Installazione di PCLinuxOS

Questi brevi HOWTO spiegano come installare PCLinuxOS.

Avvio del LiveCD PCLinuxOS

Scarica la iso dalla sez. Download, masterizza un CD con la Distribuzione appena scaricata e avvia il tuo PC da CD.
Il sistema si avvia e viene eseguito interamente sulla RAM del tuo sistema senza cambiare niente sul tuo hard disk. Questo passo ti permette di testare come PCLinuxOS funziona con l'hardware che hai a disposizione prima che tu installi sul tuo hard disk.
Seleziona il tipo di Tastiera ed il sistema si avvia, dopo averlo provato puoi cliccare su “Install PCLinuxOS” per iniziare l'installazione sul tuo hard disk

Installazione da immagine ISO da grub2

Premessa:
Questa procedura non installa il sistema operativo, permette soltanto di avviare la live di installazione, senza masterizzare il cd, utilizzando come supporto una immagine iso salvata in una partizione del disco rigido.

Requisiti:
1) avere una distro linux da cui operare avviabile tramite Grub2
2) disporre dell'immagine iso di pclos

Procedimento:
1) salvare la iso in una partizione qualsiasi in /
2) aggiungere al grub.cfg della propria distro il seguente blocco di avvio:

menuentry "pclos live iso" {
set isofile="/pclos.iso"
loopback loop (hdX,Y)$isofile
linux (loop)/isolinux/vmlinuz root=/dev/sda13 bootfromiso=$isofile livecd=livecd acpi=on splash=verbose fstab=rw,auto
initrd (loop)/isolinux/initrd.gz
}
(sostituire a X e Y i valori identificativi della partizione in cui si trova la iso)

3) riavviare

Installazione lingua italiana - Localizzazione

Versione KDE 2010

Dal menù selezionare More Applications, Configuration, Localization Manager e seguire le istruzioni

Versione KDE 2010

Dal menù Applications selezionare More Applications, Configuration, Localization Manager e seguire le istruzioni

Installazione senza masterizzare il cd

Premessa:
Questa procedura non installa il sistema operativo, permette soltanto di avviare la live di installazione senza masterizzare il cd utilizzando come supporto una partizione del disco rigido.

Requisiti:
1) avere una distro linux da cui operare
2) disporre dell'immagine iso di pclos

Procedimento:
1) estrarre la iso in una cartella di nome pclos
2) copiare con i privilegi di root la cartella in /
3) aggiungere al menu.lst della propria distro il seguente blocco di avvio
title Pclos live
root (hdX,Y)
kernel /pclos/isolinux/vmlinuz livecd=/pclos/livecd root=/dev/rd/3 acpi=on vga=788 keyb=us vmalloc=256M nokmsboot
initrd /pclos/isolinux/initrd.gz

(sostituire a X e Y i valori identificativi della partizione di root della distro in uso)
4) riavviare

Primi passi

1 - INSTALLAZIONE
Esistono molte guide per questo, questa è fatta per la versione Gnome, ma le differenze non sono molto rilevanti. L'importante è scaricare la versione di PcLinuxOS adeguata alla vostra macchina e masterizzarla su CD (come immagine) a velocità molto bassa. Il che significa che se avete Windows dovete scegliere nel vostro software di masterizzazione l'opzione "Scrivi immagine CD" o "Burn CD image".
Dopodiché fate un backup dei dati (su Windows copiate da qualche parte la cartella
C:\Documents and Settings e su Linux la cartella /home, (più eventuali altre cartelle se avete qualche altra partizione o hard disk aggiuntivo) e, se siete su Windows e intendete ridurre la partizione di sistema per fare spazio a Pclos, fate anche una deframmentazione (anzi, fatela più volte).
Se avete Vista o 7 scegliete la partizione da ridurre con Gestione Disco, non affidatevi a software esterni, se avete difficoltà leggete anche qui
http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1472508&highlight=resize+...
Se utilizzate Firefox esportate i segnalibri, vi possono fare comodo.

