PCLINUXOS KDE 64bit non ne vuole sapere di italianizzarsi

37 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24
PCLINUXOS KDE 64bit non ne vuole sapere di italianizzarsi

Buongiorno, come da oggetto sono impossibilitato ad aggiornare in italiano PCLINUXOS KDE 64bit. Ho seguito tutti i suggerimenti in fatto di aggiornamento di synaptic, dell'utilizzo di addlocale, ho eliminato praticamente tutti i repositories inserendo solo questo: http://na.mirror.garr.it/mirrors/pclinuxos/apt/ ma niente da fare, ho aggiornato anche il file sources.list.................ho qualche speranza? Qualsiasi suggerimento è ben accetto, grazie.

N.B.: le discussioni da me seguite per aggiornare in italiano sono:

http://pclinuxos.it/node/1893
http://pclinuxos.it/node/1138
http://pclinuxos.it/node/2197
http://pclinuxos.it/node/1699

Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24

Grazie, passerò a Kubuntu, Linux Mint o NetRunner

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 anno 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Se descrivi meglio quello che ti succede magari si riesce a darti una mano

axa
Ritratto di axa
Offline
Last seen: 3 mesi 2 settimane fa
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

Ammazza che rapidità nelle scelte ..........
Saluti

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

se la scelta è definitiva allora buona nuova versione, se invece vuoi provare ancora una volta, nella tua versione 64 bit,
entra in sistema, etc, apt ( apri come amministratore ) quindi apri sources.list, cancella quanto hai dentro ed incolla:

# 64bit package repository URL's, working as of 01/16/2013
#===================================================
# Please enable only ONE (1) entry apart from the megagames repo!!!
#==================================================================
#rpm http://ftp.nluug.nl/pub/os/Linux/distr/pclinuxos/ megagames megagames64
rpm http://ftp.nluug.nl/pub/os/Linux/distr/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://pclinuxos.fi/pub/linux/ 2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp.belnet.be/pclinuxonline.com/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp.cc.uoc.gr/mirrors/linux/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp-srv2.kddilabs.jp/Linux/packages/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://distrib-coffee.ipsl.jussieu.fr/pub/linux/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp.heanet.ie/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp2.ie.freesbie.org/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://mirror.internode.on.net/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://kambing.ui.ac.id/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp.klid.dk/ftp/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://mirror.aarnet.edu.au/pub/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://ftp.jaist.ac.jp/pub/Linux/PCLinuxOS/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://pclinuxos.c3sl.ufpr.br/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4
# rpm http://mirrors.xservers.ro/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2011 x86_64 kde xfce4

salva ed esci. ora apri synaptic, ed aggiorna, marca, installa. fatto questo vai in altri programmi/configurazione/manager localizzazione e lancia il programma per impostare la lingua italiano. lascia lavorare anche se le finestre scompariranno. al termine ti dirà di riavviare. tutto fatto

Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24

Naturalmente scherzavo mi sono sdrammatizzato da solo.........ringrazio dxgiusti, proverò questa sera e farò sapere

Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24

Ho seguito le indicazioni di dxgiusti, pclinuxos è partito con gli aggiornamenti e dopo due ore mancano ancora 3 ore !!!! Assurdo !!!! Va a 30 kbps, mentre uTorrent in Windows7 va a 350 Kbps !!!! Per aggiornare Linux Mint ci metto massimo un'oretta: ma dove sono i servers di PCLinuxOS, su Marte?

Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24

Un caxxo che aggiorna in italiano dopo cinque ore !!!! Ma andate tutti affankala, PCLinuxOS e chi la usa, siete dei mistificatori !!!! Perditempo !!!!

Ritratto di pclinuxoskde
Offline
Last seen: 8 anni 2 settimane fa
Iscritto: 25/09/2013 - 20:24

E al riavvio altre ore di aggiornamento: ma andate a farvi fucking !!!!

