PCLinuxOS XFCE informazioni generali

21 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di niculinux
Offline
Last seen: 5 anni 3 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:51
PCLinuxOS XFCE informazioni generali

Salve a tutti!!

Dopo una lunga assenza da pclos, se tutto va bene, installerò la distro su un vecchio pc del 2009 con 2 GB di ram, e ho optato per xfce, (la kde non si avviava nemmeno dal live cd) ma mi pare di capire che tale versione non abbia un sito e/o pagina web dedicata...inoltre la phoenix e la phinx, versioni basate su xfce non esistono piu sostituite da una generica "pclinuxos xfce" realizzata dall'utente ika del forum ufficiale.

L'ultima versione disponibile risale a giugno, l'annuncio è qua: http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/topic,123739.0.html

Qualcuno potrebbe fornire altre info riguardo la versione con xfce?

Grazie e buone vacanze a tutti!

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

... 2 MB di RAM sono pochissimi (magari, puoi usare il FreeDOS: dubito ci possa girar molto d'altro!)... non è che ti sei sbagliato a scrivere e la tua RAM, invece, è di 2 GB?
Quello che hai scritto riguardo alle versioni denominate "Phinx" e "Phoenix" (la seconda della quale usavo con piena soddisfazione anche io; la prima l'ho provata, ma non m'è parsa all'altezza) è indiscutibilmente vero, purtroppo.... Neal Man-Bear aveva preso in considerazione di poter continuare lui, in prima persona, lo sviluppo di PCLinuxOS XFCE. Purtroppo, poi, il peggioramento delle condizioni di salute di Texstar (che ha molto dovuto ridimensionare, in conseguenza, gli sforzi che ha sempre profuso nello sviluppo doi PClinuxOS, delegando proprio a Neal parecchie delle proprie incombenze) ha impedito a Neal sia di por mano allo sviluppo di PCLinuxOS XFCE sia di portare avanti la sua più che ottima PCLinuxOS LXDE (che è stata portata comunque avanti, con buoni risultati, da altri... in particolare, da Pinoc). In seguito a questo sopravvenuto "vuoto", Ika, che è sempre stato un estimatore della PCLinuxOS "Phoenix", ha maturato l'idea di provare a portare avanti lui lo sviluppo "unofficial" della versione XFCE di PCLinuxOS. Questo per spiegare perchè Ika, nel realizzare la sua personale versione "unofficial" di PCLinuxoS XFCE, è inizialmente partito proprio dalla versione "Phoenix", però integrando i suoi risultati con l'aggiunta di svariate idee fondamentali ricavate dalla versione ufficiale di PCLinuxOS LXDE.
Personalmente, io uso proprio il PCLinuxOS XFCE assemblato da Ika. E lo uso sia nella sua versione a 32-bit (che è certo quella che interessa a te) che nella versione a 64-bit (che richiede per forza un Processore a 64-bit, ovviamente).
Installai le ISO di Ika sin dalla loro prima uscita... e -al momento attuale- le uso con piena soddisfazione, senza aver avuto mai bisogno di "reinstallarle daccapo", avendole semplicemente tenute sempre aggiornate a dovere (essenzialmente, tramite Synaptic [ho solo aggiunto "a manina" alcuni -pochissimi- pacchetti creati apposta da Ika per personalizzar l'aspetto della sua XFCE, pacchetti che non son disponibili tramite Synaptic, ma che Ika stesso ha reso disponibili sul Web]).
Dunque, riassumendo: se hai davvero soltanto 2 MB di RAM, scordati di poter installare qualsiasi cosa che non sia semplicemente il DOS (esempio: l'MS-DOS o il freeDOS) o -comunque- qualcosa di similare.
Se invece hai 2 GB di RAM, la cosa è del tutto diversa, e puoi tranquillamente installare PCLinuxOS XFCE (nella versione a 32-bit) proprio a partire dalla ISO messa a disposizione da Ika. Sia chiario che anche la versione a 64-bit è ottima (lo dico con certezza, dato che anch'io la uso), ma richiede, per funzionare, sia un Processore a 64-bit che una RAM decisamente superiore ai 2 GB [io lo uso con ( GB di RAM, per esempio]).
Una considerazione importante -se mai decidessi di installare a partir dalla ISO creata da Ika- è la seguente: Ika crea, di norma, 2 diverse ISO: Una più voluminosa (mi pare che la chiami "full"), che include anche LibreOffice e altre cose... e una seconda di dimensioni assai inferiori, la quale NON include LibreOffice e altri "extra" presenti, invece, nella versione "completa". Per esperienza, posso tranquillamente suggerirti di EVITARE l'installazione a partire dalla cosiddetta versione "full" e di puntare direttamente ad installare usando la versione denominata "mini". Questo perchè, se pure è vero che la versione "full" risulta un po' più comoda per chi intende mantenere, poi, il suo Sistema completamente in lingua americana (intendo: statunitense)... essa risulta disagevole per chi intende, invece, poi, "italianizzare" il suo PCLinuxOS. Inoltre, tieni sempre presente che gli "extra" che Ika pone nella sua "versione full" son tutti quanti comunque installabili, dopo, direttamente dalla finestra di Synaptic, semplicemente con un click del mouse. Per cui, ripeto, la ISO a parer mio sempre migliore per far l'installazione, è la cosiddetta "mini" (e questo vale sia che si voglia installare la versione a 32-bit, sia che si voglia installare la versione a 64.bit).
... Da dove scaricar la suddetta ISO? La puoi trovar facilmente (sia nella versione a 32-bit che in quella a 64.bit) a partire dai Thread (uno per la versione a 32-bit, l'altro per la versione a 64-bit) postati da Ika nel Forum americano ufficiale di PCLinuxOS, che stanno nella Sezione del Forum che è specificamente dedicata ad XFCE. Comunque, se mai incontrassi difficoltà, fammi sapere... e provvederò io stesso -anche qui- a darti un link.
Per ogni altra questione, naturalmente, noi siamo sempre qui.