Mi raccomando:
- Masterizzate il file scaricato come "masterizza immagine", non come progetto dati
- Masterizzate a velocità molto bassa, meglio 4x
- Masterizzate su CD, non su DVD!
- Siate ben sicuri di aver fatto il backup dei dati. Se qualcosa andasse storto (anche in condizioni ottimali qualcosa può andar storto, per esempio può andare via la luce durante la formattazione...) dovete sempre avere la sicurezza di poter riavere i vostri dati anche se dovesse prendere fuoco il computer.
- Una volta pronti, riavviate il computer con il CD di Pclos inserito nel lettore, se non parte, vuol dire che il vostro computer non è configurato per partire da CD. Per farlo, la cosa cambia da computer a computer. In genere, alla partenza nei computer c'è scritto come entrare nel setup del computer (detto anche "BIOS": in genere c'è scritto una cosa all'avvio, come "DEL to enter setup" o "F2 for setup menu"). Se compare anche la scritta "F12 to boot menu" o comunque qualcosa che si riferisce a "boot", premete il tasto suggerito e scegliete il CD/DVD dall'elenco delle periferiche di boot, altrimenti schiacciate il tasto che vi suggerisce per entrare nel setup (se c'è scritto "DEL" vuol dire il tasto "Canc" sulla tastiera), cercate da qualche parte "boot" e impostate il DVD al primo posto. Salvate, e ora dovrebbe partire col CD di Pclos.
La procedura di installazione è descritta in http://pclinuxos.it/node/870
Dopo l'installazione riavviate.

2 - CONNESSIONE A INTERNET E LINGUA ITALIANA
Per essere sicuri di connettervi, l'importante è che abbiate un router connesso all'ADSL e un cavo di rete. Se non avete installato col pc già connesso attaccate il cavo di rete al PC e automaticamente, dopo un minuto al massimo, aprendo Firefox dovreste essere connessi. È la cosa migliore: userete eventualmente il wifi solo dopo che avrete installato e configurato tutto.

Una volta connessi, per avere la lingua italiana seguire le istruzioni su http://pclinuxos.it/node/856 e poi riavviate.

3 - AGGIORNARE IL SISTEMA
Pclos non è come Windows: i programmi non si cercano su internet. Su Windows dovevate cercare un programma, scaricarlo, installarlo. Pclos fa tutto da solo, perché contiene un elenco di siti (detti repository, o sorgenti software) che contengono tutti i programmi del mondo che si è sicuri funzionino su Pclos. E' importante però aggiornare subito il sistema e lo potete fare da Applicazioni, Software Center, Synaptic, date un clic sul pulsante Ricarica e poi un'altro su Marca tutti gli aggiornamenti.