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

i problemi possono accadere ma non per questo bisogna offendere le persone che hanno cercato di aiutarti, sarà che oggi se hai disponibilità puoi comperare tutto, l'educazione no. o te l'hanno insegnata da giovane oppure maleducato sei e maleducato resterai. cordialità:
mario giustivi

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 anno 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Allora, questo forum funziona fino a un certo punto.
Un problemuccio che ha è che chi banna magari sparisce per qualche giorno (è successo) ma visto che questo tale pclinuxoskde sembra chiederlo per favore, corro il rischio e provo a bannarlo.
Quindi può darsi che io sparisca mio malgrado.
In questo caso, a poi.
Nel caso, chiamate monsee

EDIT
Bannato il reprobo, uscito e rientrato.
Ta daaa !

axa
Ritratto di axa
Offline
Last seen: 3 mesi 2 settimane fa
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

Grazie Zafran mi spiace , ma stii elementi non si possono digerire................
Saluti

Ritratto di francesco bat
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Purtroppo il problema dei troll è sempre presente in tutti i forum Smile
Ciao
Francesco bat

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Scusa Zafran, non ho capito, banni e vieni cacciato tu? Ritorniamo ai vecchi discorsi dove io auspicavo un po' di controllo e qualcuno si e' offeso...Ci sono vari motivi per cui qualcuno, anche se non ammette di avere questo compito, deve farlo anche se l'anarchia puo' non sembrare una chimera.
Per quel che riguarda me hai sempre il mia appoggio in questi casi.

Comunque per l'n-esima volta l'aggiornamento mi ha modificato il source.list rimettendomi nluug come server e cancellandomi il garr.

Come posso fare a bloccare questo file in modo che nessun aggiornamento lo possa sostituire/modificare?

Per lo schifo di connessione che ho devo per forza utilizzare il garr, pena velocita' di scaricamento ridicole (20kb/s).

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

Visto che chi ha iniziato la discussione ha risolto a modo suo, subentro io, che ancora non ho risolto.
A installazione ultimata, mi sono ritrovato per l'ennesima volta col problema dell'italianizzazione di PCLinuxOS.
Continuo a non capire perchè il manager della localizzazione non faccia tutto lui. Comincio a pensare che sia un tentativo di far s' che chi riesce ad italianizzare PCLinuxOS poi non l'abbandoni più, se non altro per la paura di docer reinstallare tutto. Polemiche a parte, iniziamo a tentare di ricordarci qualcosa...
L'installazione di PCLinuxOS 64 bit con KDE “Full Monty” sul portatile IBM Lenovo R61 sembra andata a buon fine.
Il disco rigido da 298 GiB è così utilizzato:
1) Partizione primaria da 3i0 GB con Windows® Vista™.
2) Partizione estesa da 268 GiB contenente:
- Unità logica da 29 GiB con la / di PCLinuxOS
- Unità logica da 29 GiB con la /home di PCLinuxOS
- Unità logica da 29 GiB vuota.
- Unità logica da 89 GiB vuota
- Unità logica da 89 GiB vuota.
- Unità logica da 3 GiB per la SWAP.

In fase di installazione, ho dato il punto di mount alle partizioni; ed ho impostato come “da formattare” tutte le unità logiche; per il resto, ho accettato le impostazioni di default. Spengo il PC e collego il cavetto Ethernet per avere la connessione ad internet alla riaccensione.

Alla riaccensione, la prima sorpresa: il bootloader, è graficamente identico a quello della LIVE, nel senso che le tre opzioni (Linux, Linux in safe mode, Windows) compaiono in un riquadro identico a quello che ho visto mentre installavo la LIVE; in basso ci sono nell'ordine:il bottone Help, il bottone per la lingua, ed il bottone per il Kernel, cose tipiche della LIVE e che mai avevo visto in un S.O. installato.

Attraverso il menù [Software Center] > [Synaptic] accedo a Synaptic, da lì clicco su [Settings] > [Repositories], e vedo che il repositorie italiano è assente; lascio tutto così com'è e aggiorno cliccando prima su Reload, poi su Mark All Upgrades e infine su Apply.
PCLinuxOS resta in inglese.
Vado al desktop 6 (System) e clicco su “Localization Manager”. Inizio la localizzazione, poi compare questo messaggio
“Failure to install some language packages due to unmet dependencies (more details: /tmp/AL_install.log).

Exiting...”
e la localizzazione si ferma.

