A.A.A. Cercasi rolling distro

40 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Anonimo (non verificato)
Ritratto di Anonimo
A.A.A. Cercasi rolling distro

Scusate, ma avrei bisogno davvero di avere pareri a riguardo.

Sapreste consigliarmi, tranne pclos, una distro che abbia le seguenti caratteristice:

1)Rolling
2)64 bit
3) Desktop KDE

Grazie Smile

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Foresight Linux. Più rolling di così! (usa ancora l'ext3, perché per una "rolling totale" non è che sia poi facile cambiare a comando il file-system!)... La versione principale usa Gnome, ma ne esistono altre due versioni: una utilizza KDE e l'altra utilizza XFCE4 (ed è quella che uso io). Esiste sia per Processori a 32 bit che per Processori a 64 bit (io, infatti, la uso sul mio notebook a 64 bit).
La Home Page della distro è la seguente: http://www.foresightlinux.org/
Per la gestione dei pacchetti, questa "distro" utilizza Conary (da "riga di comando"). Ma è possibile installar (da riga di comando) il pacchetto PackageKit che diventa un'interfaccia grafica per Conary. Ciò vale non solo per la versione Gnome, ma per tutte le versioni.
La "distro" non ha ancora disponibile LibreOffice (ci stanno lavorando), ma usa ancora OpenOffice (che sostituiran con LibreOffice non appena potranno).
Infine, c'è anche un Forum di supporto (in lingua inglese) cui ci si può rivolgere in caso di bisogno.

hellraiser (non verificato)
Ritratto di Anonimo

Grazie!

Tuttavia mi spaventa davvero questo rPath <:(

Cos'è? Una nuova tecnologia? Se è un nuovo gestore pacchetti ed esiste da poco c sarà poco software?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Conary è un gestore che scarica soltanto quel che serve davvero (e NON "tutto il pacchetto") per far gli aggiornamenti.
Per quel che ho visto io, è davvero sicuro (non ti installa, se non è più che certo che non ci saranno conflitti). Semmai, il problema -come sempre accade per le distro "rolling"- può esser l'Utente, il quale più si mette a "smanettare" più rischia di mandare a gambe all'aria il suo Sistema.

hellraiser (non verificato)
Ritratto di Anonimo

ah...quindi è un gestore pacchetti che può, a seconda delle distro, usare i pacchetti .deb su distro basate su debian e .rpm su disto fedora/red hat/mandriva. Intendo dire, un po' coma apt-rpm?

Non ha, quindi un proprio formato proprietario?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

No, si tratta del gestore di pacchetti specifico di Foresight Linux. Si collega solo ai Repository di Foresight e installa solo pacchetti per Foresight Linux. Conary gestisce e installa pacchetti in Foresight Linux. Se venisse adottato in altre "distro" (ma non mi pare che ancora lo sia stato, abenché il sistema -a parer mio- sia estremamente valido), lo si potrebbe impiegare pure lì (per gestir pacchetti RPM nelle distro basate su RPM, pacchetti DEB nelle distro basate su pacchetti .deb, etc...), ma mi sembra che Foresight Linux, almeno per adesso, sia fra le pochissime distro (l'unica, magari) che utilizzano Conary.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Tanto per dire la mia in merito, in effetti è una di quelle cose che mi son sempre domandato perché non venissero "inventate" per i s.o. linux; a volte i programmi non sono molto grandi (quindi compresi gli aggiornamenti), ma in certi altri casi, tra scaricare l'aggiornamento e installarlo è un bel lavoro; sarebbe un sistema davvero interessante; tra l'altro è uno dei motivi per il quale ho (almeno per il momento, poi non si sa mai) abbandonato Ubuntu per pclos, immediatamente dopo aver scoperto cosa fosse il sistema rolling; ho sempre trovato strano il concetto di dover perdere, una volta ogni sei mesi, molto tempo a reinstallare tutto il s.o. e tutti i programmi (pur salvando le impostazioni in una /home da non riformattare), quando una delle basilari qualità dei sistemi linux è la produttività, cioè il non perdere tempo in casini multipli alla Win, visto e considerato che chi usa il pc è, nalla maggioranza dei casi, semplice "user" e non vuole smanettare tanto, avendo altre cose da fare e già pure un lavoro; se il mondo linux elimina la necessità (in effetti sempre più rara) di ricorrere al terminale (con sistemi di interfaccia grafica per ogni cosa possibile ed immaginabile), diventa tutto rolling e aggiunge dei gestori di pacchetti come conary, perfetto non sarà, ma come ottima metafora della vera ricerca della perfezione farà davvvero venire le lacrime di invidia al mondo Win; se poi tutte le varie comunità si riunissero in uno sforzo unitario, per creare LA distro LINUX e farsi finanziare per pubblicizzarla in tutto il mondo, i numeri, ora nettamente a favore di Ms, potrebbero cambiare e parecchio. Ma sto' sognando... Per ora va anche bene così.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 2 giorni 21 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Io sto scrivendo da una debian lenny installata quando era testing e se ben ricordo spostata in toto su un nuovo hard disk visto che con mia figlia decidemmo che ci faceva fatica riinstallare, riconfigurare ecc. e poi gli volevamo (alla lenny) bene così.
Accanto ci tengo un pclos aggiornato che uso solo per certe cose che hanno bisogno di un kernel più aggiornato ma di solito questo pc sta sulla debian.
Questo per dire che nessuno obbliga a cambiare ubuntu ogni 6 mesi.
Ci sono le versioni LST per cui il supporto va avanti 3 anni.