4 - INSTALLARE IL SOFTWARE
D'ora in poi potrete cercare il software che volete andando su Applicazioni Software Center, Synaptic. Qui fate una ricerca per argomento o per nome del programma, e installate quel che volete. Molto più semplice che su Windows, no?
Solo un consiglio: avete la versione Gnome e non Kde quindi evitate di scaricare software che comincia per "k". Essendo programmi fatti per un altro gestore di finestre, installare roba per KDE vi potrebbe incasinare un po' il sistema. Fanno eccezione solo alcuni programmi per KDE che funzionano molto bene anche su Gnome, come K3b e Kdenlive, che vedremo in seguito.
Per il resto, potete installare quel che volete, tanto Pclos quando installa e disinstalla non vi fa pian piano rallentare e ingigantire il sistema come accade per Windows.
Per i novizi: non vi serve un antivirus. Su GNU/Linux infatti non ci sono virus, non perché è poco diffuso ma per lo stesso motivo per cui non esistono per il Mac: è semplicemente un sistema operativo che è scritto meglio, con una struttura che impedisce di per sé stessa la propagazione di infezioni virali. Oltretutto è anche open source, quindi ancor più esente da virus che sul Mac (se il codice è disponibile per tutti, chiunque scrivesse un software malevolo non ci proverebbe molto gusto in quanto tutti nel mondo vedrebbero immediatamente come funziona il trucco e tapperebbero la falla in un nanosecondo). Prova ne sia il fatto che sulla stragrande maggioranza dei server di tutto il mondo gira GNU/Linux dagli anni '90 e voi sapete come per uno scrittore di virus un server sia molto più appetitoso di qualche PC desktop; eppure nessun virus si è mai diffuso.
I programmi più comuni sono:
VLC - Fondamentale, perché questo player legge davvero tutto.
Skype - Ormai lo standard (purtroppo, perché non free) nella videoconferenza
Google Earth - Questa versione è molto più stabile e integrata con Pclos di quella scaricabile dal sito di Google
Wine - Serve per far girare su Linux alcuni programmi per Windows. Ne parlo più avanti
Gthumb - Assomiglia un po' a IrfanView o ad ACdSee: ottimo per fotoritocco veloce e semplice e picture manager
Gimp - Sostituisce Photoshop
Cheese - Per provare la webcam e registrare da essa
Furius ISO Mount - Serve per vedere le immagini dei CD o DVD scaricate senza doverle masterizzare. Equivale ai Deamon's Tools per Windows
Gprename - Molto utile per rinominare molti file con un solo click
Audacity - Per registrare e modificare audio
Avidemux - Per tagliare e unire i video e per convertirli di formato
Sound Converter - Per convertire i file audio da un formato all'altro
K3b - Programma per la masterizzazione simile a Nero
K9copy - L'equivalente di DVD Shrink
Kdenlive - Video editor semplice ma molto potente
Timidity - Supporto per poter ascoltare i MIDI file
Asunder - Un ottimo CD ripper, paragonabile (se non migliore) a EAC
Xsane - Come Simple Scan, ma più potente e complesso
Inkscape - Simile ad Adobe Illustrator
Scribus - Simile a Microsoft Publisher
Qcad - Un buon CAD 2d
Blender - Il miglior programma del mondo per la modellazione 3D
aMule - Come eMule ma per Linux
Nicotine Plus - Ottimo programma di file sharing per condividere e scaricare musica. Qui si trovano anche le cose più rare. Molto veloce, perfetto per scaricare singole canzoni
Goldendict - Dizionario stupendo che legge anche i dizionari Babylon (scaricate i file .BGL dal sito di Babylon, li mettete in una cartella, andate nelle Preferenze di Goldendict e gli dite dove li avete messi)
Videoporama - Fa degli slideshow tra foto e musica
Imagination - Come sopra
Bombono DVD - Ottimo programma per fare authoring (partire da dei filmati e fare il menu e la struttura di un DVD da poi masterizzare)
WinFF - Come sopra, ma senza sottotitoli. Però ha molti più preset e formati
Devede - Come Bombono ma molto più semplice. Adatto per conversioni veloci. Non fa i menu.

Oltre a questi, che abbiamo appena installati, nel sistema avevate già:
Nautilus - il file browser come Esplora risorse di win.
Editor di testo Gedit - Come Notepad ma molto più potente
Openoffice - L'equivalente di Office. Legge e scrive anche i file Excel, Word e Powerpoint
Transmission - Programma per scaricare i file torrent
...e tante altre cose che dovete solo provare.

Inoltre tenete presente che:
- Le "Risorse del computer" ce le avete nella barra in alto, sotto "Risorse".
- Quando inserite una chiavetta USB, viene aperta direttamente da Nautilus e ne vedete il contenuto direttamente sul desktop. Prima di toglierla andate a sinistra nelle risorse, individuate la chiavetta,cliccateci sopra col destro e selezionate "Smonta".
- Non dovete installare Acrobat o Winzip, è già tutto integrato nel sistema.
- Per cambiare lo sfondo i colori eccetera dovete andare su Sistema → Preferenze → Aspetto
- L'audio lo configurate premendo l'icona dell'altoparlante in alto a destra e scegliendo "Preferenze audio". Se volete attivare ingressi o uscite nascoste (spesso qualche ingresso come il microfono esterno non sono attivabili da lì) scrivete alsamixer nel terminale, e provate a smanettare lì dentro, tenendo conto che premendo TAB (il tasto a sinistra della lettera Q sulla tastiera) vi spostate tra gli ingressi e le uscite, con i tasti freccia alzate e diminuite i volumi e vi spostate da un canale all'altro, con la barra spaziatrice attivate/disattivate gli ingressi, e con il tasto "M" attivate e disattivate le uscite. Per uscire da alsamixer premete ESC sulla tastiera.