Nella cartella /tmp trovo il file AL_STEP1.list che contiene questo elenco di pacchetti:

coreutils-doc enca glib-gettextize glibc-i18ndata intltool libgdata-i18n perl-Text-CharWidth perl-Text-WrapI18N php-translit locales-it kde-l10n-it docbook-style-xsl docbook-dtd412-xml docbook-dtd42-xml docbook-dtd43-xml docbook-dtd44-xml docbook-dtd45-xml myspell-it_IT aspell-manual aspell-it firefox-it thunderbird-it gcompris gcompris-sounds-it gimp-help-it tesseract-ita avidemux-i10n

ed il file AL_STEP1d.log che ha questo contenuto:

Reading Package Lists...
Building Dependency Tree...
Some packages could not be installed. This may mean that you have
requested an impossible situation or that some of the repositories
in use are in an inconsistent state at the moment.
The following information may help to resolve the situation:

The following packages have unmet dependencies:
avidemux: Obsoletes: avidemux-i10n (< 2.6.5)
avidemux-i10n: Depends: avidemux-ui
E: Broken packages

A quanto pare, è un problema di dipendenzze, quindi devo attivare un altro Repositorie. Quale?

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

Il problema sembra essere l'assenza di un repository da cui scaricare avidemux-ui
Tramite Google ho trovato questa pagina:
http://rpm.pbone.net/index.php3/stat/3/srodzaj/1/search/avidemux-ui

Ho quindi provato ad inserire la riga
www.pclinuxos.com/pclinuxos/apt/pclinuxos/2011/RPMS.x86_64/avidemux-qt-2...
fra i repositoriesm na Synaptic dice che la sintassi è sbagliata.
Suggerimenti?

Ritratto di francesco bat
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Sargon6 wrote:
Visto che chi ha iniziato la discussione ha risolto a modo suo, subentro io, che ancora non ho risolto.
A installazione ultimata, mi sono ritrovato per l'ennesima volta col problema dell'italianizzazione di PCLinuxOS.
Continuo a non capire perchè il manager della localizzazione non faccia tutto lui. Comincio a pensare che sia un tentativo di far s' che chi riesce ad italianizzare PCLinuxOS poi non l'abbandoni più, se non altro per la paura di docer reinstallare tutto. Polemiche a parte, iniziamo a tentare di ricordarci qualcosa...
L'installazione di PCLinuxOS 64 bit con KDE “Full Monty” sul portatile IBM Lenovo R61 sembra andata a buon fine.
Il disco rigido da 298 GiB è così utilizzato:
1) Partizione primaria da 3i0 GB con Windows® Vista™.
2) Partizione estesa da 268 GiB contenente:
- Unità logica da 29 GiB con la / di PCLinuxOS
- Unità logica da 29 GiB con la /home di PCLinuxOS
- Unità logica da 29 GiB vuota.
- Unità logica da 89 GiB vuota
- Unità logica da 89 GiB vuota.
- Unità logica da 3 GiB per la SWAP.

In fase di installazione, ho dato il punto di mount alle partizioni; ed ho impostato come “da formattare” tutte le unità logiche; per il resto, ho accettato le impostazioni di default. Spengo il PC e collego il cavetto Ethernet per avere la connessione ad internet alla riaccensione.

Alla riaccensione, la prima sorpresa: il bootloader, è graficamente identico a quello della LIVE, nel senso che le tre opzioni (Linux, Linux in safe mode, Windows) compaiono in un riquadro identico a quello che ho visto mentre installavo la LIVE; in basso ci sono nell'ordine:il bottone Help, il bottone per la lingua, ed il bottone per il Kernel, cose tipiche della LIVE e che mai avevo visto in un S.O. installato.

Attraverso il menù [Software Center] > [Synaptic] accedo a Synaptic, da lì clicco su [Settings] > [Repositories], e vedo che il repositorie italiano è assente; lascio tutto così com'è e aggiorno cliccando prima su Reload, poi su Mark All Upgrades e infine su Apply.
PCLinuxOS resta in inglese.
Vado al desktop 6 (System) e clicco su “Localization Manager”. Inizio la localizzazione, poi compare questo messaggio
“Failure to install some language packages due to unmet dependencies (more details: /tmp/AL_install.log).

Exiting...”
e la localizzazione si ferma.