Quanto alla shell mi auguro e credo che quello che dici e che piacerebbe tanto a monsee non succederà mai.
E' chiaro che la gui cattura più pubblico perché offre vie standard veloci da trovare e semplici da utilizzare.
Ma in realtà la gui di fatto recede dalla prima caratteristica di gnu-linux che è quella di un sistema il più possibile variabile (cioè che può essere variato) continuamente.
Fino a non molto tempo fa l'idea di un riavvio obbligato era pura fantascienza, ora anche in pclos succede sempre più spesso che non basti il logout ma occorra un riavvio completo.
Ovvero c'è qualcosa che non è più testuale e quindi riletto continuamente ma è fissato in chissà quale compilazione.
Chiaro che un sistema senza tante opzioni è più comodo e rassicurante e soprattutto più veloce di un sistema che si complica la vita lasciando aperte tante scelte.
Non dico né che sia peggio o meglio: è semplicemente un'altra cosa dall'idea originaria dell'open source.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Non mi sono spiegato; nel dire che la shell dovrebbe sparire, intendevo che dovrebbero esistere interfacce grafiche che non obblighino le persone a conoscere la sintassi dei comandi da terminale, costringendo il normale utlizzatore (cioè il 99% di chi usa il pc) a leggersi i man dei comandi (sapendo che esistono e come visualizzarli); faccio un esempio: se devo decompattare un archivio rar o altro (lo so che si fa dal menù contestuale del tasto destro, ma ripeto, è un'esempio) la sintassi da terminale assomiglia ad un'equazione algebrica, che ha diverse variabili, in base al tipo di archivio, e in cui va indicato il percorso, ecc.; quale può essere il problema, per gli sviluppatori creare una gui in cui si possa selezionare le opzioni necessarie (sempre che non le riconosca automaticamente, come succede, in effetti con la decompattazione da tasto destro), spiegandole se ci si sofferma sopra di esse con il puntatore? Questo vale per ogni e qualunque cosa e non per ridurre le opzioni, ma per renderle più facilmente comprensibili e di immediata utilizzazione: se le opzioni sono tante, perché le tecnologie incorporate nel s.o. aumentano, la gui le rende comprensibili ed utilizzabili da tutti; imparare la sintassi da teminale è nettamente più complesso e seguita a tenere lontani i neofiti dal mondo linux; poi è normale che con il tempo, sapendo che il s.o. che abbiamo installato ha una comunità, wiki e forum che consentono di reperire informazioni utili a risolvere problemi particolari, si possa imparare a fare le cose anche diversamente, ma giusto per sfizio, mancandone l'obbligatorietà e in maniera estremamente saltuaria. Venendo al discorso degli aggiornamenti, è chiaro che non si è obbligati a farli, ma non te lo spiego io che le novità sono sempre intriganti, soprattutto (cosa sempre da verificare e non sempre effettivamente esatta) quando vengono annunciati miglioramenti, velocizzazioni, implementazioni di nuove tecnologie e via così; ad esempio il nuovo kernel 3.0.1 (cito a memoria i numeri) pare non sia proprio quella meraviglia che era stata annunciata; infatti, cosa che apprezzo, visto che l'attuale 2.38.x va benissimo, in pclos ancora non viene inserito, immagino fino a che non vengano risolti i problemi; rolling? Ottimo, ma solo se le cose vanno bene, altrimenti, niente fretta. Ma rimane un sistema migliore di quello degli aggiornamenti ogni 6/12 mesi, non per l'attesa, ma perchè possono pure seguitare a dire che reinstallare è questione di 20 minuti, ma alla fine della fiera, scarica la nuova versione della distro, installala, reistalla tutti i programmi (va sempre tutto a buon fine senza intoppi?) e una giornata, o due, d'uso del pc (intesa come giornata post lavoro, cena, famiglia, hobby extra, ecc., e salvo complicazioni) va persa; con pclos tutti i giorni faccio la procedura con sinaptic e tutti i programmi (e magari anche il s.o.) in pochi minuti sono aggiornati e spesso non ci sono proprio aggiornamenti, quindi lavoro facile facile. Semplificare la vita agli utilizzatori, stanchi delle catastrofi quotidiane di Win, è stato il motivo che ha fatto nascere l'open source; se poi sia nato tra persone che maneggiavano il codice macchina e la shell come io maneggio la forchetta con gli spaghetti (cosa che in Italia diamo per scontata, ma che all'estero è sconosciuta e difficile da fare, come per noi le bacchette cinesi), non giustifica che si debba ritenere inevitabile l'uso del teminale; deve essere data un'alternativa altrettanto completa ma semplice; l'evoluzione è nella natura delle cose.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