Ritratto di niculinux
Offline
Last seen: 5 anni 3 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:51

Grazie monsee, in effetti ho sbagliato volevo dire 2 GB ahahha si ms-dos me lo ricordo, purtroppo ci sono cresciuto Shok

Allora istallerò la versione più leggera, provata qualche mese fa in live cd, poichè dopo una lunga battaglia ho convinto mio padre ad installare linux sul vecchio desktop casalingo di cui sopra Biggrin Non mi sono mai piaciute le distro superpiene di roba. Al momento c'è sopra x-light mind di xfce-italia.it, ottima scelta ma un po' troppo "sofisticata" per me. Grazie ancora.

PS: c'è anche u errore di ortografia nel primo post, ma ancora non si possono modificare???

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 settimana 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

@ monsee
Ridacci i link, così li metto in Download insieme alle altre iso.

@ francofait
se mi leggi, per lo stesso motivo, puoi dare i link anche per le tue remaster di pclos.
Almeno di quelle che reputi più importanti o aggiornate.

@ niculinux
Io mi sono proprio rotto di farmi prendere in giro da lupin e a meno che il server non crashi completamente non gli riscrivo più per ottenere quello che è stato promesso troppe volte senza seguito.
Doveva darmi le password per migliorare un po' questo forum ma tutto è rimasto com'era.
Magari se gli scrivete in diversi ricordandogli che io sono sempre qui a aspettare come un bischero, si riesce a ottenere qualche cosa: evidentemente la mia voce sola non basta.
Per ora per l'errore di ortografia nel primo post ci guardo io.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Per Zafran: il link varia a mano a mano che Ika rilascia versioni aggiornate, ovviamente.
Per cui, io te lo posto, ma sappi che dovremo aggiornarlo ad ogni nuova release di Ika (per me, non è un problema, postarti, a mano a mano, un link aggiornato... magari anche inviandoti un sms per darti notizia dell'avvenuto nuovo rilascio). Ika è costretto a fare così, dato che la sua ISO non è ancora stata acclamata né "ufficiale" in toto, né "ufficiale" della Community (anche se -lo ribadisco- si tratta di una ottima ISO).
Se ti interessa, anche l'utente Taco.22 (che è un amico di Melodie, quella che -come forse rammenterai- ha creato la prima PCLinuxOS OpenBox... che ora si è un po' allontanata, ahinoi!, dalla Community) ha deciso di occuparsi di una versione sua "unofficial": si tratta di PCLinuxOS OpenBox (una sorta di prosecuzione -addirittura in meglio, a mio parere- dell'originario progetto di Melodie. La sua ISO è disponibile, però, solo nella versione a 32-bit (in compenso, lui l'ha postata su Sourceforge, per cui il link di download non dovrebbe variar col rilascio di nuove releases). Se vuoi, posso postarti anche tale link. Io l'ho installata e debbo dire che la trovo buona (usa Thunar, come file-manager... e son rimasto, da questo, assai positivamente sorpreso; l'intero desktop, all'atto pratico, è un grande e grosso Terminale [anche se è disponibile pure il "normale" Terminale, ovviamente]... Il solo "difetto" che ho riscontrato consiste nel fatto che, traslando in italiano, la "ì" (accentata) nel Calendario, appare come una sorta di "Ȁ" (insomma, sul mio desktop appare la scritta "lunedȀ" anziché "lunedì", né ho trovato modo di adottare alcun rimedio. Però, la cosa inizia lì e finisce lì [altrove, le lettere dell'alfabeto, accentate o meno, appaion invariabilmente esser quelle giuste], per cui, stante che quella attuale è la primissima release, direi che si tratta di un assai minuscolo problema).
Altra cosa: esiste anche una versione (sempre "unofficial", ovviamente) di PCLinuxOS con Enlightenment (al momento, non ti so dir se si tratta di E18 -per la quale mi par ci sia anche una ISO a 64 bit- o già di E19) come DE. Ad occuparsene è l'Utente OnlyHuman. Se ti interessa, possiam provare a seguir più da vicino anche il suo (dicon sia ottimo, ma io non posso dir gran che, giacché non l'ho testato) lavoro.

PER Niculinux: ci ho pensato io, a far le correzioni che chiedevi. Spero che vada bene.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Ho appena scoperto, andando a verificare per dar soddisfazione a quanto mi hai chiesto, due cose abbastanza importanti riguardo a PClinuxOS XFCE (la versione di Ika). Primo: Ika pare aver difficoltà ad uploadare le nuove ISO che ha già pronte, sicché sta ora verificando se crearsi anche lui un account su Sourceforge (cosa per la quale anche Texstar ha dato il proprio consenso) oppure usare i Torrent (tramite Linuxtraker), o altro... a breve vedremo quale sarà la soluzione prescelta. La seconda cosa (un'ottima notizia a mio parere) è che Texstar in persona ha scritto ad Ika che è libero di chiamare la sua ISO "PCLOS-XFCE Community Remaster", il che vuol dire -almeno, credo- che si sta avvicinando il momento in cui, finalmente, anche PCLinuxoS XFCE ritornerà ad essere una PCLinuxOS "official" (della Community, quantomeno) a tutti gli effetti.

Per intanto, eccoti il link diretto alla pagina (su Sourceforge) dedicata a PCLinuxOS OpenBox 32-bit (quest'ultimo, a quanto ha scritto Taco.22, che ne è lo sviluppatore, va considerato semplicemente "una SPIN" (di PCLinuxOS, ovviamente):
http://sourceforge.net/projects/pclinuxosopenbox/

Qui di sotto, invece, c'è il link per scaricare la ISO (a 32-bit) con Enlightenment E-1 di OnlyHuman. Anche questa sembra, orami, da considerarsi una "Community Remaster" (ufficiale, dunque): http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/topic,127856.0.html

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 settimana 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Come c'hai pensato tu?
Li ho corretti io, gli errori: 1 nella parola 'informazioni' nel titolo e 1 nel testo un articolo 'ls' che evidentemente era un 'la'.
Ti appropri dei meriti altrui adesso? Tz tz tz

Ciò sistemato, certo che mi interessa.
Interessano a tutti, direi, le iso di un'ottima rolling senza DE elefantiaci che diventano protagonisti al posto del lavoro che ci si può fare.
Negli anni, io e te ci siamo già detti più volte cosa pensiamo di Kde4 e Gnome3, e un po' anche di Mate senza parlare di Unity.
Quindi OpenBox, Trinity e Enlightenment sono di sicuro da appoggiare e far conoscere a tutti quelli che non fanno la fila per l'ultimo ciucciarisorse lanciato sul mercato.

