[RISOLTO] Installazione PCL su disco esterno con notebook senza usb boot

34 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54
[RISOLTO] Installazione PCL su disco esterno con notebook senza usb boot

Ho un notebook con un disco ide da 40 gb e quindi decisamente troppo piccolo per un doppio sistema operativo

Vorrei affiancare a win, anche pclos che sto già usando sul fisso

Visti i costi proibitivi per un disco ide da 80 gb da 2.5" pensavo di installare il sistema operativo su un disco esterno.

il mio problema è che il notebook non prevede nel boot l' avvio da usb

vedo che c'è la possibilità attraverso plp manager di ovviare a questo problema

Vi chiedo quanto segue:

1) è corretto che plp manager mi risolve il problema?

2) se si tutte le volte che accendo il pc e voglio utilizzare linux anzichè win devo sempre lanciare plp o 1 volta fatto lo mantiene x sempre?

3) da ultimo chiedo se è possibile installare linux sul disco esterno e fare in modo tale che qualora non mi vede attaccata l' unità esterna automaticamente utilizzi win senza dovermi chiedere con cosa si vuole partire? questo x evitare tutte le volte di agganciare l' unità esterna pur non dovendola usare?

Grazie

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Sto giusto per farlo anch'io e per quanto non l'abbia ancora usato so che plop in pratica fa il boot da cd e la devia su usb.
Quindi immagino che se eviti l'avvio da cd, il boot verrà avviato direttamente da hd, come di solito si tiene settato il bios

Comunque, 40 giga nn sono certo moltissimi ma un linux snello occupa 4 o 5 giga, forse ce la fai a ritagliartene una decina per pclos.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Grazie Zafran x la sempre celere risposta

Ne approfitto x aspettare prima Te che lo fai e Ti chiedo se mi aggiorni quando l' hai fatto.

Ok che se evito di inserire il cd di plp non mi crea l' avvio da usb: ma + che altro Ti chiedevo se installando su disco esterno, l' mbr immagino che debba essere caricato sul disco esterno e non sul disco fisso?
mi spiego meglio: se l' mbr viene caricato sul disco c dove ora ho anche caricato win, all' accensione immagino che mi evidenzi con quale sistema operativo voglio partire. se invece l' mbr lo carico sull' unità esterna se io non inseririsco nè il cd / floppy di plp e l' unità esterna non dovrebbe apparirmi con quale sistema operativo voglio partire.

Per linux snello puoi anche intendere KDE?
o meglio mi insegni a togliere i programmi che non uso (uso solo internet e il pacchetto libre office)?

Un saluto

Ritratto di dxgiusti
Offline
Last seen: 1 mese 21 min fa
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

ciao, se sei sicuro che il tuo non fa il boot da usb/disco ( puoi sempre controllare nel bios con il dispositivo inserito ) l'unica soluzione è plop che a quanto vedo è possibile installarlo. io l'ho sempre usato con il cd. se lo installi poi potrai ad ogni avvio scegliere con quale dispositivo partire.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Mbr = Master Boot Record
È il primo settore del disco e quello è: non puoi spostarlo.
Ci puoi mettere dentro un bootmanager come gag o windows o un bootloader come nel caso di grub per diverse partizioni.
Quindi il boot su una periferica è a monte del bootloader e viene gestito dal bios: una volta indirizzato su una periferica, il boot cercherà un programma che gli dia delle opzioni fra diversi sistemi oppure lo butti sull'unico sistema presente su quella periferica.

giulio.rossi1968 wrote:

Ne approfitto x aspettare prima Te che lo fai e Ti chiedo se mi aggiorni quando l' hai fatto.

Blum 3 Blum 3 Blum 3

Ritratto di Leman
Offline
Last seen: 2 mesi 2 settimane fa
Iscritto: 25/03/2013 - 10:18

Ragazzi, se vi può interessare io avevo trovato a suo tempo queste 2
guide per l'uso di “Plop Boot Manager”

http://www.lffl.org/2012/11/plop-boot-manager-avviare-da-usb-anche.html

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=8PpVaSodQxo#!