Nella cartella /tmp trovo il file AL_STEP1.list che contiene questo elenco di pacchetti:

coreutils-doc enca glib-gettextize glibc-i18ndata intltool libgdata-i18n perl-Text-CharWidth perl-Text-WrapI18N php-translit locales-it kde-l10n-it docbook-style-xsl docbook-dtd412-xml docbook-dtd42-xml docbook-dtd43-xml docbook-dtd44-xml docbook-dtd45-xml myspell-it_IT aspell-manual aspell-it firefox-it thunderbird-it gcompris gcompris-sounds-it gimp-help-it tesseract-ita avidemux-i10n

ed il file AL_STEP1d.log che ha questo contenuto:

Reading Package Lists...
Building Dependency Tree...
Some packages could not be installed. This may mean that you have
requested an impossible situation or that some of the repositories
in use are in an inconsistent state at the moment.
The following information may help to resolve the situation:

The following packages have unmet dependencies:
avidemux: Obsoletes: avidemux-i10n (< 2.6.5)
avidemux-i10n: Depends: avidemux-ui
E: Broken packages

A quanto pare, è un problema di dipendenzze, quindi devo attivare un altro Repositorie. Quale?

Io non lo so.
Non ho letto tutto il messaggio anche perchè non so se posso esserti di aiuto siccome uso la 32 bit e non la 64 bit.
Ma io a questo punto dico una cosa: perchè non tornate alla 32 bit ?
La 32 bit non ha niente di questi problemi; nella 64 bit c'è sicuramente qualche miglioramento in confronto alla 32 bit, ma in confronto ai problemi che offre, a mio parere non mi sposterei mai per ora alla 64 bit (nonostante il mio pc è un 64 bit) e preferisco restare al sistema 32 bit ancora per molto tempo.
Ho fatto questa cavolata 2 volte di seguito nel dual boot con Fedora (precedentemente avevo la versione 32 bit); me ne sono pentito amaramente: un sacco di problemi non risolti.
Tanto per un esempio; ora con Fedora a 64 bit quando riavvio o chiudo il sistema mi ci mette 1 minuto e 30 secondi spaccati; la versione precedente ci metteva 5 secondi ma aveva un problema di gestione screensaver.
Tutti problemi che quando usavo fedora a 32 bit non avevo neanche minimamente.
Quindi alla prossima versione di Fedora, mi rimetto la 32 bit e chiudo la questione.
Penso lo stesso per pclinuxos a 64 bit; se si ha problemi, consiglio di passare a 32 bit.
Non vi lamentate di questo; il problema è generale.
I pc oggi sono tantissimi a 64 bit, ma ne era veramente il caso di farli ?
Perchè sono stati fatti ?
Per inseguire le follie di Microsoft con il loro Windows pesantissimo che con 2 gb di ram non è più possibile gestire quel sistema e allora si fanno i pc a 64 bit; ma i software e i drivers di oggi non sono ancora del tutto ottimizzati per questo (per quanti sforzi hanno fatto di recente e grossi miglioramenti).
Perciò io penso che è meglio continuare ad usare sistemi a 32 bit fino a quando non saranno realmente risolti tutti i problemi (questo vale anche per windows).
Ciao
Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 1 anno 6 mesi fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

500paolo wrote:
Scusa Zafran, non ho capito, banni e vieni cacciato tu? Ritorniamo ai vecchi discorsi dove io auspicavo un po' di controllo e qualcuno si e' offeso...Ci sono vari motivi per cui qualcuno, anche se non ammette di avere questo compito, deve farlo anche se l'anarchia puo' non sembrare una chimera.
Per quel che riguarda me hai sempre il mia appoggio in questi casi..

Ringrazio per il sostegno ma chiarisco che in passato è successo che avendo provato a sbloccare qualcuno il motore del forum doveva avere equivocato e aveva invece bloccato sia me che monsee.
Quindi sul meccanismo di banna e sbanna (visto che succede di usarlo ogni morte di papa o anche meno) ci sono delle riserve e ho messo le mani avanti.
Tutto qui.

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

Sargon6 wrote:
Il problema sembra essere l'assenza di un repository da cui scaricare avidemux-ui
Tramite Google ho trovato questa pagina:
http://rpm.pbone.net/index.php3/stat/3/srodzaj/1/search/avidemux-ui

Ho quindi provato ad inserire la riga
www.pclinuxos.com/pclinuxos/apt/pclinuxos/2011/RPMS.x86_64/avidemux-qt-2...
fra i repositoriesm na Synaptic dice che la sintassi è sbagliata.
Suggerimenti?


ciao, non ho capito se adesso hai aggiornato ed hai il sistema in italiano. avidemux lo trovi nei pacchetti.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

francesco bat wrote:

