Aggiornamento di Libre Office 3.5.3.2 a 3.5.4

23 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 5 anni 3 settimane fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53
Aggiornamento di Libre Office 3.5.3.2 a 3.5.4

È da un po' di tempo che, se apro Libre Office mentre sono collegato ad Internet, mi compare questo messaggio:

È disponibile LibreOffice 3.5.4.

La versione installata è LibreOffice 3.5.3.

Nota: prima di scaricare un aggiornamento, assicuratevi di possedere i diritti di accesso sufficienti per installarlo.
Potrebbe essere richiesta una password, normalmente quella dell'amministratore o di root.

Lo scaricamento automatico dell'aggiornamento non è al momento disponibile.

Fate clic su 'Scarica' per scaricare LibreOffice 3.5.4 manualmente dal sito internet.

Se io clicco su [Scarica], vengo mandato a questa pagina WEB:
http://it.libreoffice.org/download/
due domande:
1) Se volessi scaricare la nuova versione di Libre Office adatta a PCLinux OS, cosa dovrei fare?
2) Visto che PCLinux OS è una Rolling Relase, perchè la nuova versione di Libre Office non si trova nei repository?
3) Mi conviene scaricare manualmente, o è meglio che aspetto l'aggiornamento dei repository?
Ringrazio sin d'ora tutti coloro che mi riaponderanno.
Sargon6.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Due risposte, anzi tre:

1) Aspettare che arrivi nei repo

2) Perché ci sta per arrivare: di solito bastano pochi giorni. È rarissimo che pclos salti una release: dovrebbe essere un aggiornamento davvero insignificante e non succede praticamente mai

3) Assolutamente meglio aspettare che apt faccia il suo lavoro. Installando fuori dal repo, dovresti essere certo di rimuovere la versione precedente e poi dovresti comunque proseguire a aggiornare a mano.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 5 anni 3 settimane fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

Installando fuori dal repo, dovresti essere certo di rimuovere la versione precedente e poi dovresti comunque proseguire a aggiornare a mano.

A questo aspetto non ci avevo pensato!
Aspetterò l'aggiornamento dei repo.
Grazie del consiglio.
Sargon6

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

E due domande:

1) Ho guardato e io non solo ho ho la 3.4 ma non mi propone neanche l'aggiornamento. Che repo hai indicati?

2) Come mai ti interessa tanto l'avanzamento di versione numerato sul terzo livello?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Beh, il mio LibreOffice Manager (e questo vale sia per le versioni a 32-bit che per le versioni a 64-bit che uso) installa propriamente la versione 3.5.4 di libreOffice. infatti (e già da almeno un paio di settimane) io ho installato (aggiornando dalla versione precedente tramite il LibreOffice Manager) e uso normalmente LibreOffice 3.5.4...
Inoltre, proprio oggi, è stato reso disponibile per l'aggiornamento (o, meglio, per l'installazione) anche il Kernel 3.2.18... per cui, se volete, è possibole aggiornare /sempre tramite Synaptic, con un colpo di mouse) pure il Kernel. Cosa che io ho appena terminato di fare. Nel caso mio -per ora- al riavvio, mi sono accorto che l'audio del netbook non funziona più... Ma tendo a pensare che ci sia semplicemente qualche impostazione che dovrei cambiare... e, se invece fosse un problema reale dovuto all'aggiornamento del Kernel, non dubito che porran rimedio col prossimo aggiornamento...
Per aggiornare LibreOffice, comunque, basta avviare il LibreOffice Manager.

twa
Ritratto di twa
Offline
Last seen: 8 anni 8 mesi fa
Iscritto: 17/04/2012 - 20:42

zafran,
Libre Office 3.5.4.2 aggiornato dal sistema automaticamente...ho solo i repos del garr.na
monseee,
per il kernel ho ancora il 2.6.38.8-pclos3.bfs
preferisco aspettare il rilascio ufficiale del 3.2.18