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Zafran

Volevo dire il Grub: porta pazienza

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Con PCLinuxOS si può (in modalità interamente grafica) non solo andare ad installare il GRUB ovunque si desideri (perfino su di un floppy-disk, se lo si vuole: cosa che, detto per inciso, io faccio pure spesso), ma anche "spostare" il suddetto GRUB (sempre in maniera interamente "grafica") ovunque lo si voglia.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Quindi Monsee potrei caricare in fase di installazione il grub su c: e successivamente spostarlo a piacemento magari con un semplice copia e incolla. Ho capito bene vero?

Sempre in tema di installazione chiedo che differenza esiste tra kde, fullmonty e minime kde, e tra lxde full e mini lxde

Grazie

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Riguardo alle diverse ISO: la KDE FullMonty è una sorta di "pachiderma" che contiene, già preinstallato e preimpostato, un po' tutto... inclusi -se non rammento male- alcuni desktops (non desktop-environment, dato che l'unico presente è KDE, ma desktop KDE pre-configurati... uno relativo alla navigazione in Rete, uno relativo all'utilizzo di programmi da ufficio, uno relativo all'utilizzo dei programmi di Grafica, uno relativo all'uso dei programmi multimediali, uno relativo alla gestione del Sistema e, infine, uno relativo ai Giochi). Insomma, è il più complesso, ma anche il più "precompilato". Decisamente meno "precompilato" (nel senso che cose copme lo sfondo del desktop, che metter sul desktop, etc, ad esempio, lo decidi tu), è il normale PCLinuxOS KDE (stesso discorso vale per il normale PCLinuxOS LXDE [salvo il fatto che LXDE è assai diverso e molto più "leggero", in termini di consumo di risorse, rispetto a KDE] e er XFCE [per il quale, però, al momento, non è ancora stata rilasciata la ufficiale ISO per l'installazione: è "in preparazione", ancora]). In quanto a KDE-minime, si tratta di una ISO che non solo è meno "precompilata" delle precedenti, ma manca di svariati programmi presenti nella normale KDE e anche di alcuni drivers (il che NON è per niente un male, tutt'altro, dato che tutti i programmi e i drivers restan comunque facilmente installabili con un semplice click attraverso Synaptic). Stesso discorso (fatto salvo che il desktop-environment è LXDE) vale per LXDE-mini.
Personalmente, uso sempre le versioni "mini" (ed evito KDE come la peste, dato che considero XFCE e LXDE "i meglio desktop-environment" possibili per PCLinuxOS).
Al momento, suggerisco (dato che non è ancora disponibile la ISO "diretta") a chi desidera installare XFCE di partire installando LXDE-mini oppure KDE-minime... e poi trasformar l'installazione sin da subito in XFCE semplicemente andando ad instalalre (da Synaptic) i pacchetti denominati "task-xfce". M'auguro, d'altra parte, che venga rilasciata quanto prima anche la ISO per l'installazione "diretta" di XFCE (senza passare -nemmeno di striscio- da alcun KDE, dunque).

In quanto al dove installare GRUB, puoi scegliete TU dove installarlo già in fase immediata di installazione del Sistema (non serve installarlo a Pechino soltanto per poi andare a "spostarlo" più tardi). Naturalmente, lo puoi anche "spostare" (dopo averlo installato a Forlimpopoli) in un secondo momento, ma... NON "con un semplice copia-e-incolla"!
Per "spostarlo" devi agire da "Configure Your Computer/Avvio/Configura l'avvio del sistema" (si tratta dunque di un'operazione che si fa in maniera grafica, col semplice punta-e-clicca del mouse). In pratica NON cancelli il vecchio GRUB (il quale, tuttavia, non verrà più utilizzato... dunque lo puoi -se vuoi- poi anche sovrascrivere), ma ne crei un altro -praticamente uguale, seppur con le dovute differenze- in un luogo diverso a libera scelta tua.
PCLinuxOS è l'unica "distro" (la sola) che consenta sia di porre il boot-loader ovunque l'Utente desidera (e questo già in fase di installazione del sistema), sia di trasferirlo a piacere anche in un secondo momento... il tutto sempre in maniera completamente "grafica" (non serve far ricorso alla "riga di comando").
È sempre bene, comunque, dopo aver installato (o "traslocato") il GRUB, verificare che l'operazione sia effettivamente andata a buon fine (talora non ci va: ma, in questi casi, basta ripetere l'operazione -in modo identico alla prima volta- una seconda volta... e poi fare una nuova verifica).

