Qualcuno usa ancora enlightment su pclinuxos? Vorrei qualche info.

17 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52
Qualcuno usa ancora enlightment su pclinuxos? Vorrei qualche info.

Salve a tutti, come da titolo cerco qualcuno a cui chiedere qualcosa su questo DE dato che per gioco e per avere un DE di emergenza nel caso kde faccia i capricci me lo sono installato tramite task.
La personalizzazione e' un punto di forza anche se non proprio intuitiva, i temi in generale non mi piaciono perche' non hanno gli effetti di hoover al passaggio del mouse sui pulsanti sul bordo delle finestre (alza/abbassa-ingrandisci-chiudi), anzi, uno si ma e' troppo scuro e non si capisce niente, comunque nessun problema, penso di scompattare un tema .edj, modificarlo e in fine ricompattarlo...vediamo cosa combino. Per la composizione ho risolto con compton e con l'impostazione glx ho anche il vsync sui video, quindi va benone.

Ma veniamo a un problema:
tutte le volte che appare il desktop mi ritrovo con molte icone sovrapposte e devo sempre selezionare nel menu' del tasto dx la voce: "aggiorna vista".

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Non uso E-17, ma ho visto che c'è una ISO nuova (unofficial, ma scaricabile dal Forum ufficiale americano di PCLinuxOS) che consente di installar direttamente PCLinuxOS Enlitenment E-17 a 64-bit. Io non l'ho mai provata (mi trovo benissimo con la versione "unofficiali" di Phoenix XFCE, che un Utente ha rivitalizzato [per ora, è solo a 32-bit] e con la versione LXDE), ma -se ti interessasse- posso postarti il link.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Dici che sia diverso dal l'enlightment installato tramite task?
Non e' male, l'ultima volta che avevo usato suddetto DE era pieno di bug e continui crash, ma ora e' abbastanza stabile e merita di essere "esplorato".
Comunque si, dammi pure il link, un hd in cui infilarlo lo trovo sicuro.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Sicuramente, sarà diverso: il fatto è che, a sovrapporre desktop-environments come fossero carte da gioco, si rischia che ne vengan (ben nascosti) anche dei conflitti. Per dirtene una sola, la mia esperienza mi indica che LXDE non va gran che d'accordo con KDE. E ho sempre ritenuto che la cosa migliore sia quella di usare un'unico desktop-environment. Magari, affiancandogliene un secondo "leggerissimo" (il meglio, a mio parere, in questo senso e in PVCLinuxOS, è IceWM) cui far ricorso se mai capitasse che il desktop-environment usato di norma, all'improvviso, "impazzisce" (evento, debbo dire, che a me è successo unicamente con KDE e con OpenBox, ma mai con gli altri desktop-environment [quello più stabile, sempre per l'esperienza mia, è indubbiamente LXDE... purché non gli si affianchino né KDE né XFCE; quest'ultimo accetta senza problemi la convivenza on IceWM, ma è pronto a dare i numeri se gli si affianca un altro DE "importante" come KDE o Enlightenment E-17]).

Il link che mi hai richiesto, eccolo qui: http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/topic,121576.0.html

Naturalmente, se vai ad installar la ISO, potrai concretamente aiutare (come sto cercando di fare anch'io per la versione Phoenix-XFCE "unofficial" di PCLinuxOS che un altro Utente ha riportato in vita) OnlyHuman nel suo prezioso sforzo di porre in essere una versione di PCLinuxOS Enlightenment E-17 degna dei migliori PCLinuxOS. Basterà che tu ti iscriva al Forum americano di PCLinuxOS così da comunicargli gli eventuali problemi che riscontri con le sue ISO.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Ora che mi ci fai pensare potrebbe essere vero che ci possono essere dei conflitti con due DE evoluti installati.
Infatti, come scrivevo prima, ho installato un seconde DE come emergenza, in effetti inutile perche' ormai kde non mi da piu' problemi e comunque ho imparato a risolverli e non ti nascondo che ci ho provato anche con lxde e xfce.
Anche loro mostravano strani bug...come lxde che mi faceva sparire delle cartelle dalla scrivania quando le spostavo anche di poco (e non andavano a finire su un altro desktop virtuale).
Windowmaker, qualora lo reinstallassi, mi da un errore in avvio che non mi permette di avere il menu' con le applicazioni.
Sembrerebbe funzionare correttamente solo icewm ma non mi piace.
Forse il problema risiede sul fatto che su questo pc e' rimasto pclinuxos a 32bit? Dovrei provare sul pc che ha la 64bit.