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

No, forse non mi sono espresso bene.
Il Kernel 3.2.18 (in tutte le varianti possibili per PCLinuxOS a 32-bit) è già disponibile "ufficialmente" (lo è da oggi).
Insomma, il rilascio ufficiale per PCLinuxOS a 32-bit è stato fatto proprio oggi.
Se apri Synaptic, aggiorni lò'elenco dei pacchetti e poi controlli, vedrai che lo trovi, pronto ad essere installato con un semplice click.
Tuttavia, mi pare che presenti il problema che, aggiornato il Kernel e riavviato il PC, poi, il PC rimane muto... Adesso son sul mio desktopPC (con PCLinuxoS LXDE a 32-bit) e ho aggiornato il Kernel, rimosso quello precedente e riavviato... Al riavvio, il Master del canale Audio risultava a "zero". L'ho messo al 100% (sembra che non ci sia il modo, invece il modo grafico c'è). Tuttavia, nonostante ciò, il mio PC (che con l'aggiornamento del Kernel è improvvisamente "ammutolito") resta tutt'ora muto...
Mi sa che debbo cercar di vedere qual'è precisamente il problema e come si può risolvere... dato che quest'impiccio mi è capitato in 2 PC su 2 sui quali ho aggiornato il Kernel...
Insomma, se non aggiorni il Kernel e aspetti (che spunti una soluzione a questo problema dell'audio), non c'è nulla di male (vuol dir semplicemente che potrai seguitar a goderti anche l'audio, sul tuo PC). Ma, se vuoi aggiornare con il Kernel ufficiale per i PC-LinuxOS a 32-bit (e far ammutolire d'improvviso il tuo PC!) sei libero di fare come me e toglierti lo sfizio indescrivibile di possedere un PC che non emette suono...

twa
Ritratto di twa
Offline
Last seen: 8 anni 8 mesi fa
Iscritto: 17/04/2012 - 20:42

monsee,
appena posso provo il kernel sull'altro HD, dove anche se faccio casini, non mi importa.
poi provo (sempre li) ad installare GAG, per il mio problema con GRUB che non mi riconosce PCLOS. (vedi altro mio
post e tua risposta)
poi posto i risultati.
grazie

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

PRIMA di andare ad installare GAG, DEVI (assolutamente: DEVI!) "spostare" (o, comunque, installare)i vari GRUB o GRUB2 di ogni "distro" presente sull'HD (lascia in pace Windows, ovviamente!) nella sua propria Partizione di ROOT. Se non farai per prima cosa questo, GAG non potrà mai funzionare.

E adesso vado a cercar di capire da dove viene questo improvviso "mutismo" dei miei 2 PC con PCLinuxOS LXDE a 32-bit (pensa che sui miei PCLinuxOS a 64-bit ho da tempo il Kernel 3.2.18... e l'audio funziona alla grandissima!) e se si sta pensando a preparare qualche tipo di soluzione...

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Possibile che ce l'abbia con me?
È vero che non lo uso mai, il che per un software dev'essere un'offesa sanguinosa, ma a me risulta che:
la versione installata è la 3.4.0-12
mentre disponibile c'è la 3.4.0-12

Il kernel si sta aggiornando adesso, quindi il repo
rpm http://na.mirror.garr.it/mirrors/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde4 games xfce4

è aggiornato

Che faccio?
- scrivo una vibrata protesta alla foundation
- me ne frego
- passo a apacheopenoffice
- tiro giù un breve saggio sull'esoterismo del repository nell'era moderna

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

È sicurissimo che "non ce l'ha con te": nessuno ce la potrebbe avere con te, sei una brava persona.
Potresti controllare, per favore, in Synaptic, che versione del pacchetto "lomanager" hai? Grazie.
Se vai alla pagina cui conduce il seguente link: http://na.mirror.garr.it/mirrors/pclinuxos/apt/pclinuxos/2010/RPMS.updates/ constaterai che il pacchetto "lomanager" è presente... ed è alla versione 3.5.4_1pclos2012... Si tratta, propriamente, del LibreOffice Manager che elimina eventuali versioni precedenti e poi provveder a scaricare ed installare la versione 3.5.4 di LibreOffice (stiamo parlando di "versione stabile" a 32-bit).

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Ma che roba!
Lomanager era il 3.5.4 come da te divinato.
Ora finalmente capisco il senso degli uccelli nel logo: vanno osservati attentamente per trarne gli àuguri del caso.
Similmente, dev'essere per qualcosa di simile che java si chiama java: un po' di fondi di caffé e si riesce a configurare.