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Grazie Monsee per la Tua sempre celere, chiara e perfetta esposizione delle cose

Sul fisso ho installato kde, ma questa volta sul notebook voglio provare lxde. Alla peggio cambio (ma dubito visto la Tua ferma convinzione: e se lo dici Tu). Immagino comunque che per l' italianizzazione il procedimento si identico a quello utilizzato x kde.

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Per l'italianizzazione di KDE si usa lo stesso meccanismo che si usa anche per LXDE, ma per italianizzare completamente KDE è -in aggiunta- necessario anche agire su "Centro di Controllo di KDE", cosa che -per italianizzare LXDE- NON è affatto necessaria. Detta in altre parole: italianizzare LXDE è più semplice (nel senso che richiede un'operazione in meno) di quel che accade con KDE e con Enlightenment E17.
Ti suggerisco, se vuoi installare e usare PCLinuxOS LXDE di installarlo utilizzando la ISO denominata LXDE-mini. Tale ISO contiene, infatti, meno pacchetti e programmi (nella ISO "normale" ci son dei programmi che a me certo non piacciono, per cui non li consiglio neanche a te [un nome per tutti: "Brasero"]; alcuni di questi programmi -non rammento se c'è fra essi anche il famigerato Brasero- sono presenti anche nella ISO della LXDE-mini. Ma si tratta solo di tre o quattro pacchetti, che è bene disinstallar subito dopo l'avvenuta installazione e prima di ogni altra cosa [anche del primo "aggiornamento di Sistema]. Al posto di Brasero, come programma di masterizzazione, è di gran lunga preferibile installare -tramite Synaptic- "SimpleBurn" [ma può andar bene anche "Gnomebaker"]).
Una cosa che può essere importante (dato che la ISO del LXDE-mini risale alla fine dell'anno passato... e che i Repo, da allora, son stati modificati più volte) è quella di impostar correttamente il file /etc/apt/sources.list PRIMA di andare ad aprire per la prima volta Synaptic, così da aver sin da subito l'elenco aggiornato dei corretti Repo.
Se ti interessa farlo (personalmente, te lo suggerisco) dimmelo e ti indico esattamente come fare.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

monsee wrote:
Se ti interessa farlo (personalmente, te lo suggerisco) dimmelo e ti indico esattamente come fare.

Non vedo l' ora di essere guidato, Monsee.

Ti chiedo inoltre come fare per disinstallare i pacchetti che mi hai citato sopra.
Questo anche per capire come disinstallare completamente un programma che non mi piace. Non avendolo mai fatto ....

Grazie ancora x la collaborazione

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Monsee

Mi sono scaricato e guardato in live la iso di LXDE (non la mini come da Te consigliato in quanto non essendo un fenomeno preferisco installare una versione aggiornata x poi togliere quello che a me non serve) per il momento e vorrei procedere alla sua installazione.

Una cosa fondamentale x me è avere solo alcuni programmi tra cui (del pacchetto libre office) solo libre write e libre calc: andando in synaptic quale pacchetto devo scegliere affinchè mi carichi tutto il pacchetto completo dei programmi sopra citati?

per togliere totalmente i programmi che non mi servono come mi devo comportare?

eventualmente mi dai qualche dritta su come devo meglio comportarmi x effettuare una corretta installazione?

un chiarimento: vedo che parli molto spesso che lxde utilizza meno risorse del pc rispetto a kde e mi permetto di chiederTi cosa intendi quando dici che si utilizzano meno risorse.

