Installare nuovo fornitore di adsl.

11 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51
Installare nuovo fornitore di adsl.

Quante volte mi sono scordato di fare questa domanda... quindi eccola: attualmente utilizzo l'adsl 7 mega di teletu, installato tramite un'interfaccia cd (fornito con il router), sotto win (era l'orripilante Vista, l'anima nera del pc da cui scrivo); se dovessi piallare l'attuale "vagamente decente" W7, come dovrei fare all'atto di un eventuale cambio di fornitore adsl, per attivare il tutto da sotto s.o. linux, che sia esso pclos o altro (sempre che differenze ce ne siano)?

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

quando hai installatoPclos non sapeva se utilizzavi teletu o telecom e certamente non leggeva le impostazioni fatte su win

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 2 giorni 14 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Le impostazioni windows le scrisse nel router e lì sono rimaste.
In caso di bisogno le sovrascriverai con un qualsiasi browser di un qualsiasi sistema operativo.

Io a casa sono passato da tiscali a infostrada e semplicemente ... non ho fatto nulla.
Ovvero la prima volta che ho aperto un browser dopo il passaggio sono andato su infostrada dove ho attivato un account che ha fatto riconoscere la mia utenza al server.
Dopodiché non ricordo di aver fatto altro.
Nel router sono rimasti segnati malinconcamente i parametri tiscali che nessuno più si filava e l'adsl era disponibilie per chiunque la richiedesse al router.
Come sia stato possibile non ne ho idea ma così è.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

patel wrote:
quando hai installatoPclos non sapeva se utilizzavi teletu o telecom e certamente non leggeva le impostazioni fatte su win

Ma (sto cercando di capire quello che mi dici) il router era "già" installato ed agisce indipendentemente dal s.o. installato; se ne devo installarne uno nuovo (dato che cambiando fornitore, rendo quello che ho, che è in comodato d'uso), dovrò installare quello nuovo e quasi sicuramente il disco di installazione girerà solo su win (come quello vecchio); magari gira sotto wine (mera ipotesi, ma non si può rischiare di trovarsi con pc scollegato e non saper come fare a ricollegarlo, visto che win in livecd è come cercare di trovare l'unicorno: non esistono entrambi), oppure anche l'eventuale (generica) distro linux riesce a farmi fare la procedura di installazione (che non ricordo assolutamente, dato che sono passati tre anni)?

P.S. Seguito a dire router intendendo modem...

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

zafran wrote:
Le impostazioni windows le scrisse nel router e lì sono rimaste.
In caso di bisogno le sovrascriverai con un qualsiasi browser di un qualsiasi sistema operativo.

Io a casa sono passato da tiscali a infostrada e semplicemente ... non ho fatto nulla.
Ovvero la prima volta che ho aperto un browser dopo il passaggio sono andato su infostrada dove ho attivato un account che ha fatto riconoscere la mia utenza al server.
Dopodiché non ricordo di aver fatto altro.
Nel router sono rimasti segnati malinconcamente i parametri tiscali che nessuno più si filava e l'adsl era disponibilie per chiunque la richiedesse al router.
Come sia stato possibile non ne ho idea ma così è.

Scusa, ma la tua risposta è arrivata mentre replicavo a patel e l'ho vista dopo; intendi dire che pure cambiando fornitore E router (che, ripeto per sicurezza anche qui, è in comodato d'uso, quindi va reso), basta fare registrazione e login presso il nuovo fornitore (immagino tramite un accesso provvisorio, da browser internet, con il nuovo router, dato che quello vecchio non c'è più)?

hellraiser (non verificato)
Ritratto di hellraiser

personalmente, uso un alice, e sia che colleghi il modem ad un pc laptop che ad uno desktop con cavo ethernet, funziona tutto automaticamente...a patto di aver creato una connessione apposita e previo inserimento della chiave wpa2 (ormai uno standard) idem per il wifi....se ad esempio il tuo pc si trova nel raggio d'azione ed ha un'adattatore wireless, integrato o meno che sia.

nessun cd di installazione come per winzoz Blum 3

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Nessuna ulteriore replica? Immagino ci sia una certa differenza tra cambiare provider, mantenendo modem, e cambiare tutto e dover quindi reinstallare anche il modem. Possibile che non ci si riesca a sganciare da Win?

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 2 giorni 14 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Potresti porti il problema quando ce ne sarà bisogno.
Il settaggio di un router si fa via browser.
Come per molte altre cose, il cd per Windows è pieno di fumo per gli occhi.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

non c'è bisogno di win, ti è stato confermato in tutte le salse, fidati.

Ritratto di mikronimo
Offline
Last seen: 4 anni 7 mesi fa
Iscritto: 20/08/2011 - 11:51

Ok, grazie; non è che non mi fidi, ma semplicemente volevo sapere se tra di voi c'era qualcuno che aveva fatto questo genere di installazione ed "esattamente" come, perché a me quella partizione di 25 Gb di Win proprio mi pesa (su un Hd di 120, non sono pochi); è rimasta lì per sicurezza, dato che gli sviluppatori di programmi seguitano a non supportare linux (in genere); trovarsi senza la maniera di fare l'installazione (o non sapere come fare), solo al momento del cambio di fornitore è decisamente un grosso rischio, tra il mese di preavviso che bisogna dare per lasciare il vecchio e tutto quanto; ho provato anche a fare delle ricerche nel web, ma di procedure esplicite non ne ho trovate, sul genere: "collega il modem al pc, fai prima A, poi B, poi C ... finito; ora, avendo eseguito manualmente la procedura che altrimenti faceva in automatico il cd di installazione, dovresti essere connesso al web". Ripeto grazie per la disponibilità e abbiate pazienza, ma quando non riesco a sapere come fare una cosa, divento ansioso ed insistente; riandare e "sperare nella grazie divina" (cioè che al momento tutto si risolva da solo), non ha mai funzionato un granché, quindi preferisco sempre essere preparato; come si dice: "spera nel meglio, ma preparati al peggio". Ciao.

Ritratto di patel
Offline
Last seen: 3 anni 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 03/11/2007 - 07:31

io l'ho fatto, sono passato da fastweb a tiscali, ho collegato il modem-router tiscali, ho avviato il pc ed ho navigato sia su Linux che con win, senza utilizzare alcun cd.