Con me sfondi una porta aperta, ma Zafran è sempre stato un cultore del terminale e non riuscirai a convincerlo, ci abbiamo già provato in tanti, comunque pclos è una fra le più attente da questo punto di vista, è tra le poche che consentono un filemanager da root senza dover installare niente, inoltre ha la gui per modificare il menu.lst e per ripristinare il grub

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Ci mancherebbe; non voglio convincere nessuno di niente, è solo la mia opinione, basata sul fatto che se il mondo linux vuole diventare un riferimento in termini di facilità e rapidità d'uso (oltre che di qualità di kernel di base, ma lì già ci siamo), per convincere ad abbandonare win a chi non ha il coraggio di farlo "perché è difficile, è solo per smanettoni, per esperti, ecc." (l'ho sentito dire tante volte, da prima di decidermi a farlo e basta, perché veramente, tra xp e vista, stavo per gettare il pc dalla finestra, dopo aver sperato, venendo da DOS, che l'interfaccia grafica potesse essere all'altezza di quella tanto decantata di Mac), deve diventare (le mie più umili scuse per la bestemmia a seguire...;-)) un Win meglio di Win; chi è conosce solo Windows e la sua intefaccia grafica, rifinita, con gli installer che con poche domande fanno tutto da soli, con gli automatismi di aggiornamento, ecc., non sa neanche cosa sia il terminale, e metterli nella condizione di scrivere cose che assomigliano ad equazioni algebriche, li fa desistere; tutto si impara, ma un conto scrivere "su comando", un conto scrivere dieci righe di comandi, variabil, destinazioni, ecc., piuttosto che avere una gui da cui spuntare le opzioni e lanciare l'operazione. Il terminale può rimanere, ma deve, sempre più, essere affiancato a gui, che permettano un uso tale che sia sufficiente conoscere solo la propria lingua e non una sorta di linguaggio di programmazione.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

io uso pochissimo il terminale, però devo ammettere che per spiegare a qualcuno come risolvere un problema è molto più semplice e rapido indicargli i comandi che descrivergli il percorso da seguire tramite gui.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 2 giorni 21 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Nein! Cultore della shell io! Cerco solo di illuminare ovvero evidenziare i notevoli pregi di uno strumento che a un primo approccio può apparire un po' ostico.
Diciamo che la shell ti dà una penna da usare con gli inchiostri che vuoi per fare i segni che vuoi, ideogrammi compresi. La gui tende a essere un t9 che chi non gli basta s'attacca.

E comunque, come dicevo, è tutto gnu-linux a essere più testuale degli altri sistemi.

hellraiser (non verificato)
Ritratto di Anonimo

...scusate ma la discussione non era sulle rolling distro?

...Oppure volete che cambi il titolo in GUI vs terminale: chi vincerà? Scusate....

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Non era certo una guerra, ma solo una discussione, tra persone, evidentemente, di opinioni un po' diverse, ma ragionevoli; inoltre, quando gli argomenti sono complessi qualche deviazione può anche succcedere... qual'è il problema?

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

senza tante storie il computer e nato prima col terminale, a quei
tempi si chiamava UNIX per LINUX e dos, per WINDOWS
in poche parole, se volete un risultato sicuro, PROGRAMMA che funziona
un PROGRAMMATORE, lo deve fare con il TERMINALE, oppure DOS
oppure studiare i geniali BILDER, che porca vacca, questo non riesco
a farlo, se non seguito da stuoli di ingegneri, forse dopo avere letto milioni di enciclopedie, e milioni di $ €,
ammesso che ci siano i soldi.
giratela come volete,
per me i vostri graziosi programmi, o li ha scritti un super super super uomo.
oppure almeno 100000 programmatori tutti super affiatati con
ausilio di mafia camorra e endrangeta, per non dire cia kgb e fbi e anche
la nasa.

per farlo. !!!!!!!!!!!