Io non lo so.
Non ho letto tutto il messaggio anche perchè non so se posso esserti di aiuto siccome uso la 32 bit e non la 64 bit.
Ma io a questo punto dico una cosa: perchè non tornate alla 32 bit ?
La 32 bit non ha niente di questi problemi; nella 64 bit c'è sicuramente qualche miglioramento in confronto alla 32 bit, ma in confronto ai problemi che offre, a mio parere non mi sposterei mai per ora alla 64 bit (nonostante il mio pc è un 64 bit) e preferisco restare al sistema 32 bit ancora per molto tempo.
...
Penso lo stesso per pclinuxos a 64 bit; se si ha problemi, consiglio di passare a 32 bit.
Non vi lamentate di questo; il problema è generale.
....
Perciò io penso che è meglio continuare ad usare sistemi a 32 bit fino a quando non saranno realmente risolti tutti i problemi (questo vale anche per windows).
Ciao
Francesco bat

Ho provato a rimuovere AVIDEMUX per vedere se si poteva italianizzare PCLinuxOS a 64 bit... sembrava andasse tutto bene, poi alla riaccensione il PC si è avviato solo in modalità "Riga di comando".
Ho dato STARTX per avviare l'interfaccia grafica.
Ho tentato l'aggiornamento, ma secondo Synaptic non c'è nulla da aggiornare.
Sto scaricando la versione a 32 bit.
Peccato.

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

io per scelta ho installato mate 32 bit anche se il mio porterebbe la 64. che dire, io sono soddisfatto.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

dxgiusti wrote:
io per scelta ho installato mate 32 bit anche se il mio porterebbe la 64. che dire, io sono soddisfatto.

Io sono molto affezionato a Kaffeine, ed a tanti altri programmi che hanno una K nel nome.
Per adesso, riprovo con PCLinuxOS a 32 bit con KDE FullMonty.
Devo dire però che ho sempre trovato assurdo il modo di "italianizzare" la distro adottato da PCLinuxOS.
Questa volta però mi è sembrato più assurdo del solito.

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Io seguo sempre la strada "iniziale" di linux, quando era agli albori, non uso gli script per "italianizzare", ma scarico tutti i pacchetti *-it, locales-it, etc. e l'italianizzazione la faccio manualmente, non solo su pclinuxos ma su tutte le distro...esperienza fatta pure con manjaro che agli inizi era solo DE e EN, li ho dovuto anche generare la lingua tramite locale-gen.

Si, la 64bit ha una miriade di problemi ed errori superficiali (spesso a me fanno incazzare) per non parlare di pacchetti mancanti o alla fine non installabili, ma ormai e' anacronistico e privativo continuare con 32bit che non sfrutta tutta la potenzialita' dei nuovi processori, anzi, ho ancora un secondo hd con la 32 che ogni tanto rispolvero perche' ci sono appunto apps che sulla 64 non ci sono, bene, la 64 e' piu' reattiva e si avvia prima, forse sara' un caso, forse saranno gli hd di marchi e condizioni diverse, ma questo noto.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

Installato ed aggiornato PCLinuxOS 64 bit con KDE. Non so... a me piace che Linux mi renda la vita semplice, ma non me la sento a dare torto a 500paolo.
Per quanto concerne PCLinuxOS con KDE, ieri sera ho deciso che volevo tentare a tenermi la versione a 64 bit, così anzichè installare la versione a 32 bit, ho tolto AVIDEMIX dal portatile, ed ho ritentato l'italianizzazione. Ancora errore; c'era un altro pacchetto che dava problemi: chromaprint.
Elimino anche quello.
Avvio nuovamente il manager per la localizzazione, e questa volta funziona.
Successivamente, da Synaptic, reinstallo Avidemux, tralasciando il pacchetto per l'internazionalizzazione dell'applicazione. Operazione riuscita.
Trnto quindi di installare chromaprint, ma non ci riesco: manca un pacchetto fondamentale.
Pazienza, tanto io chromaprint non ce l'ho mai avuto.
Chissà a cosa serve...

Ritratto di footstep11
Offline
Last seen: 1 anno 4 settimane fa
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

Ho fatto una ricerca sulla mia macchina (Full Monty a 32bit) ed ho trovato che:

chromaprint
Library implementing the AcoustID fingerprinting
Chromaprint library is the core component of the AcoustID project. It's a
client-side library that implements a custom algorithm for extracting
fingerprints from raw audio sources.