Nel frattempo ho lanciato lomanager in shell da root.
Ha trovato che c'era roba da aggiornare.
Ha detto che rimuoveva il vecchio.
Poi ha detto che scaricava il nuovo.
Mi ha chiesto (in italiano) quale lingua volessi.
Poi ha detto che c'era stato un errore e che la finiva lì.
Da un esame occhiutissimo risulta che siamo ancora al 3.4.0

Mi sa che prendo la runtime di java per guardare nei suoi fondi di caffé, visto che gli uccelli non funzionano.

Mi sa che non sono davvero una brava persona, se questo è il responso augurale.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

No, un po' -oramai- ti conosco. Sei una brava persona.
il punto, probabilmente, è che hai uno o due pacchetti "da aggiornare" che non si riescono ad aggiornare perchè -nel loro caso- la fase di testing non è ancora stata interamente superata.
Prova a vedere se, in Synaptic, trovi qualche "pacchetto da aggiornare" che quando "marchi tutti gli aggiornamenti" non viene, però, marcato 8se accade questo è perchè manca qualche dipendenza, il che rende impossibile aggiurnare). Nelle mie versioni di PClinuxoS a 64-bit, per esempio, ci sono due "pacchetti" che reclamano aggiornamento 8son due pacchetti collegati a pulse-audio), ma che non è proprio possibile aggiornare perchè mancano ancora delle "dispendenza". Fra qualche giorno, vedrai, si riusciranno ad aggiornar senza problemi.
Se c'è anche solo un "pacchetto" in attesa di aggiornamento (ma che non viene di fatto aggiornato per mancanza di qualche dipendenza), né il LibreOffice Manager né Add-Locale riescono a fare il proprio lavoro.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Negli ultimi minuti mi sono reso qualche chance di bravapersonità.
Probabilmente avevo rilanciato lomanager un altro paio di volte costringendolo a ripartire da capo perché non mi rendevo conto che la routine non era ancora finita.

D'altra parte un aiutino non avrebbe guastato.
Se si chiudono tutte le finestre di avanzamento uno cosa deve pensare?

Poi le voci del menù non erano aggiornate: dando il comando libreoffice3.5 da shell, il programma partiva ma non c'erano le voci nel menù.
Sono apparse riavviando la sessione di kde.

Però, al solito zafranamente, non mi piace questa cosa complicatissima.
Preferirei una suite di programmi indipendenti.
Vabbé: brava persona o meno, finisce sempre che la penso al solito modo.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

C'è un messaggio che ti appare, se non rammento male, e ti informa del fatto che l'installazione prosegyuirà lo setesso anche se a te potrebbe apparir che si sia arrestata.
Su KDE, onestamente, non saprei davvero cosa dirti: non lo uso più dal 2009...

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 5 anni 3 settimane fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

monsee wrote:
È sicurissimo che "non ce l'ha con te": nessuno ce la potrebbe avere con te, sei una brava persona.
Potresti controllare, per favore, in Synaptic, che versione del pacchetto "lomanager" hai? Grazie.
Se vai alla pagina cui conduce il seguente link: http://na.mirror.garr.it/mirrors/pclinuxos/apt/pclinuxos/2010/RPMS.updates/ constaterai che il pacchetto "lomanager" è presente... ed è alla versione 3.5.4_1pclos2012... Si tratta, propriamente, del LibreOffice Manager che elimina eventuali versioni precedenti e poi provveder a scaricare ed installare la versione 3.5.4 di LibreOffice (stiamo parlando di "versione stabile" a 32-bit).