Tu che usi lxde, se sposti una cartella che hai sul desktop di molto verso il margine dx del desktop, ti si posiziona senza sparire?

La Phoenix "resuscitata" e' a 64bit? Dato che ci sono faccio l'upgrade tanto anche questo pc e' a 64bit nonostante ci abbia infilato l'hd con pclinuxos kde 32bit che si trovava nel pc dove ora ho la 64.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Nei miei LXDE (sia a 32-bit che a 64-bit) non mi sparisce, spostandola, alcuna cartella.

In quanto alla Phoenix-XFCE (frutto dell'ottimo lavoro di Ika), al momento, la ISO ben riuscita è quella a 32-bit denominata ika-xfce-mini (è quella che ho utilizzato io e non mi ha dato che un singolo problema: non mi si avvia Google Earth. Tutto il resto funziona alla grande.
Sfortunatamente, al momento, Ika non ha incontrato un uguale successo con la versione a 64-bit... ed è un vero peccato! Ma so che sta insistendo, per cui non c'è da perder le speranze.
Io, dopo un utilizzo prolungato di PCLinuxoS, mi son fatto l'idea che la versione LXDE sia quella in assoluto più stabile, mentre la versione XFCE è quella più efficace e comoda per lavorarci (io uso il PC essanzialmente per lavoro).

La ISO realizzata da Ika (intendo quella "mini"), la si può scaricare dalla pagina Dropbox, qui: https://www.dropbox.com/sh/5bhztty1qjdlc2o/FkGavKt4uO

C'è anche la versione "full", come vedrai, ma debbo dir che mi ci son trovato alquanto meno bene (tant'è che la spianai, dopo averla istallata e configurata... perchè smise di funzionare all'improvviso, sostituendola con l'ottima versione "mini" che ha sempre funzionato senza intoppo [Google Earth a parte]).

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Va beh, google-earth e' un problema su quasi tutte le distro rolling dato che si aggiorna piuttosto lentamente e svogliatamente.
Ora ho "pulito" la chiavetta da antergos (una delusione IMHO), ci infilo sabayon e poi passo alle varianti non ufficiali di pclinuxos, tanto so gia' che sabayon al secondo aggiornamento mi si incasinera' come mi ha sempre fatto.

Sono davvero tentato dalla versione 64bit di Ika...(ho gia' tutti i temi da me modificati e pronti per essere inseriti in una xfce)

La lxde (64bit) invece l'ho gia' scaricata (anche per quel DE ho pronti in miei temi) ma non sono riuscito ad installarla dato che non c'era verso di far partire l'interfaccia grafica con nessun tipo di driver e anche masterizzandola su un cd.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Ho provato a scaricare piu' volte la xfce di Ika a 64bit e tutte le volte il download arriva correttamente al termine (1,1gb su 1,1gb), sono anche stato li a guardare i bit che arrivavano per 30minuti, ma al momento di masterizzarla k3b mi avvertiva che la reale dimensione del file non corrispondeva al dichiarato (circa 700mb in vece di 1,1gb) e anche l'md5 e' diverso.
Il problema e' che per ben 3 volte l'md5 calcolato da k3b era lo stesso (un errore di dwnload ogni volta su 3 avrebbe dovuto creare md5 differenti) ma non corrispondente a quello su dropbox.
Potrebbe essere questo che ti ha creato problemi? Io comunque provo lo stesso a infilarla nella chiavetta usb...vediamo.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 5 giorni 1 ora fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Una soluzione ai possibili conflitti è per persone mooolto attente (e quindi non per me, tanto per essere chiari) e consiste nell'usare de diversi con utenti diversi.
Infatti il problema molto difficilmente sta a monte: è molto più facile che a fare casino siano le configurazioni e le associazioni dell'utente.