un saluto

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Prima di tutto, vorrei chiarirti che è assai più facile (per chi è meno esperto di GNU/Linux in generale e di PCLinuxOS in particolare) installare utilizzando la ISO di LXDE-mini (più facile aggiungere programmi che non riuscire a toglierne parecchi senza aver, poi, alcun problema, per chi è meno esperto),
Di conseguenza, ti consiglio caldament5e di lasciar perdere del tutto la normale versione LXDE e di installare utilizzqando la ISO di LXDE-mini (discorso different5e, ovviamente, vale per KDE: la versione "standard" di KDE è assai più conveniente di KDE-minime, per chi non ha esperienza... Ma questo, ora, qui, non ci interessa, non essendo intenzionati ad installar KDE.
La seconda cosa da chiarire è l'ordine esatto in cui si debbon fare le cose:
1) installare PCLinuxOS;
2) dopo il riavvio, quando si accede al desktop per la prima volta, aprire il PCManFM (il file-manager) come root; poi, andar nella cartella: /etc/apt e aprire -con Leafpad- il file denominato "sources-list"; selezionar tutto quel che c'è scritto ed eliminare tali scritte, lasciando il file in oggetto completamente bianco. A questo punto, sappi che il tuo PCLinuxOS sarà (temporaneamente) inutilizzabile, nel senso che non hai alcun Repo cui affidarti. Ma è cosa solamente temporanea. Senza chiudere il file "sources.list" (in quel momento, completamente bianco), effettiuaci dentro il copia-e-incolla di quel che ti metto in questo stesso post, subito qui sotto (escludi dal copia-e-incolla le file di asterischi che metto qui per segnalare l'inizio e la fine del testo da copiare ed incollare):

**************************************

# 32bit package repository URL's, working as of 01/16/2013
#===================================================
# Please enable only ONE (1) entry apart from the megagames repo!!!
#==================================================================
rpm http://ftp.nluug.nl/pub/os/Linux/distr/pclinuxos/ megagames megagames
rpm http://ftp.nluug.nl/pub/os/Linux/distr/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://pclinuxos.fi/pub/linux/ 2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp.belnet.be/pclinuxonline.com/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp.cc.uoc.gr/mirrors/linux/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp-srv2.kddilabs.jp/Linux/packages/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://distrib-coffee.ipsl.jussieu.fr/pub/linux/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp.heanet.ie/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp2.ie.freesbie.org/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://mirror.internode.on.net/pub/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://kambing.ui.ac.id/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp.klid.dk/ftp/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://mirror.aarnet.edu.au/pub/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://ftp.jaist.ac.jp/pub/Linux/PCLinuxOS/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://pclinuxos.c3sl.ufpr.br/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4
# rpm http://mirrors.xservers.ro/pclinuxos/pclinuxos/apt/ pclinuxos/2010 main updates nonfree kde games xfce4

**********************************

Effettuato tale copia-e-incolla, salva il file "sources.list" e chiudi tutto.

3) a questo punto, puoi aprir Synaptic (naturalmente, devi essere connesso ad Internet!) e, come prima cosa, procedere a controllare l'elenco dei pacchetti che hai già installati (in questo momento, l'elenco che Synaptic ti offrirà include solamente quelli). L'elenco dei pacchetti che ti appare è in ordine alfabetico. Verifica se c'è il pacchetto denominato "brasero" e, se c'è, procedi a disinstallarlo immediatamente (clicca, col tasto DESTRO del mouse, sul nome di tale pacchetto che appare nella finestra di Synaptic e seleziona la voce "remove" [ora, avendo tutti in italiano, non rammento come esattamente sia in inglese: tradotta in italiano è: "Marca per la rimozione"]). Dopo di che, clicca su "Apply" (sta nella fascia superiore della finestra di Synaptic): Synaptic procederà a disinstallare il pacchetto in oggetto e tutte le sue eventuali dipendenze. Fatto questo, controlla, nell'elenco dei pacchettii presenti, se c'è qualcos'altro che non desideri avere 8io, ad esempio, rimuove anche il pacchetto "pidgin" ovunque lo trovo, perchè non amo tale programma,. ma nienyte ti obbliga a fare lo stesso). Se trovi altri pacchetti che ritieni di voler rimuovere, segnateli e poi vieni qui postando l'elenco: ti saprò dire se rimuoverli davvero oppure no (secondo se sono importanto oppure no per il sistema).

4) fatto anche tutto questo, procedi a "Ricaricare" l'elenco dei pacchetti in Synaptic (devi cliccare l'icona che sta alla tua sinistra in alto nella finestra di S ynapyc; mi pare che in inglese ci sia scritto "Reload" o qualcosa del genere) e, quindi, procedi a "marcare" gli aggiornamenti (cliccando sull'icona che sta fra "Reload" e "Apply" in alto nella schermata di Synaptic. Fatto questo, attendi che il primo aggiornamento di sistema -da te appena lanciato- venga completato. Dopo di che, sempre in Synaptic, clicca nuovamente sull'icona (è la prima in alto alla tua sinistra) che serve a ricaricare l'elenco dei pacchetti; dopo di che, chiudi Synaptic.