Insomma, l'idea di questo forum è dare notizie su pclinux, no?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Li abbiamo corretti entrambi, allora... Magari, tu ci sei arrivato prima!

Ti ho postato i links per PCLinuxOS OpenBox (la "spin" di Taco.22) e per PCLinuxOS Enlightenment E19 (la "Community Remaster" di OnlyHuman).
Il primo è un link che penso destinato a rimanere stabile (nel senso che le nuove releases saran postate sempre al tale link di Sourceforge). Il secondo, invece, è presumibilmente destinato a cambiare con le nuove releases, se non ad esser "trasferito" pure esso su Sourceforge o addirittura ad esser reso disponibile come Torrent ed entrare fra le "official" di PCLinuxOS che saran rese disponibili anche sui Server fra le "Community Releases". Non appena capirò quale fra tutte queste strade si sceglierà di percorrere, provvederò a informarti postando qui sul Forum.

Riguardo a PCLinuxOS XFCE, aspetto di veder se Ika sceglierà di utilizzare i Torrent (e, dunque, metter le sue ISOs fra le "Community Remasters" ufficiali) oppure opterà per una pagina su Sourceforge come ha già fatto Taco.22 per la sua OpenBox. Non appena so qualcosa, vengo qui e ti informo. Ma anche solo il fatto puro e semplice che queste versioni sembra comincino (finalmente!) ad esser riguardate (perfino da Texstar in persona!) come "ufficiali della Community" è, almeno per me, una stupenda notizia.

PS: se ti serve il link per scaricare le ISO "di giugno" di PCLinuxOS XFCE (sia a 32-bit che a 64-bit), posso postartelo (comunque, ho in mie mani le ISO "mini" sia per Processori a 32-bit che per Processori a 64.bit... per cui, male che vada, te le "passo" in qualche modo). Ma forse è il caso di veder cosa sceglierà Ika per mettere a disposizione le sue ISO e scaricar direttamente le versioni di Agosto. Fammi sapere.

axa
Ritratto di axa
Offline
Last seen: 6 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

Io prima di pranzo ho scaricato e installato l'iso di xfe di Ika su virtuale italianizzata e vista in opera non mi dispiace certo è sempre in virtuale .........
fate benissimo a inserire i link , chi non è un asso con altre lingue apprezzera ....
saluti

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 settimana 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Infatti la mia intenzione è proprio di facilitare il reperimento delle iso e possibilmente descriverle in italiano.

Monsee, puoi anche farlo tu, credo, dovremmo avere gli stessi privilegi o forse addirittura chiunque può farlo.
Ho sempre parlato in prima persona per non essere in troppi cuochi a rovinare il brodo ma nulla osta, naturalmente.

Ritratto di gino
Offline
Last seen: 1 anno 4 mesi fa
Iscritto: 12/01/2008 - 20:52

Per cortesia vorrei sapere quale passwrd dare per aprire la live di PCLOS_Openbox-2013.1, poiché mi viene chiesta al login all'avvio del PCLOS_Openbox. Non sono riuscito a trovarla
Grazie.
Gino

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 settimana 9 ore fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Strano non sia indicata di solito è user:user e root:root.
Ma ovviamente non è una regola.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 3 anni 1 mese fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

Scusate, forse il mio intervento vi sembrerà sciocco, io però vorrei chiedere se qualcuno conosce il motivo per cui tanti sforzi per creare ISO con altri desktop non vengano premiati ufficializzando il risultato di questi sforzi...