Curioso...
Ho aperto Synaptic, ho cliccato su [Ricarica], ho atteso un po' che ricaricasse la lista dei contenuti dei repository, ho cliccato su [Marca tutti gli aggiornamenti], ho deselezionato Adobe-flashplugin, ho cliccato su [Applica], ho atteso che Synaptic scaricasse ed installasse tutti gli aggiornamenti, poi ho aperto Write e ne ho controllato la versione: era rimasta la versione 3.5.3.2. allora da Synaptic ho controllato quale versione di lomanager avessi installato: era la 3.5.4-1pclos2012.
Eppure, se ho ben capito il senso delle tue parole, il fatto che lomanager 3.5.4-1pclos2012 sia installato dovrebbe far si che la versione 3.5.3 di Libreoffice venga disinstallata e, al suo posto, venga installata la versione 3.5.4 di Libreoffice... come mai non è così?
Tengo a precisare che non sono particolarmente interessato a Libreoffice 3.5.4 , ma sono interessato a sapere come fare per aggiornare correttamente LibreOffice.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Per disinstallare la vecchia versione di LibreOffice (e installare la nuova versione) NON devi aprire Synaptic, bensì devi aprire il LibreOffice Manager.
Che trovi nel percorso: Main Menu/Software Center/LibreOffice Manager
Ti chiederà la password di root (dagliela). Poi, verificherà che il sistema sia aggiornato (che non ci siano pacchetti che abbiasognano di aggiornamento, insomma). Se trova anche un solo pacchetto che è "in attesa di aggiornamento", si bloccherà e tutto finirà lì. Mi par di aver capito che tu usi la vecchia versione del flash-player, col che ti vien richiesto aggiornamento di sicuro (a meno che tu non vada a "blindare" il pacchetto relativo al flash-player che già hai. Procedura che ti conviene se hai una Scheda NVIDIA del tipo che, con l'ultima versione del flash-player, tende a fornire immagini di un fantastico color "puffo-blu", però non ti conviene altrimenti. Nel caso tu non abbia chiaro come "blindare" un pacchetto così che Synaptic non lo indichi più come "da aggiornare", chiedilo. mi pare di averlo scritto già, comunque... ma non rammento se l'ho postato su questo Forum oppure su di un altro... Se, invece, NON hai una Scheda NVIDIA, procedi senza indugio ad aggiornare il flash-player. Dovresti, a quel punto, essere a posto).
Una volta che avrai chiuso Synaptic e poi avviato il LibreOffice Manager, seleziona la lingua italiana 8in modo che ti scarichi e installi LibreOffice in italiano) e poi lasciagli fare il suo lavoro. Se ti parrà che non stia più succedendo niente, resta tranquillo e aspetta: sta lavorando lo stesso, anche se a te non pare. Alla fine, un avviso ti chiarirà che la nuova versione di LibreOffice è stata debitamente installata.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Non so se l'hai postato da qualche parte, comunque il metodo per blindare la versione 'attempata' l'ho scritto qui:
http://www.pclinuxos.it/node/1396#comment-10345.

Anzi, i metodi sono tre: dal più brutale al più sofisticato.
Naturalmente nel caso specifico occore la soluzione B o C e poi riavviare lomanager.

Ritratto di SandroTT
Offline
Last seen: 7 anni 4 mesi fa
Iscritto: 28/03/2012 - 13:07

Scusate, ma LibreOffice si installa con estrema semplicità anche senza lomanager. Io ho avuto inizialmente problemi con lomanager, e quindi ho iniziato ad installarlo come sto per dire; poi, visto che ho la connessione lenta, continuo ad installarlo senza lomanager proprio perchè (anzichè scaricarlo n volte) lo scarico 1 sola volta e lo installo su n pc Wink

E' estremamente semplice (quanto segue è valido SIA se c'è già un LibreOffice, di una ver. precedente, installato nel sistema, SIA se nel sistema ancora non c'è LO):

1. Ovviam, download dal sito di LibreOffice (http://it.libreoffice.org/download/) della ver. Linux-x86-RPM -italiano (non ho sistemi a 64bit, quindi non so se va ugualmente bene il metodo, ma non vedo perchè no)
Sono 3 files (indicati molto chiaramente nel sito) *.tar.gz: uno ...install-rpm.., uno ...langpack-rpm_it... ed il terzo ......helppack-rpm_it...

