Vista - Seven - PCLinuxOS

21 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06
Vista - Seven - PCLinuxOS

Ciao a tutti...

premetto che é la prima volta che penso seriemane a Linux. Ho provato tempo fa questa release in modalità live su consiglio di un mio amico é mi é piaciuta. Poi é passato del tempo ora il momento é venuto...credo...

Espongo i fatti:

Ho un PC con duual boot Vista - Win7

Prima ho installato Vista poi WIN7

ora vorrei metterci anche Linux

ho provato a leggere in giro e tutti dicono che si può, che non si può, che é difficile, che é facile

C'é un'anima pia che abbia voglia di prendermi per mano e accompagnarmi fino alla fine???

Grazie

Ritratto di giank
Offline
Last seen: 8 anni 4 mesi fa
Iscritto: 06/02/2008 - 19:16

Ciao, premetto che io ho un PC con Vista, XP e PCLinux, quindi la cosa è fattibilissima (non conosco win 7 ma non dovrebbe comportare problemi particolari).
Secondo me la cosa più semplice è utilizzare la distro live Parted Magic per ridurre le partizioni win esistenti ed avere dello spazio vuoto per installare PClinux dopo di che parti con il live di PCLinux e avvi l 'installazione, ovviamente scegli di installare nello spazio vuoto che hai precedntemente creato e sei a posto, in automatico si installerà il bootloader che ti permetterà di scegliere con che SO avviare il PC.
Forse sono stato troppo sintetico ma se trovi qualche difficoltà particolare posta ancora qui sul forum.

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

Grazie per la solerzia...

la mia preoccupazione é prprio nel bootloader...in più parti ho infatti visto che ci sarebbero dei problemi con RBM di WIN 7

ne sai nulla ??

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Se prendi un Lettore Floppy USB (e un floppy-disk, naturalmente), che costa pochi euro, sappi che ti sarà possibile anche mettere il GRUB di PCLinuxOS direttamente sul floppy-disk (intendo, mettercelo direttamente già in fase di installazione della "distro", senza manco sfiorare l'MBR), evitando completamente di "stravolgere" l'avvio di Windows (Seven e Vista). Io uso PCLinuxOS in questo modo: quando voglio avviare Windows, accendo semplicemente il PC. Quendo voglio avviare PCLinuxOS, inserisco il floppy-disk con GRUB dentro al Lettore Floppy USB e poi accendo il PC. Nel primo caso, si avvia Windows. Nel secondo caso, si avvia PCLinuxOS. Con nessun rischio, nessuna difficoltà e nessunissimo problema.

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

effettivamente pensavo una cosa simile solo da chiavetta USB...

volevo però essere figo e avere tutti e tre i sistemi sull HD...

investigo per l'installazione su kiavetta.

Grazie!

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Se installi PCLinuxOS su pen-drive, avrai un Sistema -ovviamente- più lento, giacché il passaggio da USB costituirà un vero e proprio "collo di bottiglia".
Non ti so dire, invece, riguardo all'installare su pen-drive il solo GRUB: dovrebbe -in teoria- magari funzionare, ma... soltanto se il tuo BIOS supporta anche l'avvio "da USB"...
Da floppy-disk, invece, posso tranquillamente testimoniare che funziona perfettamente e senza dar mai nessun problema (ormai, son più di 2 anni e mezzo che lo uso).

Ritratto di Genchi
Offline
Last seen: 8 anni 5 mesi fa
Iscritto: 26/06/2010 - 01:28

Ciao amici!
Scusate se mi intrometto nel discorso, ma siccome il mio pc non tiene un
lettore di Floppy Disk, mi sono guardato in giro per comprarne uno con attacco
Usb, noto che si parte per il nuovo da un minimo di € 10.92 per quello della
Nilox, fino agli € 59.04 per un Toshiba.
Gentilmente sapete dirmi se per questo genere di lettori una marca vale l'altra,
oppure è meglio orientarsi su qualche marca in specifico ? :puzzled:
Grazie

P.S. Siccome sono uno studente, se è possibile non vorrei spendere molto!