Per mia esperienza ho trovato problemi con
- il panel di lxde che, provenendo da una sessione di kde, riesce a stabilizzarsi solo dopo averlo killato e rilanciato da shell
- i programmi gtk che cercano di portarsi dietro le impostazioni di xfce anche in kde e non ci riescono affatto pur non permettendo a kde di interrvenire opportunamente
- qualcosa di e17 che, pur senza prove certe, ho sempre pensato che mi incasinò kde a tal punto da generare una delle 3 reinstallazioni di pclinuxos dal 2007 a oggi
Sicuramente molto altro non mi ricordo al momento ma come si vede c'entra sempre di mezzo kde.
Magari evitandolo ci si semplifica le cose ma mi è parso di capire che anche xfce non scherza quanto a invasività.

D'altra parte, la possibilità di avere desktop diversi in parallelo è veramente gustosa e difficile da perdere.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

500paolo wrote:
Ho provato a scaricare piu' volte la xfce di Ika a 64bit e tutte le volte il download arriva correttamente al termine (1,1gb su 1,1gb)

La ISO cui ti riferisci NON è afferente alla versione a 64-bit: si tratta semplicemente della ISO relativa alla versione "full" a 32-bit.
Non ho davvero idea se Ika abbia già realizzato una ISO per installare PCLinuxOS 64-bit XFCE direttamente (se avessi idea al riguardo e sapessi dove si può scaricare una tale ISO, correrei come un lampo a scaricarmela e procederei, immediatamente dopo, all'installazione). So che Ika ci ha provato (a realizzare anche una versione a 64-bit), ma credo abbia incontrato non so che difficoltà.
Personalmente, conservo ancora la ISO di PCLinuxOS64 Phoenix "Joble Edition" che Sproggy realizzò a suo tempo. Ma non penso di avere l'abilità tecnica che serve a mettere a posto le cose e "rivitalizzar al presente" quella specifica ISO (mi piacerebbe farlo, questo è vero, però... "Fra il dire e il fare...").
Purtroppo, leggo sul Forum americano di PCLinuxOS, nei posts di alcuni membri "importanti" della Community, una sorta di assurdo e ingiustificato "fastidio" dinnanzi a chi apprezza XFCE e desidererebbe poter installare XFCE su PCLinuxOS direttamente e senza altri desktop-environments fra i piedi (anche nel thread aperto da Ika, ci sono stati dei post di risposta alquanto "insofferenti" rispetto al suo tentativo di "rivitalizzare" XFCE in PCLinuxOS). Mi auguro che questo atteggiamento cambi presto (personalmente, detesto di gran cuore KDE, ma non vorrei di certo che venisse eliminato da PCLinuxOS!), perchè -almeno dal punto di vista di chi col PC deve lavorarci- è senza dubbio XFCE il desktop-environment più adatto a PCLinuxOS... e il fatto di non avere una ISO in tal senso "in arsenale" costituisce un grave handicap (almeno, a parer mio) alla diffusione di PCLinuxoS fra chi intende utilizzare il proprio computer non già solo per divertirsi, ma anche seriamente (per lavorarci, insomma).

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

@Zafran,
forse erano altri tempi, ma su LM riuscivo benissimo a tenere anche 3-4 DE diversi, con l'unica controindicazione dei menu' ripieni delle apps di tutti.

@Monsee,
comunque tempo a dietro installai pclinuxos 64bit kde, ripulito dal suo DE predefinito e ci infilai xfce e andava binissimo, ma era una cosa da fare immediatamente senza personalizzare nulla e senza installare niente prima. Purtroppo la piallai dall'hd perche' ancora non conoscevo la possibilita' di installare compton settato col sincronismo su opengl e non sopportavo il tearing di quando spostavo le finestre o guardavo i filmati flash on-line (purtroppo ognuno ha le sue fissazioni, il tearing me lo sono sopportato decenni su win, ma su linux non ci riesco lo vedo come superiore e esigo il massimo da questo).

Se riuscissi a portarmi tutte le impostazioni, tutta la lista dei programmi installati ma ripuliti da kde, le password etc, quasi quasi lo rifarei.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 5 giorni 1 ora fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Kde prima non rompeva quanto rompe ora.
Kde4 è probabilmente il più invasivo dei desktop e il meno comprensibile dal punto di vista di come limitarlo.
Ma anche lui è linux, dopotutto e quindi se lo rimuovi completamente, puoi benissimo sostituirlo con qul che ti pare.