5) a questo punto, il tuo sistema è aggiornato; è venuto il momento di "italianizzare" il tuo Sistema. Per farlo, apri il "Localization Manager"; nella finestra che si aprirà dopo un pochino (prima, ti chiederà la password di root e poi effettuerà una serie di controlli), seleziona la lingua italiana e poi lancia l'operazione. Devi essere connesso ad Internet, ovviamente (vedrai che verran scaricati dei pacchetti, che poi, automaticamente, verranno installati). Ti apparirà, a tratti, che tutto si sia bloccato e non stia più succedendo niente: sappi che NON è così: anche se non ti sembra, l'operazione sta comunque procedendo. Al termine, apparirà una finestra che ti affisa del successo e ti apparirà una finestra che ti chiede di dare conferma per la localizzazione: tu dalla. Fatto questo, il tuo PC verrà riavviato automaticamente.

6) al riavvio, giunto sulla schermata di Login (e prima di fare Login) selezionaLXDE come desktop e seleziona la lingua italiana come lingua. Dopo di che, procedi a loggarti. Ti apparirà una finestrella che ti chiede se vuoi LXDE come desktop "prefefinito", rispondi di sì. Poi, ti apparirà una finestrella che ti chiede se vuoi l'italiano come lingua "predefinita": rispondi di sì. Dopo di che, ti ritroverai sul desktop. Ti apparirà un'altra finestrella che ti chiede se vuoi cambiare i nomi delle cartelle: rispondi di sì. Fatto anche questo, vedrai che il tuo Sistema è in italiano. Se trovi qualche cartella "doppia" (in italiano una, in inglese la sua doppia) LASCIA le cose come stanno senza eliminare niente (è un genere di cosa che può capitare, sebbene non troppo di frequente, e andare ad "eliminare" a casaccio conduce invariabilmente a grossi guai.

7) aquesto punto, puoi procedere ad installare LibreOffice. Lo puoi fare aprendo il "LibreOffice Manager". Ma debbo chiarire che puoi avere TUTTO quanto LibreOffice oppure evitare del tutto LibreOffice. Comunque, NON puoi avere soltanto una parte dei programmi che contiene. O tutto oppure niente. Anche questa volta, verranno effettuati dei controlli, dopo di che si aprirà una finestra in cui dovrai scegliere la lingua italiana (così da avere LibreOffice in lingua italiana). Lanciata l'operazione, potrà facilmente accadere che la finestra di download dei pacchetti, d'un tratto, scompaia, e ti sembri che tutto si sia fermato e l'operazione sia bloccata o terminata. NON è così: l'operazione sta proseguendo "in sottofondo", anche se tu non te ne avvedi. Non chiuder niente e non spegnere il PC. Non fare niente, aspetta che l'installazione di libreOffice sia stata terminata. Al termine, un avviso ti apparità, informandoti che l'installazione di libreOffice è stata completata.

8 ) naturalmente, ci sono altre cose importanti da fare: una è attivare il Firewall (cosa che si può fare da: "Configure Yopur Computer/Sicurezza") e un'altra è installare i programmi che desideri avere, ad esempio SimpleBurn, che sostituisce Brasero (cosa che si può fare da Synaptic). Importante è anche andare ad installare il kernel più aggiornato e adatto al tuo PC e disinstallare il Kernel che stai utilizzando al momento (quello che ti ha installato la ISO che hai usato... e che, ovviamente, è vecchio e superato). Per tutte queste cose, ti spiegherò più in là, dopo che avrai fatto quanto ti ho indicato in questo post.
Se hai delle domande prima di iniziare, naturalmente, chiedi pure senza problemi.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Sbaglio o la LXDE è solo full?
Non trovo la mini, o sbaglio?

Inoltre Ti chiedo:

Ok escludo le file degli asterischi

ma vedo in un punto due righe fatte così: #==================
Ti chiedo vanno copiate o no?

e grazie x adesso

Ti aggiorno

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Mi sa che hai ragione: l'hanno appena tolta (mi auguro, solo momentaneamente, nel senso che spero ci stiano lavorando e intendano rilasciarla [la LXDE-mini, intendo: partir con un armamentario di pacchetti ridotto è un più che ragguardevole vantaggio, in LXDE] in capo a pochi giorni).
Due giorni fa, stando allo scritto, han rilasciato la nuova ISO di PCLinuxOS LXDE (e c'è anche a 64-bit, a quel che vedo!)... Sembra, ahimé!, scomparsa, invece la versione XFCE. Che peccato: speriam che ci ripensino al più presto.