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

prima di tutto, PCLinuxOS ti chiede quale vuoi usare,
non ho provato ma secondo me puoi usare anche le schede perforate
se ne hai sentito parlare, a parte le battutte, te lo chiede a posta
almeno scegli tu, non e' che per caso vuoi usare, non sono uno specialista
una ext3000 ?
e poi non vedo che cosa centra il file system "EXT3" visto che legge
anche ntfs, ti conviene telefonare a RICHARD e chieder cosa sto usando.
in istallazione dovrebbe proporre ext4, ma puoi usare anche fat32

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

in secondo le interfacce grafiche, col terminale, centrano come i gatti che
si fanno le unghie sul divano nuovo.
se vuoi degli auto installanti devi telefonare a RICHARD.
se vuoi stravolgere un programma perfetto come a fatto UBUNTU
togliendo cose preziose, perche tanto non le uso, oppure
duplicare cose che gia ci sono, solo che non le trovi o non le conosci
o studi, oppure telefoni a RICHARD
in piu per scompattare un RAR ci vuole WINRAR e basta protetti da
copyrhigt.

in piu Linux e' gratis, quello che ce' e' perfetto, se ce' ce' se non ce'
o telefoni al produttore, e ti metti a piangere, e forse te lo fara'
in breve tempo, o se no passi a window, e paghi !!!
ammesso che si possa fare !

in piu' se pensi che linux o window ti passino anche un astronave
scusate l'esagerazione, del tipo tutto automatico, prova a disassemblare, firefox, disassemblare vuol dire tradurre dal linguaggio
macchina, cioe linguaggio computer, al almeno in inglese,
poi stampalo, mi sa che non ti basta, la tiratura, giornaliera di un quotidiano locale.

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

non so chi sei, comune unque, mia nonna e mio nonno dicevano
parla come mangi !!!!!!!!!!!!!!
se dai notizie tecniche, del tipo RPM, FORESIGHT LINUX,
come prima cosa, penso al mio vecchio contakilometri, della R6 che aveva mio, zio, se dici FORESSHGIT o che ca..o e' io penso come prima cosa
alla saga dei forseit famosa saga degli anni 70, almeno mi sembra che si scriva cosi !!!!!!!!
almeno spiega di che cosa si tratta, perche se vogliamo dire cose,
che sanno solo pochi, ad esempio, hald non e' il mio amico haldo giufre
ma bensi un particolare, pacchetto, che serve per Linux.
da non confondere col HAL Habstraction LAYER, che per ubuntu
serviva a sapere che ca..o di computer HO, POSSIEDO, con codici
e descrizioni tecniche delle schede!!!!!!!!

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

non ho capito perche dovrei scegliere tra uno e l'altro ?
io avevo un aborto window, sono passato a Linux, e mi sono accorto
che andavano d'accordo, adesso, ho 3 PCLINUXOS, e un XP
e tutti, e 4 convivono felici e contenti !

se avete paura, di passare a LINUX, ve lo faccio io, unica cosa
che vi chiedo, e' di salvare, magari su un disco, almeno i documenti
se ne avete, e se vi interessa tenerli.
se avete altro che NON potete salvare, ditemelo che vi fornisco
la soluzione.
se avete messo programmi particolari, almeno segnalarli, tipo il
programma di fatturazione, e si perche questo sicuramente CON
LINUX, non funziona, a meno che sia fatto con OFFICE, famoso pacchetto di window, il suo corrispondente Linux e' open office.
qundi XP e' obbligatorio.
se scaricate, emule, ad esempio, non va piu' ci vuole amule.
per chi non lo sa emule scarica da internet,
voi lo fate partire, cercate, jackson e trovate la sua disco grafia
vi mettette in lista, lasciate acceso, e prima o poi, forse jackson poi
lo scarica e lo potete ascoltare o con amarok, o caffeine, per PCLINUXOS KDE, e media player, per window.

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

scusa non ho capito bene, premesso che un po la shell la conosco,
ti posso convincere, che ormai la schell e' solo per smanettoni,
a me serve solo per copiare, la usero' forse una volta all'mese.
secondo me' la schell serve solo per imparare ad usare la tastiera.
e poche sfortunate cose che non sono previste, che mi sembra
strano, dal systema grafico.
ad esempio perche dovrei scrivere sudo apt-get update PCLinuxOS
che dovrebbe servire, ad aggiornare il systema, quando so che
probabilmente, non lo aggiorna neanche se piango in cinese ?