Non ho mai detto che su LM (cioè? linux mint?) le cose non ti potessero funzionare, ho detto che a me è successo quello che ho detto e che almeno due DE li ho adesso come sempre in passato.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

zafran wrote:

Non ho mai detto che su LM (cioè? linux mint?) le cose non ti potessero funzionare, ho detto che a me è successo quello che ho detto e che almeno due DE li ho adesso come sempre in passato.

Si, linux mint.
Scusa avevo capito che lxde per via del pannello ti dava problemi con kde.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 5 giorni 1 ora fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Sì, a me fa così ma ciò non vuol dire che rinunci a avere i due desktop Smile

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Anche io, uso due desktops, su ogni installazione mia (il desktop environment principale, che è sempre o XFCE oppure LXDE... e, secondario, per le eventuali emergenze, installo anche il desktop environment IceWM, che -come ho constatato- non mi fa alcun conflitto né con XFCE né con LXDE).
E questo, sia in GNU/Linux (Foresight Linux, ConnochaetOS [basato su Archlinux, che uso su un mio notebook del '99 -sul quale gira benissimo- benché si tratti di una distro non più sviluppata, dove uso LXDE con IceWM "di riserva"], Scientific Linux [sul quale uso XFCE, con IceWM messo "di riserva"], Gentoo [anche qui, solo XFCE, con IceWM "di riserva"], PCLinuxOS, SliTaz) sia in BSD (NetBSD e PC-BSD, su entrambi i quali uso XFCE e -di riserve- IceWM).
E, dunque, anche io non rinuncio ad aver più di un desktop environment "principale", in fondo, ossia uso XFCE e LXDE... soltanto che li uso in separate installazioni (o in Partizioni differenti, oppure, talora, in differenti Hard Disks).
Del resto, dovendo guadagnarci la pagnotta, col PC, non posso correr per davvero il rischio che il Sistema Operativo che sto usando mi si "incarti"...

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Si, infatti sto perseverando con e17 ma ogni giorno trovo qualche ostacolo, questa volta non sono comportamenti strani ma piccole comodita' non presenti.
Ad esempio non trovo l'icona di rete tra i filesystem nella barra laterale del filemanager di e17 (EFM) e ho dovuto creare a mano un collegamento ssh all'altro pc.
Tu sicuramente dirai: usa pcmanfm che va a braccetto con e17, ma io ci tengo a usare il suo predefinito, che tra l'altro e' un modulo di e17 e quindi, in teoria, non puo' essere lanciato come eseguibile.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 2 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Scusate, scrivo un post consecutivo perche' nel frattempo che scrivevo quello precedente mi e' apparsa la risposta di Monsee.

Quindi ho capito che e' l'invasività di kde a creare problemi. Il fatto e' che a me piace troppo, ho cominciato con quello e lo trovo il piu' personalizzabile e completo di tutti i DE compresi quelli non linux.

Col pc ci lavoro anche io, ma in questo caso sono costretto a usare win per via dei produttori di automazione che fanno di tutto per impedire il funzionamento dei cavi di collegamento agli hardware via emulazione e virtualizzazione...in molti casi sono costretto a usare un portatile preistorico perche' provvisto della vecchia porta rs232 (dove si attaccava una volta il mouse seriale) dato che i convertitori da usb non funzionano. Inoltre ieri ho perso una mezza giornata a cercare di far funzionare la mia stampante laserjet p1005 hp ma non c'e' stato verso, sia con i drv liberi che con quelli proprietari della hp, sia binari che sorgenti, sia dal controlcenter di pclinuxos sia anche alienizzando i .deb. In sostanza l'installazione del drv hlip di hp mi ha comunicato durante l'installazione che non avrebbe funzionato su questa distro per problemi di dipendenze non risolvibili, la stessa cosa ho letto sul sito di hp, e' una delle poche distro dove questa stampante non funzionera'...ed infatti funziona tutto: la stampante e' vista, comunica lo stato, ma quando si invia un documento la stampante rimane immobile mentre a schermo ho la conferma che e' stato stampato correttamente.