Per noi, vuol dire che, verosimilmente, sarà un poco più lungo di quel che sarebbe stato se avessimo usato la ISO della LXDE-mini. Dispiace un po', ma non è una tragedia. Di buono, in questa ISO, c'è che hanno escluso Brasero e l'han sostituito già loro con SimpleBurn. E han messo di default anche Sylpheed, che è un programma semplice, è vero, però assai efficace e facilissimo da gestire. Belle mosse entrambe, senza dubbio.

In quanto alle due righe di #================== cui accenni, quelle le DEVI copincollare (soltanto le due righe di asterischi da me messe per delimitare il "campo" da copincollare vanno escluse).

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Vada con la LXDE

Quindi inizio seguendo tutto il procedimento x filo e x segno che mi hai indicato indipendentemente che non è la mini?

Naturalmente tranne i pacchetti che mi hai detto di togliere e che non ci sono +

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Sì, procediamo con le stesse istruzioni che t'ho dato per la LXDE-mini, salvo 2 fatti importanti:
a) NON serve affatto che tu faccia alcun copia-e-incolla del file "sources.list". Tutta quella parte puoi tranquillamente saltarla, dato che il file "sources.list" che avrai con la pura e semplice installazione della ISO sarà perfetto già così com'è, senza bisogni di alcun tipo di nostro intervento.
b) non serve, come anche tu hai ben notato, andare a eliminare "pacchetti sgraditi" che, in realtà, non ci sono.

In sostanza, dunque, tutte le istruzioni che ti ho dato precedentemente al " punto: 2) " saltali a piedi pari e NON seguirli. Uguale cosa (dato che non ci sono "pacchetti sgraditi" da disinstallare) vale per le istruzioni che t'ho scritto al " punto 3) ". Devi, dunque, dopo l'avvenuta installazione, passare direttamente al " punto 4) " delle mie istruzioni e proseguir da lì.

Per qualsivoglia altra domanda (o se hai dei dubbi), resto a disposizione.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Ok procedo e Ti aggiorno

Da ultimo: mi avevi parlato anche di aggiornamento del kernel.
Deve essere fatto o va bene questo?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

giulio.rossi1968 wrote:
Da ultimo: mi avevi parlato anche di aggiornamento del kernel.
Deve essere fatto o va bene questo?

Onestamente, adesso come adesso, non saprei. Te lo saprò dire dopo che mi avrai indicato sia quale Kernel hai, dopo l'avvenuta installazione di PCLinuxOS LXDE (puoi vedere quale Kernel hai guardando dentro a Synaptic: i kernels stan nel normale elenco dei programnmi, che è in ordine alfabetico e si distingue bene se un dato pacchetto è fra quelli installati oppure no [per cui, lo trovi sotto la lettera "k" e lo individui facilmente]), sia quanta RAM hai a disposizione sul PC.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Installato e perfettamente funzionante LXDE grazie soprattutto alla mano paziente di Zafran
Noto che x aprire le applicazioni basta 1 semplice clic del mouse.
Come è possibile farle aprire con il doppio clic? Ho cercato ma non ho trovato quanto a me necessario.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Di solito codeste cose stanno fra i settaggi del filemanager che in lxde mi sembra sia pcmanfm.
Il pacchetto per i settaggi di openbox è obconf.

Magari stasera in un altro pc riesco a guardarci e ti so dire meglio ma tu cerca che trovi di sicuro.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

E' corretto: il filemanager è pcmanfm.
Ci guardo ma aspetto anche Tuoi aggiornamenti
E .... grazie ancora

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Zafran
Ho trovato e sistemato come da Tue indicazioni.
Ho però un problema: stasera all' accensione del pc non trovo più le icone della home, del terminale e del cestino che c' erano dopo l' installazione.
Come faccio a farle ritornare?

Inoltre installando un' altra barra laterale vorrei mettere le applicazioni che uso di +: a differenza di kde qui mi permette di mettere solo quelle che ha lui di default e non mi permette di mettere singoli di mia necessità come ad esempio libre calc o libre writer

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Ma solo quelle 3 icone o anche tutte le altre?