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

non e' vero che LINUX e' piu' testuale, il problema
e' che LINUX a mio modo di vedere, risolve tutti i problemi, nel limite
del possibile, in pratica, non ha tempo di fare la grafica, TRA L'altro GRATIS

Ritratto di magflv
Offline
Last seen: 8 anni 1 mese fa
Iscritto: 25/04/2011 - 12:10

salve, premesso, che non vedo, che c...o centra LINUX con i rolling
stones, e almeno specificare che cosa si intende.
sicuramente PCLINUXOS, UBUNTU, gestiscono sia KDE che 64-bit
KDE PCLINUXOS risale al 2009, con 2 versione splendide,
io uso la prima, perche, la seconda, mi ha messo un pochino, in difficolta
rispetto alla prima, quindi io per gusti personali, ho scelto la prima,
voi scegliete quella che vi piace di piu'.
se non li trovate, vi spedisco il dischetto io, copiato.
non e' facile trovarli, perche ormai, le versioni si sono evolute, in
vedere sito PCLINUXOS.
la versione KDE che ho io diciamo che e' un tantinello in inglese.
UBUNTU, HA il merito, che se gle li chiedete, vi spedisce il dischetto
gratis da quanto mi risulta, versione GNOME=UBUNTU, versione
KDE=KUBUNTU, e forse si puo trovare, anche XUBUNTU, altra versione
gnome,
dal loro sito, fornite poche risposte, tra cui nome cognome indirizzo
e vi arriva tranquillamente dall'america, in un perfetto italiano.

tra l'altro vorrei specificare, che per 64-BIT si intende una tecnologia
molto potente e quindi piu' costosa, dei famosi INTEL PENTIUM 4
e AMD ATHLON-XP, anzi si potrebbe intender 64-bit = DUAL-CORE, QUAD-CORE

con me entrambi si sono comportati da veri salvatori della patria
senza di loro non sarei riuscito a mettere insieme neanche un cacciavite
col suo corrispondente.
ma ba sa ai futuri le ardue sentenze.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

su questo forum sentivamo proprio la necessità di un utente così esperto come magflv che ci insegnasse tutti i segreti e la storia di Linux Smile Smile Smile
Magari sarebbe meglio condensare tutto il tuo sapere in un unico messaggio invece di farne così tanti da occupare tutto lo spazio delle Ultime Risposte

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

... Sagge persone, i tuoi nonni: complimenti.
In quanto ai miei, dicevano che dare spiegazioni non-richieste non solo -in genere,- confonde chi t'ascolta, ma ben di rado interessa alle persone che hai di fronte.
Quando rispondo a una domanda, generalmente, ho l'abitudine di rispondere a quel tema.
Qui, la domanda verteva su un gestore di pacchetti (Conary). Non vedo perché andare a sviscerale il tema "RPM" (Conary NON usa RPM), né perché andare a dare una "review" di Foresight Linux (si tratta solo di una "rolling-distro" che utilizza Conary per gestire i pacchetti, tutto qui).
Qui, m'han chiesto di Conary: ho risposto su Conary. Tutto qui.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

C'è scarsa o nulla relazione fra Rolling Stones (noto complesso musicale) e "rolling-distro" (espressione che indica una "distro" che è stata fatta per non richiedere periodiche "reinstallazioni ex-novo", ma che richiede un'unica installazione... seguita solo, poi, da normalissimi aggiornamenti dei pacchetti). Il tutto, senza nulla togliere alle belle canzoni che han reso famosi i Rolling Stones.
Riguardo a PCLinuxOS a 64 bit, la versione attuale è ancora "in fase di Test" (ed è vero che adotta KDE4) e non conviene cercar di utilizzarla agli Utenti normali o a chi usa il computer -ad esempio- per lavoro. Quando uscirà la versione stabile e definitiva, naturalmente, le cose saran diverse (e mi auguro saran resi disponibili anche DE diversi da KDE [che non mi piace molto, onestamente], come, ad esempio, LXDE).
Lieto che PCLinuxOS ti piaccia tanto: vedrai che ci riserverà -in futuro- altre gradevolissime sorprese.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Ce ne dai qualche annuncio in anteprima, delle sorprese di pclos future?

PS: ma in che lingua scrive (e con che sintassi) magflv?

