità... prendetelo come sfogo e nulla più.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 9 mesi 1 settimana fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Eh si, figurati, nessuno di noi ha un contratto con una distro o con un'altra.

ranny wrote:

Non ditemi di restare su SO proprietari... non mi sembra la filosofia e politica giusta di queste comunità open source.

Invece si, non puoi pretendere che qualcosa gratis si pieghi ai tuoi personali problemi, mi pare che tu abbia avuto problemi anche con Kubuntu, anche li sei rimasto deluso? Come vedi alcune cose sono risolte in una distro altre in altre, che qualcuno di noi non sia riuscito ad aiutarti puo' capitare, non siamo un'assistenza ma gente come te che risolve il + delle volte per esperienze gia' fatte, potevi anche provare sul forum internazionale di pclinuxos.
Zio Cancelli ti fa pagare per avere tutto perfettamente funzionante e a volte nemmeno ci riesce.
ranny wrote:

Capisco perfettamente che sono comunità libere e che sono gli utenti, quindi con scarse disponibilità, che le migliorano ... però.. tante piccole cose che non funzionano non ti avvicinano ma ti allontanano e questo mi dispiace assai.. me per primo.

Dal tuo discorso sembra invece che tu non abbia capito: pretendi che tutto funzioni, su migliaia di combinazioni hardware diverse, su hardware appena usciti...ma lo sai che il supporto delle case costruttrici hardware e' quasi esclusivamente per win e mac? La gente di linux deve quasi sempre studiarsi, disassemblare e creare driver sempre a tentativi quasi fossero degli hacker...ti sembra una guerra ad armi pari? E poi ti sei chiesto del perche' sia opensource? Appunto perche' di lavoro ce ne e' tanto e tutti dovrebbero/potrebbero dare una mano, altro che lamentarsi di un prodotto che non funziona, questo lo puoi appunto fare quando hai pagato per un prodotto e ricevi una garanzia.
ranny wrote:

Mi sa che come sono entrato in questo SO anche me ne andrò per migrare chissà dove.. boh!!

Sempre con molto dispiacere.

- per carità... prendetelo come sfogo e nulla più.


Beh, allora buona fortuna!
Per noi sei comunque il benvenuto.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 3 anni 1 settimana fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

@ ranny: Da quello che vedo, ti sei iscritto appositamente per riattivare una discussione che non riceveva posts da quasi un anno, il che non è sbagliatissimo, ma nemmeno utile, specialmente se fatto come lo hai fatto tu.

Se pensi di dover migrare nuovamente, ti suggerisco OpenSUSE, in quanto S.O. Linux completo e professionale.
Se invece vuoi rimanere su PCLinuxOS (a mio parere, meno professionale ma più reattivo di OpenSUSE), ti invito a cambiare atteggiamento; faresti meglio ad aprire una discussione per ogni problema, fornendo i dati che ti vengono di volta richiesti, ed applicando le soluzioni che ti vengono di volta in volta proposte, piuttosto che lamentarti e basta.

Saluto.
Sargon6

Ritratto di ranny
Offline
Last seen: 4 anni 12 mesi fa
Iscritto: 09/02/2014 - 21:05

Mi sembrava una discussione dove una persona può anche dire in libertà alcune parole, pensieri, opinioni; senza avere la pretesa che ciò sia da tutti condiviso.
Quando mi sono avvicinato all'ambiente Linux, la prima impressione è stata che è fatto per pochi. Credo che questo sia un atteggiamento errato. Penso.
Però non tutti hanno tempo, conoscenze (tecniche e d'inglese), capacità per utilizzare al meglio il suo Linux.
Se per chi, come me, non ha queste prerogative... beh! Cosa gli rimane? S.O. proprietari?
Credo, invece, che Linux voglia uscire dalla sua nicchia di utenti e voglia essere un "SO" a portata di tutti.
Sempre che non abbia capito male.

Per quanto riguarda PCLOS. Sono migrato qui per consiglio di molti.
L'impressione che ho avuto è buona. Certo che non riuscire ad entrare il internet, fondamentale per utilizzare linux, era uno scoglio considerevole. Per fortuna è stato superato e in un thread ho contribuito ad dare la mia soluzione.

So bene che ognuno contribuisce per quello che può e non può pretendere assistenza come nei SO proprietari.

Cmq era uno sfogo il mio e nulla più... forse dato anche dal grande sconforto per le difficoltà incontrate.