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

gino wrote:
Per cortesia vorrei sapere quale passwrd dare per aprire la live di PCLOS_Openbox-2013.1, poiché mi viene chiesta al login all'avvio del PCLOS_Openbox. Non sono riuscito a trovarla
Grazie.
Gino

Scusa, Gino, ma non mi è chiaro di quale ISO tu stia parlando: a me risulta una ISO (per poter installare il PCLinuxOS OpenBox realizzato da Taco.22) che si chiama PCLOS_Openbox-2014.1 (ma tu scrivi di riferirti, invece, ad una PCLOS_Openbox-2013.1)... Hai mica fatto un errore di battitura? (un 3 al posto di un 4, insomma)
Se sì, forse ti posso aiutare. Mi par di rammentare (l'ho installato da fine giugno... e forse la memoria mia non è ormai più quella di un tempo) che l'username da darsi sia:
openbox (scritto tutto minuscolo, credo, ma non potrei giurarci)
... mentre la password mi par vada lasciata vuota (insomma, la lasci vuota e premi semplicemente il tasto INVIO).
Inoltre, non mi rammento che mi abbia richiesto la password di root, per poter avviare l'installazione.

Però, potrei sbagliarmi (e, in questo caso, prova le usernames e le passwords che ti ha indicato l'ottimo Zafran).

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Sargon6 wrote:
Scusate, forse il mio intervento vi sembrerà sciocco, io però vorrei chiedere se qualcuno conosce il motivo per cui tanti sforzi per creare ISO con altri desktop non vengano premiati ufficializzando il risultato di questi sforzi...