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 2 giorni 21 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Sto pensando a una pagina di pronto soccorso ortografico da mettere nella documentazione.
Almeno se qualcuno sa cosa vorrebbe dire (e non mi sembra questo il caso) ha la possibilità di provare a dirlo in modo che gli altri capiscano.
Quanto alla sintassi, quella, avrebbe bisogno di qualcosa di più.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

mikronimo: "Ce ne dai qualche annuncio in anteprima, delle sorprese di pclos future?"
Ad esempio, stan cercando di dare agli Utenti la possibilità di sceglier con quale programma gestire i pacchetti. Oggi, praticamente, di valido davvero c'è solo Synaptic. Domani, potrebbero entrar validamente in scena pure delle alternativa (a scelta dell'Utente), come -ad esempio- Yum...

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

e non mi sembra questo il caso
ben detto zafran, non ho ancora capito se è un nuovo tipo di spam.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Non conosco YUM, ma me lo cerco con google; è un periodo che di novità ne stò leggendo parecchie; tra le altre cose sto cercando di decidere che s.o. installare sul vecchio pc (VIA C3, 1,2 Ghz, 256 ram, 40 Gb hd), magari rolling; al momento sto testato puppy, ma è in programma Zenix, Crunchbang, Lubuntu, bodhi, tinyMe, pclos (lxde, so che ti piace...); consigli, considerando semplicità d'uso (ed installazione), completezza di programmi (ma in fondo, con firefox, vlc e pochi altri si fa tutto quel che può servire sul mio mini pc...) e magari, ripeto, rolling/half rolling? Come sempre, grazie per la disponiobilità e le "chiaccherate". Smile

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Yum è il programma di gestione dei pacchetti tipico di Red Hat, CentOS, Scientific Linux e Fedora (pacchetti RPM, dunque).
In quanto ai programmi da installare sul tuo "vecchio PC", alcuni -fra quelli che citi- non li ho mai provati.
Altri, mi par che non sia propriamente "leggerissimi" (LUBUNTU è più leggero di UBUNTU -dato che usa LXDE- ma è comunque un ...UNTU, dunque non propriamente "ultraleggero").
TinyME andrebbe alla grande, ma... debbo darti una ferale notizia: al momento l'intero progetto di questa "distro" appare bloccato. Non dico che sia "morta", ma diciamo che è un poco "in coma"... Le ragioni son varie e complesse: l'ultima in ordine di tempo è che la Sviluppatrice che l'ha ideata e che se ne occupava (e manteneva anche i Repository) ha accettato la proposta di matrimonio del suo fidanzato e s'è sposata. Il che, data la nuova vita matrimoniale e le aumentate necessità di dover lavorare per guadagnare e metter su famiglia, le ha azzerato totalmente il tempo da dedicare a TinyME (che era una sorta di PCLinuxOS ancora più leggera, veloce e sprintante e utilizzava come DE proprio LXDE)... Per cui, mi sa che -almeno fino a che qualcuno non realizzerà che TinyME è davvero una "distro" che merita di essere portata avanti e c'è da rimboccarsi le maniche e dare una bella mano alla Sviluppatrice, mi sa che TinyME non la puoi usare...
PCLinuxOS potrebbe andare (o la LXDE-mini o, magari, ancora meglio la Phinx [ossia, la XFCE-mini]), ma temo servirebbe avere 384 Mb di RAM...
Non ti so dir per le altre "distro" (a me sconosciute) che citi. Ma posso indicarti una "distro" che credo potrebbe funzionare: si tratta di Absolute Linux (vedi un po' che te ne pare, poi decidi).
Altra "distro" che funzionerà sicuramente è ConnochaetOS 0.9 (che include anche Sylpheed, AbiWord e GIMP), ma io la uso e posso dirti che i browser "ultraleggeri" in dotazione (fra essi, Midori, a parer mio è il migliore... oltre che quello più noto) non paiono all'altezza, per esempio, di browsers quali Opera, Seamonkey, Firefox oppure Iron...