Buona giorntata.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 9 mesi 1 settimana fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Ranny, parlo per me:

Mi sono avvicinato a linux nel lontano 1999 con una distro che a molti risulta sconosciuta, ma a quei tempi ce n'erano 4-5: caldera linux.

Erano i tempi in cui parlare di sconforto era dir poco, solo installazioni text, bug a non finire, applicativi che ne funzionavano il 20%(c'era molto da configurare ma chi te lo diceva o spiegava?) e il bello e' che era quasi tutto testuale, altro che grafica.

Poi passai a mandrake e li era un po' meglio, quindi ubuntu con tutte le bestemmie di quando si passava a una nuova versione e saltava l'ambiente grafico (e chi ci sapeva mettere una pezza?) per cui per un periodo tornai a win e inizia a parlare male di linux (purtroppo la rabbia era tanta) ma anche li mi accorsi che i problemi non mancavano e in piu' essendo chiuso nemmeno potevo agire allora leggendo le opinioni lusinghiere ci riprovai con mint che e' IMHO la migliore delle non-rolling, ma anche qui nell'avanzamento di versione quante sorprese...

Ho preferito alla fine pclinuxos per il rolling (questione di gusti) e sono anche cosciente (sono iscritto) che sul forum di linux mind ci sono "menti" straordinarie, ma noi abbiamo anche il forum internazionale dove puoi trovare il massimo, sono loro che compilano la distro.

Quindi capisco bene il tuo sconforto quando non trovi il tale che subito ti dice di scrivere qualcosa sul terminale e boom! Non sai cosa hai fatto ma qualcosa e' cambiato, non dico risolto ma...

Siamo un po' lenti, ma con un po' di pazienza risolviamo anche noi, se non altro ti sapremo indirizzare a qualche link.

Ritratto di esabatad
Offline
Last seen: 3 mesi 6 giorni fa
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37

500paolo wrote:
Ranny, parlo per me:
.... ci riprovai con mint che e' IMHO la migliore delle non-rolling, ma anche qui nell'avanzamento di versione quante sorprese...

Mi sento di intervenire anche se non porta nessun miglioramento alla discussione.

E' vero, sono ritornato e attualmente ho installato Linux MINT (sia la 15 MATE che la 16 Cinnamon), e concordo con 500paolo che al momento - sempre IMHO - è la migliore non-rolling che c'è.

Certamente e attualmente è quella che calza "a meraviglia" sul mio hardware Smile
L'unica PCLinuxOS che calza abbastanza bene sul mio hardware è la LXDE, e che a me non piace (preferirei KDE o meglio ancora MATE).

Queste ultime due però (e non so veramente spiegarmi il perchè) le riesco ad avviare da live solo in modalità Video Safe Mode, altrimenti il PC rimane nel limbo e si blocca con schermo nero. Però in Video Safe Mode mi ritrovo la risoluzione a 800x600 (e non la posso cambiare).
http://pclinuxos.it/node/2208
Ho già provato ad installare la KDE per poi tentare un aggiustamento della risoluzione una volta installata, ed è stato un disastro; poi ho desistito.

A differenza di paolo io non eseguo MAI avanzamenti di versione con MINT: preferisco reinstallare ex novo e ritrovarmi un sistema "pulito". Naturalmente il prezzo da pagare (ed è abbastanza "pesante", lo ammetto) è quello di dover re-installare tutti i programmi ex-novo (ma mi sono creato parecchi file .sh che velocizzano l'installazione dei programmi che mi servono Smile )

Mi piace la filosofia del rolling e PCLinuxOS ne è la migliore espressione, ma ciò che mi scoraggia dall'installarlo e usarlo è il fatto che già in partenza (da live) trovo problemi con scheda video, driver per wireless, ecc.
Siccome non sono particolarmente capace di "metter mano" al sistema e aggiustare le varie mancanze che riscontro, preferisco una posizione "di comodo" scegliendo distribuzioni che più si adattano - già in partenza - con il mio hardware, così da potermi dedicare solamente all'installazione dei vari programmi mancanti.

Scusate ancora, il mio thread (e poi se lo ritenete - lo si potrebbe anche chiudere) non voleva essere uno sfogo per dire che PCLOS sia meglio o peggio di nessun'altra distro, ma solo che preferisco MINT per le ragioni (e solamente con i PC che posseggo al momento) suddette. Magari cambierò PC e allora certamente ritenterò con l'installazione di PCLinuxOS, ma con il portatile che ho attualmente è un tentativo veramente disperato Sad

Ciao.