Nel pannello laterale ci metti quello che ti pare, aggiungi una BarraAvvioApplicazioni e con Modifica ci metti i programmi che ti interessano.

Altro?

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Mi sono sparite tutte: è completamente vuoto

Per la barra provo come da Te suggerito ed eventualmente Ti aggiorno

Da ultimo dato che lo uso sul notebook non vedo (e sempre che ci sia) l' icona del collegamento senza corrente elettrica con conseguente tempo rimasto di batteria. E' prevista eventualmente una cosa del genere?

Grazie ancora Zafran

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Ora sono con PC-BSD XFCE, ma posso dirti che è del tutto normale che le icone sul desktop (in PCLinuxOS LXDE) siano scomparse.
Ma non ti servono affatto, se usi LXDE: puoi metter nella Barra (se ne usi due, di Barre, come faccio sempre io, puoi sceglier se metter nell'una oppure nell'altra) uno o più add-on di "lancio applicazioni" (potrai anche posizionarle, nella Barra, dove preferisci: inizialmente, com'è ovvio, saran vuote). Messo l'add-on in questione nella Barra, cliccaci sopra (anche se è vuoto) e scegli di impostarlo. Vedrai che puoi inserirci tutte le icone di lancio che preferisci (e posizionarle nell'ordine che preferisci).
Esiste un pacchetto (si chiama "batti") che serve a sorvegliare la batteria. Cercalo in Synaptic, dovresti trovarlo.

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Ciao Monsee
Ho già previsto una seconda barra laterale dove poter mettere dei lanciatori.
Cosa intendi per mettere l' add-on di lancio applicazioni?

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Clicca (col tasto DESTRO del mouse) sulla Barra in cui vuoi inserire le varie icone di lancio.
Seleziona la voce per inserire (aggiungere, cioè) degli elementi nella Barra in oggetto.
Fra i vari elementi, seleziona una voce -che al momento non rammento come si chiami esattamente, più tardi prendo uno dei miei PClinuxOS LXDE e controllo, poi ti riferisco- che afferisce al lancio delle applicazioni. Dovrebbe contenere l'espressione "avvio di applicazioni" (il nome dell'add-on in questione, intendo).
Quello è l'add-on cui mi riferivo.
Dopo che l'avrai aggiunto alla barra, cliccaci sopra col tasto DESTRO del mouse e seleziona la voce relativa a tale all'avvio delle applicazioni che hai appena inseritro nella Barra (dovrebbe essere qualcosa tipo: "Configura la barra di avvio delle applicazioni" o qualcosa di vagamente simile). Vedrai che si apre una finestra che ti consentirà di ahhiungere all'add-on ( ancora vuoto, al momento) le icone di lancio che desideri avere.

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Come già detto, si chiama barra di avvio applicazioni e si configura con 'modifica'

Ritratto di monsee
Offline
Last seen: 4 settimane 1 giorno fa
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Confermo anch'io (ora che sono con LXDE) quel che hai qui scritto. Grazie, Zafran.
L'add-on in oggetto si chiama "Barra avvio applicazioni" (questo, se la si vuole aggiungere alla Barra [sia essa quella principake posta in basso oppure un'altra]).
Per aggiungervi, poi, le icone di lancio (che finiranno contenute all'interno), basta cliccar col tasto DESTRO del mouse sullo spazio occupato nella Barra dall'add-on appena aggiunto e scegliere la voce:
Impostazioni di "Barra di avvio applicazioni"

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Last seen: 3 anni 4 mesi fa
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Grazie di tutto a entrambi.

Un bel RISOLTO ci sta veramente bene.

Per evitare di aprire un altro post concludo chiedendoVi: sono solito usare OUTLOOK per la gestione dei miei appuntamenti e della rubrica per tutti i miei contatti. Thunderbird oltre x la posta può andar bene per il mio scopo o c'è qualcosa di diverso?

Ritratto di zafran
Offline
Last seen: 6 mesi 1 settimana fa
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Va benissimo.
Ha agenda/calendario e rubrica multipla.
Ora è anche diventato ottimo per navigare seguendo i link trovati nelle mail.

Come browser poi ti consiglierei anche opera che si salva le note direttamente dal testo selezionato e le riincolla con un clic.