Synaptic me lo da' come aggiornabile, ma se provo a farlo mi dice che deve disinstallare kid3 e kid3-qt, che sono sue librerie:

kid3
Efficient KDE ID3 tag editor. With Kid3 you can:
- Edit ID3v1.1 tags
- Edit all ID3v2.3 and ID3v2.4 frames
- Convert between ID3v1.1, ID3v2.3 and ID3v2.4 tags
- Edit tags in MP3, Ogg/Vorbis, FLAC, MPC, APE, MP4/AAC, MP2, Speex,
TrueAudio, WavPack, WMA, WAV and AIFF files.
- Edit tags of multiple files, e.g. the artist, album, year and genre
of all files of an album typically have the same values and can be
set together.
- Generate tags from filenames
- Generate tags from the contents of tag fields
- Generate filenames from tags
- Generate playlist files
- Automatic case conversion and string translation
- Import and export album data
- Import from gnudb.org, TrackType.org, MusicBrainz, Discogs, Amazon

Quindi probabilmente tu hai installato kid3 e quindi non ti fa installare chromaprint. Quello che e' strano e' che a me da' tutte le informazioni dei motivi per cui non lo installa, mentre a te (cioe' la versione a 64bit) non lo fa... questo mi convince una volta di piu' che e' meglio usare la versione 32bit+PAE piuttosto che la 64bit.

Mauro

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Ve ne dico un'altra io:

come sapete vorrei evitare che in alcuni aggiornamenti mi venga sostituito il source.list (http://pclinuxos.it/node/2228#comment-15010) perche' mi cancella il garr e ripristina il nluug.

Ho capito che basta disinstallare apt-sources-list, ma mentre nella 32bit non ho avuto problemi a rimuoverlo, nella 64 non posso farlo perche' si ostina a voler rimuovere una miriade di pacchetti che non dovrebbero entrarci nulla, addirittura mi vuole rimuovere lo stesso apt.

Su altre distro c'e' la possibilità di impedire che questo avvenga forzando il controllo delle dipendenze (in alcuni casi dove ci sono errori macroscopici come questo serve), ma quì?

La soluzione provvisoria da me adottata per la 64bit e' stata quella di creare una cartella "bk" dentro /etc/apt dove copiare il source.list "corretto" col garr, in caso vedo che il download degli aggiornamenti procede a 20-40kb/s significa che e' stato modificato di nuovo il source.list, interrompo apt, ripristino il source.list da "bk" e ricomincio a scaricare gli aggiornamenti...e' una rogna, ma che fare?

La 64bit non e' ancora per tutti.

Ritratto di footstep11
Offline
Last seen: 1 anno 4 settimane fa
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

Se fai l'aggiornamento di apt-sources-list il sistema ti salva il file sources.list originale in sources.list.rpmsave. Quindi basta andare in /etc/apt e rinominare sources.list.rpmsave in source.list con il comando (dato come root)

mv /etc/apt/sources.list.rpmsave /etc/apt/sources.list

e rispondere yes alla domanda se si vuole sovrascrivere il vecchio sources.list.

Poi, se vuoi stare sul sicuro, anziche' fare un mv puoi fare un cp (copia) e rinominarti sources.list.rpmsave in sources.list.backup (o come piu' ti piace), cosi' avrai sempre una copia in caso di problemi.

Anche io ho dovuto rimettere il vecchio sources.list perche' ho un account premium.

Mauro

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Eh, mica sono fesso, a me non ha salvato nulla...

https://docs.google.com/file/d/0B3b9D753MSBpemxUTWVxZGpHYms/edit?usp=sha...

Se vedi c'e' solo la cartella "bk" creata da me con una copia del source.list modificata con il garr presente e attivo.

Comunque voglio sapere come rimuovere apt-sources-list

Ritratto di footstep11
Offline
Last seen: 1 anno 4 settimane fa
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

Che strano... a me l'ha fatto e me lo ha anche scritto nel messaggio a fine aggiornamento. Anche io ho verificato che sulla 32bit il pacchetto puo' essere rimosso senza problemi.

Quindi 32bit e 64bit hanno dipendenze diverse. Potresti segnalare la cosa sul sito americano, cosi' che possano correggere la cosa. Per il momento quindi devi accontentarti di farti una copia di backup... (o di lasciare perdere la versione a 64bit... Wink )

Mauro

Ritratto di 500paolo
Offline
Last seen: 10 mesi 3 settimane fa
Iscritto: 16/12/2011 - 10:52

Grazie comunque Mauro.