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Quelle che ho citato sono distro "filtrate" da una ricerca su wikipedia (controllando nei siti ufficiali per i requisiti minimi e consigliati), tra tutte quelle indicate come light, c'erano un mucchio e quelle che citi tu, mi sono sfuggite; le scarico e le provo sicuramente. Avevo provato aptosid kde, che senza applicazioni aperte ci stava nei 256 Mb di ram, ma appena si apre un browser sfora, quindi ninete da fare. Per adesso grazie.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Intanto ben tornati (comunque se si deve fare un'ultimo fine settimana al mare, chiudere il sito mi pare un tantino esagerato Biggrin :-O), poi faccio un piccolo aggiornamento su discorso delle rolling; mi avevi consigliato un paio di distro che però ho scoperto essere (se non ho capito male) ad installazione testuale, quindi per il momento ho provato bodhi; indovina un po', è basata su ubuntu 10.04, usa enlightment (e17?) ed è rolling; ora il mio mini-pc con 256 Mb di ram va quasi come quello grande (bé grande è una parola molto grossa per un acer con un core a 2.13 Ghz e 1 Gb di ram, ma ci gira bene pclos kde, ergo...); direi che ho trovato la soluzione giusta; il s.o. non è perfetto (un problema che ho trovato è stato il fatto che conky, che per il resto funziona benissimo, cancella il tema del desktop, rendendo nero, ma rimane tutto funzionante e i programmi e tutte le funzioni sono accesibili dal tasto di menu contestuale; ma parliamo di un s.o. giovane, alla versione 1.2 appena rilasciata), ma per resuscitare un vecchio pc è ottimo. Già che mi trovo a scrivere, avrei un problema da risolvere; sabato ho provato ad installare un tema per il login diverso (il grigio acciaio spazzolato è veramente orrendo), che avevo scaricato ed installato dal menu di impostazioni "configura il tuo desktop" > schermata d'accesso > tema; il tema è basato sul "dark pulse textar" con aggiunta la finestrella per il login, che già uso come sfondo di un desktop; ho applicato e riavviato; avviene il caricamento e appare il tema, ma già a quel punto non appare la scelta degli user (il mio e root) che apparivano di solito e nel tentare di inserire la psw mi da errore; ho risolto inserendo user e psw da terminale (alt+n) e lanciando startx, solo che una volta finito il riavvio la partizione dati (una ntfs che tenevo in comune con Win ed in cui sono "immagazzinati" file multimediali, pdf, immagini, ecc.) risulta visibile (mi da lo spazio residuo), ma illeggibile (no items); ho risolto installando PCManFM, che invece riesce a visualizzare (ed immagino a montare) la partizione, che poi risulta visualizzabile anche con dolphin, anche se chiudo PCManFM; una volta dentro al sistema ho provato a rimettere il tema di default, ma risulta essere impossibile (mi da un errore di codice 4), quindi al momento i riavvii possono avvenire solo con il sistema descritto. Soluzioni?

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Intanto ben tornati (comunque se si deve fare un'ultimo fine settimana al mare, chiudere il sito mi pare un tantino esagerato Biggrin :-O), poi faccio un piccolo aggiornamento su discorso delle rolling; mi avevi consigliato un paio di distro che però ho scoperto essere (se non ho capito male) ad installazione testuale, quindi per il momento ho provato bodhi; indovina un po', è basata su ubuntu 10.04, usa enlightment (e17?) ed è rolling; ora il mio mini-pc con 256 Mb di ram va quasi come quello grande (bé grande è una parola molto grossa per un acer con un core a 2.13 Ghz e 1 Gb di ram, ma ci gira bene pclos kde, ergo...); direi che ho trovato la soluzione giusta; il s.o. non è perfetto (un problema che ho trovato è stato il fatto che conky, che per il resto funziona benissimo, cancella il tema del desktop, rendendo nero, ma rimane tutto funzionante e i programmi e tutte le funzioni sono accesibili dal tasto di menu contestuale; ma parliamo di un s.o. giovane, alla versione 1.2 appena rilasciata), ma per resuscitare un vecchio pc è ottimo. Già che mi trovo a scrivere, avrei un problema da risolvere; sabato ho provato ad installare un tema per il login diverso (il grigio acciaio spazzolato è veramente orrendo), che avevo scaricato ed installato dal menu di impostazioni "configura il tuo desktop" > schermata d'accesso > tema; il tema è basato sul "dark pulse textar" con aggiunta la finestrella per il login, che già uso come sfondo di un desktop; ho applicato e riavviato; avviene il caricamento e appare il tema, ma già a quel punto non appare la scelta degli user (il mio e root) che apparivano di solito e nel tentare di inserire la psw mi da errore; ho risolto inserendo user e psw da terminale (alt+n) e lanciando startx, solo che una volta finito il riavvio la partizione dati (una ntfs che tenevo in comune con Win ed in cui sono "immagazzinati" file multimediali, pdf, immagini, ecc.) risulta visibile (mi da lo spazio residuo), ma illeggibile (no items); ho risolto installando PCManFM, che invece riesce a visualizzare (ed immagino a montare) la partizione, che poi risulta visualizzabile anche con dolphin, anche se chiudo PCManFM; una volta dentro al sistema ho provato a rimettere il tema di default, ma risulta essere impossibile (mi da un errore di codice 4), quindi al momento i riavvii possono avvenire solo con il sistema descritto. Soluzioni?