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Io, per esempio, ho un Mitsumi... e ha sempre funzionato benissimo. Di marche, onestamente, non m'intendo.
Lo puoi vedere su questa pagina Web: http://www.subito.it/lettore-floppy-usb-portatile-udine-14133451.htm (la sola differenza è che il mio è nero anziché blu). Il costo indicato è di 23 euro più spese di spedizione (da Udine).
Trovi una artigianale "scheda tecnica" qui: http://www.squadrainformatica.com/it/blog/usb_floppy_disk_usb_f3502_2x
Su siti americani, il costo varia dai 15 $ ai 24,50 $ (più il costo di spedizione, presumo).
Il tutto, riferito al Lettore Floppy USB nuovo, ancora imballato e mai utilizzato.

Ritratto di Genchi
Offline
Last seen: 8 anni 5 mesi fa
Iscritto: 26/06/2010 - 01:28

Smile Ciao Monsee!
Io avevo trovato questi: http://www.monclick.it/catalogo/search/ricerca.asp?testo=Lettore+Floppy+...
Sembrano tutti uguali, l'unica differenza è che quello della
Freecom ha in dotazione:
• 2 dischetti HD da 3,5”
• Software Roxio’s PhotoSuite (versione di prova)
• Software antivirus e firewall F-Secure (versione di prova)

Quello della Nilox a € 10.92 è veramente a prezzo stracciato, se
consideriamo che sul sito ufficiale del produttore consigliano un
prezzo di vendita di € 29.92, vedi qui: http://www.nilox.com/scheda/nilox/10NXFD0800001.htm#
Vedo che circola molta roba di questa ditta Nilox, se poi sia buona
non saprei proprio.
Noto che ormai quasi tutti i prodotti d'informatica riportano la dicitura
"Made in China", mah! mi sa che in pratica escono tutti dallo stesso
calderone, cambia solo l'imballaggio.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 9 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

Ridurre la partizione di win7 con un partizionatore diverso dal suo Gestione disco è follia, la probabilità di danneggiare win7 è molto elevata. Win7 ha un suo strumento di partizionamento, perché andare a cercarne altri. Prima riduci la partizione, non sarà facile, poi installerai Linux.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Non è mia intenzione contraddirti, Patel.
Ma mi risulta che i problemi che GParted incontrava nelle operazioni di ridimensionamento delle Partizioni in NTFS son stati completamente risolti (superati, intendo) con l'uscita dell'ultima versione.
Non uso Windows Seven, oer cui non posso addurre esperienze di prima mano, ma so di una amica che ha operato con GParted (l'ultima versione) in LiveCD e non ha riscontrato per davvero alcun problema, dopo.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 9 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

Anche io ieri, con la mia auto nuova, sono passato col rosso e non ho avuto il minimo problema, potresti provarci anche tu, magari prenderla come abitudine. Smile Smile Smile

scherzi a parte leggete qui
http://wiki.ubuntu-it.org/Hardware/DispositiviPartizioni/RidimensionareP...

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

Delusione
devo dire che il post da me creato é andato completamente Off -Topic.
Chi scrive di dischetti chi di partizioni...mah!

comunque vi informo che ho tranquillamente ridimensionato il disco su cui é installato WIN 7 con:

EASEUS Partition Master

nessun problema. Da 10 giga portato a 30 con semplicità

mi resta sempre il dubbio....

c'é qualcuno che vuole (o forse é meglio dire in grado di) aiutarmi ad installare anche PCLOS??

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Non è per niente difficile, te l'assicuro.
Ho visto che hai partizionato l'Hard Disk con Easeus Partition Master. OK. Come lo hai partizionato, esattamente?
In linea generale, per il tuo Win7 e PCLinuxOS servirebbe un partizionamento tipo il seguente:
1) Partizione Primaria e Attiva con installato Windows Seven
2) Partizione Primaria per la root di PCLinuxOS
3) Partizione Estesa, contenente:
4) Partizione Logica per la Home di PCLinuxOS
5) Partizione di SWAP per Linux
6) Partizione Logica DATI "di riserva" di Windows Seven
Volendo, si può fare a meno della Partizione 4) Logica per la Home di PCLinuxOS... in questo caso, la cartella Home resterebbe posizionata dentro alla Partizione 2) Primarie per la root di PCLinuxOS.

Che genere di aiuto ti servirebbe, poi, per effettuar l'installazione?