Io penso, Sargon, che questo dipenda dall'esiguità (puramente numerica, dato che effettivamente sono in pochi, ma... nel loro campo, sono degli assi!) della Community concretamente "attiva" (meglio sarebbe, insomma, se un po' più gente si provasse -essendone all'altezza, ovviamente- a dare il proprio contributo allo sviluppo delle diverse releases).
In pratica, quella di PClinuxOS è una Community non gran che numerosa che riesce (ed è quasi un miracolo, io credo, di cui c'è da dar merito a tutti questi eroi) non solo a mantenere le versioni "principali" (KDE e KDE-mini)... e addirittura le mantiene sia per Processori a 32-bit che per Processori a 64-bit, ma riesce a fornire anche una già ragguardevole quantità di ISO dotate di "gusto" diverso (dalla KDE-FullMonty alla MATE passando per la ragguardevole LXDE), pure esse sia a 32-bit che a 64-bit!
Si tratta di un lavoro davvero enorme (considera anche tutto l'immenso, quotidiano lavoro di pacchettizzazione indispensabile per il buon funzionamento dei diversi Sistemi installati, pacchettizzazione che richiede -non lo dobbiam scordare- un certosino lavoro di precisione in ogni sua fase [basta anche un errore solo, anche piccolissimo, per rischiar di dar la stura a qualche danno]), che pesa sulle spalle di una Community non solo abbastanza esigua (numericamente), ma anche tutt'altro che ricca di mezzi (non c'è nessuna Azienda, dietro a PClinuxOS [se non la piccola ditta personale di Texstar, che si occupa di riparazioni di PC... e che contribuisce più che può a finanziar l'intera Community], non c'è nessun riccone a finanziare: PCLinuxOS, con tutta la sua Community, vive unicamente di autosostentamento e donazioni volontarie, punto e basta).
Questo stato di cose implica una ragguardevole difficoltà a "tener sotto giusto controllo" versioni differenti elaborate al di fuori da quelle attualmente già "ammesse" come ufficiali dalla Community e costringe la Community ad essere assai sparagnina quando si tratta di "dar la patente" a una nuova versione. Questo, perchè NON basta semplicemente che una tale "unofficial" sia per davvero buona: è indispensabile accertarsi che, nell'andare avanti a svilupparla, giorno dopo giorno, vengan sempre seguire -punto per punto- le basilari "regole comuni". E ciò perchè il non seguire, anche solo per poco o per minutissimi "punti" le regole dette comporterebbe il serio rischio di compromettere il lavoro dei Pacchettizzatori (insomma, il punto del contendere fra Sproggy [autore della compianta PCLinuxOS XFCE "Phoenix" e il resto della Community fu essenzialmente che Sproggy voleva tenere nella sua versione un file -che impediva l'installazione di uno [o comunque pochissimi, ora non rammento] specifico pacchetto di XFCE nel suo PCLinuxOS "Phoenix": di certo, mi par che avesse impostato come "pinned", ossia "bloccato" il "weather-plugin" di xfce, cosa che rendeva impossibile a Synaptic installar tale pacchetto-... Dato che tale cosa impediva a Synaptic, sui Sistemi installati usando le ISO di Sproggy, il completo e libero funzionamento di Synaptic e dato che PCLinuxOS, per sua definizione, dev'esser sempre riguardato come una "distro" che consente di installare, su di un solo "motore", anche diversi DE, c'era il teorico rischio che chi era andato ad installare PClinuxOS partendo da una ISO xfce di Sproggy potesse poi decider di installare un altro DE, per esempio, KDE, e si ritrovasse fra le mani un Synaptic [che è parte essenziale di PCLinuxOS ed è comune a tutti i DE] che, a causa del "blocco" voluto da Sproggy per il "suo" xfce, Synaptic potesse ritrovarsi imbrigliato da qualche problema di "risoluzione dipendenze" quand'era impegnato in altri DE. Sproggy avrà avuto certamente le sue ottime ragioni (che io non posso certo immaginare essendo, in questo campo, un vero asino!)... Ma anche la Community aveva di sicuro valide ragioni per insistere a sua volta. E il risultato fu un "divorzio" consensuale e l'uscita di XFCE dalle versioni "ufficiali" di PCLinuxOS.
Anche il fatto di impostar sempre il Sistema, nell'immediato post-installazione, sempre e comunque "solo in lingua statunitense" NON è affatto (come si potrebbe erroneamente credere) un inutile "vezzo": si tratta di una pratica, invece, che serve a semplificare -e anche parecchio- il lavoro agli Sviluppatori (e ai Pacchettizzatori) di PCLinuxOS. Laddove il Sistema fosse già "tradotto" in differente lingua subito all'atto della sua installazione, ci sarebbe da studiare, sperimentare e verificare (lingua per lingua, ossia PER OGNI DIVERSA POSSIBILE LINGUA) la compatibilità dei differenti Pacchetti disponibili in quel momento sui Server. Un lavoraccio che -come par ovvio- potrebbe finir col stremare i poveri Pacchettizzatori...
L'ampliarsi della Community "attiva" potrebbe dare ossigeno (diminuendo il carico di lavoro cui sono oggi sottoposti i singoli "contributor") allo sviluppo di PCLinuxOS. Ma questo richiede che vadano a verificarsi ben tre cose 8tutte indispensabili): che chi si unisce allo Sviluppo accetti le "regole comuni" (a cominciar dal fatto che le ISO prodotte dovranno installare sempre e comunque il Sistema solo in lingua statunitense, da tradurre poi immediatamente dopo aver effettuato il primo aggiornamento dei Pacchetti [ma assolutamente NON PRIMA!] installati nella lingua desiderata dall'Utente), che le risorse finanziarie a disposizione della Community inizino finalmente a "lievitare" un poco... e che aumenti in modo tangibile la diffusione di PCLinuxOS fra le Utenze "domestiche" normali (il che non vien certo reso più facile dal fatto che svariati "fans" di altre "distro" -ma principalmente di una ben precisa, che viene finanziata da un ricco milionario- battano in lungo e in largo il Web cercando di dir male (o anche di "minimizzare", se non addirittura di "oscurare", talora usando anche misure "piratesche") il nome ed il prestigio di PCLinuxOS. Che, invece, è forse -almeno, a mio parere- l'esempio più calzante di "distro" libera e sincera, fatta per davvero "dagli Utenti e per gli Utenti".
Ma, fino a che le tre suddette condizioni non saranno un fatto da tutti accettato, dovremo sempre fare i conti con la seguente realtà: non è possibile, al momento, per la Community di PCLinuxOS disporre dei numeri e dei mezzi necessari a tener "sotto continuo controllo e continua verifica" tutte le differenti versioni che noi comuni Utenti desidereremmo...