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Scusa l'ìnsistenza, ma hai visto il post "ben tornati" più sotto (oppure ti è sfuggito)? Non riesco proprio a risolvere...

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

meglio fare domande corte e precise, ancora meglio aprire una propria discussione con un titolo ben chiaro

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Eh, sì... non avevo notato il tuo "doppio post". Scusa. Probabilmente, ha ragione il buon Patel.
Per quel che concerne l'installazione "testuale" di AbsoluteLinux o di ConnochaetOS, si tratta di un "testuale" davvero semplicissimo (e, inoltre, ci son ottimi ausili [intendo Guide all'installazione corredate di immagini e... nel caso di ConnochaetOS, addirittura un breve video che spiega passo-passo l'installazione). Niente di veramente difficile, te l'assicuro.
Per le "rolling-distro", a parte l'ottimo PCLinuxOS, la sola altra che uso è ForesightLinux (ma Foresight dispone anche di un valido "installatore grafico"), che, con il trascorrere del tempo in cui la uso, mi par -debbo dire- quasi un "canone" del concetto di "rolling"...
Per quello che concerne il cambiamento del Tema per il Login, non so davvero cosa dirti. Si tratta di una problematica che non ho mai incontrato (ma c'è da dire che io non uso la versione KDE di PCLinuxOS: solo la versione LXDE, quella XFCE e quella ZENmini).
Non mi stupisce che PCManFM (è il file-manager di default di LXDE, la mia versione preferita, per cui un po' lo conosco) riesca ad "aprirti" qualcosa che altri file-manager non sembran volerti "aprire": personalmente, ho cominciato a maturare l'idea che sia una sorta di sua caratteristica.
Ma quando si arriva a parlar di Dolphin (o altri file-manager diversi da PCManFM e da Thunar (file-manager di XFCE), mi perdo un po' (non conoscendoli, in PCLinuxOS [conosco un poco Dolphin, però in PC-BSD!... e intendo abbanmìdonarlo a favore di PCManFM a partir dalla prossima versione]), per cui non sono capace di aiutarti.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Pensavo che dati i problemi di server nel fine settimana (credevo di aver inserito male il post, ecco perché è doppio, ops...), si fossero accumulati post da leggere e il mio fosse sfuggito; inoltre credevo che essendo attinente al discorso fatto nei post precedenti, fosse meglio proseguire e farne uno cumulativo, piuttosto che farne più di uno (stile magflv, per capirci, come lo stesso patel gli consiglia); per le prossime, capito il sistema, mi adeguo; mi serve essere più chiaro anche a me (che disgraziatamente tendo ad essere lunghetto, per amor di chiarezza e c'è il caso che invece ottenga l'effetto contrario...). Stò testando bodhi, ma controllerò sicuramente meglio le release che mi ha consigliato (sono live cd?), visto mai; la mia preoccupazione era di imbattermi in distro alla arch, che saranno pure portentose (così sento dire), ma decisamente ostiche nell'installazione (causa tempi per le varie configurazioni). Grazie per l'attenzione, fate un ottimo lavoro.

P.S. dopo vari riavvi dolphin oggi ha aperto da solo la partizione, ma per il resto tutto uguale.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

ConnochaetOS deriva da ArchLinux... ed io -personalmente- ho avuto con ArchLinux un approccio così disastroso che ho preferito abbandonare in botto ArchLinux e dedicarmi a coltivare ortiche a mani nude (è cosa assai più facile e meno irritante)... Ma ConnochaetOS, benché derivi da ArchLinux, invece si è rivelata parecchio più facile da installare, da configurare e anche da utilizzare. C'è da dir che, comunque, un minimo (ma per davvero "minimo"... e non per modo di dire!) di "riga di comando" ci vuole. Ma saran 4 "comandi (corti, facilissimi da rammentare) in croce" e basta.
Co9nnochaetOS (versione 0.9.0) si può scaricare dalla seguente pagina Web: http://www.connochaetos.org/wiki/italiano:connochaetos

Per quanto attiene ad AbsoluteLinux, ecco una Guida all'installazione: http://spazioiberico.altervista.org/index.php/linux/articoli/29-installa...

Non penso si tratti di LiveCD: si tratta di "CD di installazione" (in ambo i casi, temo [AbsoluteLinux non l'ho mai installato, essendo rimasto con ConnochaetOS... ma io avevo un Processore antidiluviano e solo 91 Mb di RAM a disposizione]).