Io scrivere sul sito americano? Si un po' di inglese lo capisco e lo parlo, ma quello e' "americano".
Quasi quasi provo a mettere mano a qualche file di configurazione, sulle distro xfce modifico i temi così, quando puo' essere diverso per synaptic? Potrei giusto farlo per rimuovere apt-sources-list e rimettere poi tutto come prima, tanto e' un bug visto che sulla 32 non si porta dietro quelle dipendenze.

Anzi, mi sta ronzando in testa un'ipotesi: vuoi che rendono obbligatorio tenersi quel pacchetto perche' serve loro per correggere eventuali errori nei repo dato che la 64bit e' ancora giovane e non immune da errori? Tanto che mi importa, ho la 32bit a fotocopia della 64, in caso di problemi recupero sia la /home che la lista pacchetti installati.

Ritratto di biciotdi
Offline
Last seen: 6 anni 9 mesi fa
Iscritto: 23/12/2013 - 19:03

anche io non riesco assolutamente ad aggiornare in italiano la nuova installazione di PcLinuxOs KDE 64 2013.12 seguendo tutte le guide .... non compare nessuna icona addlocale su desktop ... se la digito da terminale scelgo italiano ma non cambia nulla ... se vado nelle impostazioni del sistema non esiste l'italiano ... aggiornando da synaptic idem .... il repository garr non esiste .... e neanche aggiungendolo non cambia nulla .... ma è mai possibile che tutte le altre distro con un semplice clic nelle impostazioni di sistema e selezione lingua tutto si risolve e questa distro invece crea così tanti problemi ? ... anche io riformatto e metto mint 16 va ... che almeno è tutto automatico .... PcinuxOs bocciata ....

Ritratto di Giovanni Bove
Offline
Last seen: 10 mesi 4 settimane fa
Iscritto: 04/07/2009 - 16:31

Ho un portatile Olidata tehom 7600,celeron con 1 gb di ram e la versione 64 bit kde si è italianizzata benissimo e il pc va che è una meraviglia. In passato riscontravo problemi col wifi ma è tutto finito,ora la rete va benissimo. Qui nel forum le persone sono squisitamente gentili!Buon Natale a tutti.

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

biciotdi wrote:
anche io non riesco assolutamente ad aggiornare in italiano la nuova installazione di PcLinuxOs KDE 64 2013.12 seguendo tutte le guide .... non compare nessuna icona addlocale su desktop ... se la digito da terminale scelgo italiano ma non cambia nulla ... se vado nelle impostazioni del sistema non esiste l'italiano ... aggiornando da synaptic idem .... il repository garr non esiste .... e neanche aggiungendolo non cambia nulla .... ma è mai possibile che tutte le altre distro con un semplice clic nelle impostazioni di sistema e selezione lingua tutto si risolve e questa distro invece crea così tanti problemi ? ... anche io riformatto e metto mint 16 va ... che almeno è tutto automatico .... PcinuxOs bocciata ....

ciao, da synaptic controlla di aver installato
addlocale
lo trovi poi in altri programmi/configuration/managere localizzazione
https://www.dropbox.com/s/t1v10s2mujzyig5/AA.png
il garr di napoli non lo trovi in quanto non è uno "specchio" ufficiale, comunque in rete scaricare da napoli oppure dall'australia è la stessa cosa.

Ritratto di Sargon6
Offline
Last seen: 4 anni 11 mesi fa
Iscritto: 05/08/2011 - 15:53

biciotdi wrote:
anche io non riesco assolutamente ad aggiornare in italiano la nuova installazione di PcLinuxOs KDE 64 2013.12 seguendo tutte le guide .... non compare nessuna icona addlocale su desktop ... se la digito da terminale scelgo italiano ma non cambia nulla ... se vado nelle impostazioni del sistema non esiste l'italiano ... aggiornando da synaptic idem .... il repository garr non esiste .... e neanche aggiungendolo non cambia nulla .... ma è mai possibile che tutte le altre distro con un semplice clic nelle impostazioni di sistema e selezione lingua tutto si risolve e questa distro invece crea così tanti problemi ? ... anche io riformatto e metto mint 16 va ... che almeno è tutto automatico .... PcinuxOs bocciata ....