Ritratto di francesco bat
Offline
Last seen: 2 mesi 2 settimane fa
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Voglio aggiungere una piccola cosa: un pc del 2009 e con 2 GB di ram non mi sembra di definirlo vecchio.
Io ce l'ho anche io dell'epoca, un dual core 2,7 ghz e 2 gb di ram ed è una bomba.
Forse potrebbe definirsi non più nuovo, ma comunque non è vecchio Smile
Pensa che riesco a farci girare persino win7 virtualizzato con 1 gb di ram dedicata, e il sistema mi va che è una bellezza Wink
Ciao
Francesco bat

Ritratto di francofait
Offline
Last seen: 1 anno 7 mesi fa
Iscritto: 31/03/2012 - 02:01

Per quanto riguarda le remix pclinuxos mie e sono ambedue in prima pagina sul mio blog .
La più bella e pure enormemente più leggera è remix dell' edizione PclinuxOS 64 -Mate 2014-08
Sono entrambe in unica soluzione 64bit .
La versione kde la misi on line la scorsa settimana , per come fix , non aggiunge nulla di nuovo a livello software , è unicamente personalizzata per default la localizzazione della lingua italiana, ma se non erro nel frattempo all' inghippo misteriosamente sfuggito inizialmente . è stato posto rimedio e sosituite l iso errate sia sul server principale che sui mirror.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 5 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Proprio ieri ho riprovato Enlightenment da task e siamo a E18.
C'e' pero' un problema: non ci sono temi disponibili in synaptic e quelli scaricati da e17-stuff.org o exchange.enlightenment.org vengono inseriti tra i personali ma di fatto non si riesce ad utilizzarli, rimane sempre attivo il default, pare funzionare solo quello generato su relighted.c0n.de che di fatto cambia solo i colori al default.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

500paolo wrote:
Proprio ieri ho riprovato Enlightenment da task e siamo a E18.

Ti posso confermare che la ISO più recente (una ISO ufficiale "della Community") monta Enlightenment E-19. Ho dato, un po' più sopra, il link per il download (nel caso ciò interessi).

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 5 giorni fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Ok, ma su synaptic siamo ancora a e18 e i temi non ci sono. Per quanto riguarda la iso puo' benissimo esserci e19, tanto i file di Enlightenment sono 4-5, anche in questo caso, pero', non so se si trovino i temi e se funzionano su pclos-e19.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Taco.22 (che ne è l'autore) ha appena rilasciato (su Sourceforge) la nuova ISO del suo PCLinuxOS Openbox (si tratta della ISO a 32-bit; al momento una versione a 64-bit non par sia prevista, per Openbox).

Anche Ika ha rilasciato le sue ISO aggiornate (relative a Settembre) per PCLinuxOS XFCE, sia nella versione a 32-bit che nella versione a 64-bit. Tali ISO sono scaricabili sia via Torrent che da Sourceforge.
In Sourceforge, il link per la pagina in questione è: http://sourceforge.net/projects/pclinuxosxfcecomunityremaster/?source=di...
Di fatto, dalla pagina in oggetto è possibile scaricar direttamente la versione "base" per PCLinuxOS 64-bit. Tuttavia, cliccando sulla voce
Files
... ci si troverà dinnanzi a tutt'e quattro le ISO (una versione denominata "base" [che include il Sistema vero e proprio più il Desktop XFCE al completo] e un'altra denominata semplicemente Xfce, che è quella "maggiorata" che di default include anche LibreOffice [in americano, ovviamente] e altri pacchetti). Personalmente, consiglio l'utilizzo, per chiunque, indipendentemente dalle sue esigenze del momento, della versione "base" (a partir dalla quale, poi, ci si può metter su il Sistema che si pensa più adatto alle esigenze di ciascuno).

I torrents, invece, sono scaricabili a partire dalla seguente pagina del Forum americano di PCLinuxOS:
http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/topic,128098.0.html