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

il dubbio che ho
é sul MBR (o GRUB ?)
ho letto in giro che seven non accetterebbe il grub di Linux (non solo di PCLOS).
vorrei capire se, una volta partizionato il disco x linux, e installato PCLOS, l'MBR di WIN7 viene modificato e se sì, come posso fare in modo che al boot strap mi veda i 3 sistemi (WIN7-VISTA-PCLOS)

spero non aver fatto troppa confusione

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 9 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

il MBR è il primo settore di un disco, non c'è il MBR di win o di Linux, vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Master_boot_record, nel mio disco sono installate 6 distro Linux +XP e Win7, il boot è gestito dal grub.

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

Grazie delle precisazioni ma ancora nessuna indicazione su cosa dovrei fare....
vabbeh resto con Bill...

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 giorni 22 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Sì, l'installazione di GRUB nell'MBR cambia la situazione nell'MBR.
GRUB, sostanzialmente, "prende il posto" del boot-manager di Windows... e sarà lui ad informare il boot-loader di Windows che deve avviarsi... nel caso tu decida di avviare Windows (altrimenti, avvierà "di default" Linux).
C'è un modo di avviare PCLinuxOS SENZA andare a sovrascriver NULLA nell'MBR?
Sì, c'è.
Si tratta di installare (già durante l'installazione della "distro" sull'HD) il GRUB di PCLinuxOS dentro ad un floppy-disk. Va bene anche usare un Lettore Floppy "esterno" (di quelli USB).
In questa maniera, inserendo il floppy-disk e poi avviando il PC, si avvierà PCLinuxOS.
Invece, lasciando il Lettore Floppy vuoto e avviando il PC si avvierà Windows.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 4 giorni 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Come resti con bill?
Solo perché non siamo venuti a casa tua a metterti linux?
Ma per favore, il mondo è pieno di guide sull'installazione di un sistema linux accanto a windows.
L'installer che c'è ora a giro fa tutto da solo.
Se non stai attento ti mette un linux anche nel frigo.
E funziona, l'unico casino che ho fatto io in un'installazione era colpa mia mia mia, avevo partizionato con un programma dos senza formattare o meglio senza chiudere la tabella delle partizioni dopo averla modificata.
Roba che oggi se lo dici a un installer quello ti ride in facccia e le mani sul disco non ce le mette proprio.

Almeno prova, se ci sono problemi chiedi.

(Sono tornato, forse, se mi prende il messaggio)

Ritratto di teppista
Offline
Last seen: 9 anni 6 mesi fa
Iscritto: 06/09/2010 - 16:06

il frigo é in dos e va bene così...

la rete sarà anche piena di guide ma certo é che il link ad una su PCLOS non lo hai postato nemmeno tu. Non chiedevo di evervi ospiti qui a smanettare, ma davvero se leggi le risposte sopra, non é che brillino per la presenza di aiuto.
Molti dicono io ce l'ho, io ho questo e quest'altro, ma uno che dica ....ohi! testone!! leggi qui e smetti di rompere non c'é...

attendo ancora magari succede...

ciao

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 4 giorni 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Forse perché ti aspetti quello che non può essere dato.
E' tutto tanto semplice che si fa prima a farlo che a descriverlo.

Ma qui ci hai guardato?
http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/board,16.0.html

Secondo me il partizionatore di pclos non avrà problemi a crearti una partizione in più come ti ha detto monsee.

Le fasi di una installazione sono:
1) Backup dei dati che ti dispiacerebbe perdere
2) Avvio del cdrom della release che vuoi
3) Reperimento sul desktop dell'icona 'install pclos'
4) Click
5) Riduzione di una partizione esistente e creazione di (secondo me almeno 2 ) partizioni, una per il sistema (/ in ext3) e una per i dati che devono restare accessibili da tutti i sistemi (in vfat) ma ne puoi fare anche di più se ti va.
Il partizionatore farà il possibile per pigiarti i dati scritti nella partizione da ridurre. Meglio che non eccedano lo spazio disponibile
6) Avvio dell'installazione del sistema nella partizione formattata in ext3
7) Domanda fatidica: vuoi tu installare grub come di default? Secondo me si, secondo monsee no perché lo mette su floppy, quindi vedi sopra.
Dirol Riavvii e se hai fatto come dicevo ti trovi davanti alla scelta di avvio fra Pclos Vista e Seven
9) Ti dimentichi Vista e Seven e vivi felice finché Texstar non ti sfila i repo della 2010 da sotto il sedere.