Il 13/12/13 ho installato PCLinuxOS 64 bit con MATE.
La procedura di installazione non è in italiano, quindi, anche se avrei voluto fare esperimenti, per sicurezza non ne ho fatti nessuno.
Una volta installato, ho aperto Synaptic, ed ho cliccato una dopo l'altra le 3 icone in alto a sinistra ivi presenti; in questo modo, ho:
1) Ricaricato l'elenco dei pacchetti disponibili
2) Marcato i pacchetti da aggiornare
3) Applicato le modifiche.

Ad aggiornamento avvenuto, mi aspettavo di veder comparire sul desaktop l'icona dello script per l'italianizzazione, ma non è stato così.
Allora, dal menù principale, ho selezionato
> [Menù] > [Sistema] > [Preferenze] > [Impostazioni locali]
ma la lingua italiana non era presente fra le poche lingue selezionabili.

Siccome non sono riuscito a trovare da nessuna parte l'icona di “Addlocale”, ho aperto un terminale, e, divenuto SuperUtente, ho impartito il comando addlocale
In questo modo PCLinuxOS 64 bit con MATE si è italianizzato senza grossi problemi.

Dopo l'esecuzione di Addlocale, FireFox era ancora in inglese, ma la lingua italiana era stata installata; per farla diventare la lingua corrente anche in FireFox, ho semplicemente dovuto attivarla.

Infine, dal menù principale, ho selezionato l'apposito script per installare Libre Office. Ad installazione ultimata, era già in Italiano.

Io non ho impostato alcun repository diverso da quelli impostati dall'installer e dagli script di italianizzazione, e mi sembra che vada tutto bene, anche se il menù principale non è italianizzato benissimo (ma forse certe parole hanno deliberatamente tralasciato di tradurle... non saprei..)

Oggi 24/12/13 ho installato PCLinuxOS LXDE a 32 bit.
La procedura da me usata, è la medesima che ho usato per PCLinuxOS con MATE a 64 bit, ed ha funzionato benissimo.

Se preferisci Linux Mint, fai pure; Linux Mint con Cinnamon è una distro di Linux di tutto rispetto, ed ha molti i codec preinstallati. Su Linux Mint con KDE ho qualche perplessità; non che la disprezzi, ma preferisco di gran lunga OpenSUSE con KDE e PCLinuxOS con KDE.

Per chi italianizzare una distro è un problema, OpenSUSE è il massimo che esista, perchè se installi OpenSUSE da DVD, puoi italianizzarla completamente senza bisogno di collegarti ad internet, perchè il DVD di OpenSUSE è l'unico DVD (che io conosca) in cui trova spazio non solo una distro di Linux completa di ottimi programmi, ma anche il necessario per la localizzazione.

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 anno 3 mesi fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

tutto perfetto. il programma per avviare l'italianizzazione o altra lingua lo trovi:
https://www.dropbox.com/s/t1v10s2mujzyig5/AA.png
manager localizzazione. nel caso non figuri da synaptic installare " addlocale ".

Ritratto di marcpa
Offline
Last seen: 5 anni 7 mesi fa
Iscritto: 29/06/2013 - 10:10

Mah............... ho installato 2 kde full 64 (su un pc fisso e su un notebook) 1 gnome 64 e per provare anche lxde 64
Tutte italianizzate al primo colpo.
Le mie procedure sono qste: ad installazione finita aggiornamento da terminale----- prima update e poi upgrade.
(se non ricordo male stessa cosa anche in synaptic; aggiungo che in qualche parte durante l'installazione appare scritto che synaptic va sempre aggiornato prima di installare dei pacchetti)
Poi tramite menù, manager di localizzazione................ un panino con pancetta (bacon) e tutto fila liscio.
Poi si va su firefox e dal menu add-ons si abilita la lingua italiana.
Infine installo tutti i pacchetti che mi occorrono, l'unica noia e stata libreoffice, infatti nel menu sono presenti
2 menager, però uno funziona ed uno no (ed io nn ricordo mai qual'è quello giusto)
Finito...............
Poi di + nin zò

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 1 mese 3 settimane fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

In PCLinuxOS è altamente sconsigliato l'aggiornamento "da Terminale" (insomma: evitare "update" e "upgrade"). Va sempre attuato l'aggiornamento "in modalità grafica" tramite Synaptic.
Se proprio ci si tiene a far quel che vien normalmente sconsigliato, allora puntare a "dist-update" e "dist-upgrade". NON a "update" e "upgrade".