2. Dal file manager (io uso Thunar, ma va bene un fm qualsiasi) doppio click sul file install-rpm --> estrae i files (in realtà li estrae file-roller, o altri integrati nel sistema) --> sempre dal fm si va nella dir dove ci sono i files estratti, si apre un terminale e si diventa root

3. #rpm -Uvh *.rpm --> fa tutto da sè, compresa la disinstallazione di eventuali versioni precedenti di LO

4. Ripetere i punti 2 e 3 anche per gli altri 2 files (...langpack-rpm_it... e ......helppack-rpm_it...)

5. Desktop Integration: Portarsi nella dir dove è stato estratto il primo dei 3 files tar.gz (...install-rpm..), scendere nella subdirectory .../RPMS/desktop-integration --> ci sono 3 files rpm, uno ..freedesktop..., uno ...mandriva... ed uno ...suse... --> aprire un terminale in questa subdir., diventare root e digitare (invece di #rpm -Uvh *.rpm, che installerebbe tutti e 3 gli rpm)

#rpm -Uvh nomecompletodelfile-mandriva-menus.rpm
(es: #rpm -Uvh libreoffice3.5-mandriva-menus-3.5-202.noarch.rpm)

ed installa (al posto giusto!) le varie icone che lanciano writer, calc, base ecc
(in realtà installa i relativi files *.desktop, ma l'utente non se ne deve neppure preoccupare Smile )

Fatto!

PS: sono svariate versioni di LO che installo, su diversi pc, e non mi ha mai dato il benchè minimo problema Wink

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Grazie Zafran. L'indicazione che avevo dato io (ma chissà dove, ora non lo rammento) corrispondeva alla tua "indicazione B" (quella fornita da Texstar).
In linea generale, a salvaguardia della stabilità del Sistema in PClinuxOS, tenderei comunque a sconsigliare l'installazione di pacchetti che non sian quelli strettamente messi a disposizione dai Repository ufficiali e escluderei, pertanto, anche l'idea di andare ad "installare a mano" LibreOffice (indipendentemente da qualsivoglia cosa e anche se viene scaricato dal sito ufficiale, fra fumi d'incenso e angelici cori).

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 mese 5 giorni fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Non si dubitava della tua preferenza Smile

Però visto che i file sono davvero solamente 3 zip, come dice SandroTT, è chiaro che il lavoro fatto da lomanager è piuttosto semplice e si può emulare senza tanti patemi come lui (SandroTT) fa regolarmente per ragioni di qualità della connessione.

Come al solito, bisogna capire cosa c'è dietro al bel quadretto grafico che ci si presenta.
Poi si può decidere se è meglio affidarsi a quello e correre il rischio di qualche blocco imprevisto (come quello dato dalla presenza di pacchetti non aggiornati) o trafficare un po' di più con la sicurezza però che ogni passo corrisponda al comando dato.

Come dicevi poco fa da un'altra parte, OGNI TANTO non siamo d'accordo
Smile Smile Smile Smile Smile

Ritratto di SandroTT
Offline
Last seen: 7 anni 4 mesi fa
Iscritto: 28/03/2012 - 13:07

monsee wrote:
In linea generale, a salvaguardia della stabilità del Sistema in PClinuxOS, tenderei comunque a sconsigliare l'installazione di pacchetti che non sian quelli strettamente messi a disposizione dai Repository ufficiali e escluderei, pertanto, anche l'idea di andare ad "installare a mano" LibreOffice (indipendentemente da qualsivoglia cosa e anche se viene scaricato dal sito ufficiale, fra fumi d'incenso e angelici cori).

non sò perchè, ma lo immaginavo Smile Smile

Comunque dài Monsee, DEVI riconoscere che LibreOffice fa eccezione rispetto agli altri software: l'installazione non stà dentro Synaptic, ma in un file a parte Wink

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 3 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Il punto della questione sta nel "gioco delle dipendenze" dell'insieme degli altri pacchetti del Sistema. Per questo, hanno deciso di usare un installer specifico (il LibreOffice Manager). Lo scopo vero è di mantenere in perfetto equilibrio nel Sistema il "gioco delle dipendenze" fra i pacchetti installati e ANCHE rispetto ai pacchetti disponibili nei Repository.
Non a caso, il punto cruciale è l'analisi preliminare che il LibreOffice Manager effettua per verificare che TUTTI i pacchetti aggiornabili sian stati aggiornati a puntino... Saltar questo passaggio, a parer mio, ma anche degli sviluppatpori di PClinuxOS, rappresenta (potenzialmente) un grave rischio in ogni caso. Dunque, ripeto: evitar di fare "installazioni a mano" e di "pacchetti non-presenti nei repository ufficiali", sempre e comunque, laddove sia possibile.