5 - CONFIGURAZIONE DEL SOFTWARE
5.1 - Firefox
Ci sono parecchi plugin che vi consiglio. Lanciate Firefox e andate su Strumenti → Componenti aggiuntivi → Esplora → Cerca componenti e cercate - e installate - queste estensioni che vi consiglio:
Video Download Helper - Per scaricare i video da YouTube. Potete poi estrarne l'audio con Sound Converter
Adblock Plus - Per evitare fastidiose pubblicità e popup. La prima volta che riavviate Firefox vi chiede di accettare una lista di siti: accettate.
Firefox Sync - Se vi fidate ad avere tutti i vostri preferiti e magari persino le vostre password con rispettivi login su un server remoto, questo add on vi permette di sincronizzare tutti i vostri browser su tutti i vostri computer.

Inoltre, andate sul sito di Moonlight e installatelo: serve per vedere i filmati di Microsoft Silverlight (non tutti, purtroppo).

5.2 - Effetti speciali 3D (cubo e varie)
Sistema, preferenze, configura il tuo computer, si apre il Centro di Controllo, hardware, Configure Video Card, opzioni, controllate che sia spuntata Accelerazione hardware 3d.
Andate su Applicazioni, Software Center, Synaptic e installate compiz e compiz fusion
Clic destro sul desktop, crea lanciatore, inserite il comando compiz --replace, chiudete e cliccate sull'icona del lanciatore.
Potete ruotare subito il cubo tenendo premuti i tasti Ctrl e Alt e trascinando il Desktop col mouse.
Andate su Sistema → Preferenze → Gestione configurazione CompizConfig
Provate ad attivare e disattivare quel che vi pare (accettate le impostazioni nel caso che vi chieda di risolvere conflitti o disattivare effetti incompatibili) e quando siete contenti chiudete il configuratore.
Se desiderate avere permanentemente compiz all'avvio del pc:
Sistema, preferenze, Applicazioni di avvio, Aggiungi, Nome Compiz, Comando compiz --replace

5.3 - Programmi preferiti
Tenendo presente che, se volete aprire un tipo di file sempre con una specifica applicazione, basta cliccare col destro sul file (per esempio un JPG), scegliere "Proprietà", andare su "Apri con" e scegliere il programma preferito, sappiate che c'è anche un'altra cosa da fare per le impostazioni generali:
Sistema → Preferenze → Applicazioni preferite e scegliete quelli che volete voi.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Questa guida, protetta da licenza Creative Commons, è liberamente tratta, col permesso dell'autore Stefano Droghetti, dalla guida https://sites.google.com/site/stefanodroghetti/primi-passi-con-ubuntu-10-04 ed adattata a Pclos.

Problemi post-installazione

In questa sezione possiamo elencare gli errori che gli utenti lamentano più frequentemente al primo boot dopo l'istallazione su disco di PCLinuxOS.

Come aggiornare correttamente PCLinuxOS

Per aggiornare correttamente PCLìinuxOS:

Eseguire Synaptic
Cliccare su "Ricarica" per ottenere l'elenco di file corrente
Clicca "Marca tutti gli aggiornamenti"
Fare clic su Applica

NON USARE apt-get update e apt-get upgrade dalla riga di comando. E un'operazione sconsigliata. Se ti ostini a usare la riga di comando, la procedura corretta è

apt-get update

seguito da

apt-get dist-upgrade

Se per qualsiasi motivo il sistema dice che non è in grado di recuperare un pacchetto non si desidera continuare a dire sempre di no, segnalalo al forum e tenta di aggiornare più tardi.

Si prega di aggiornare il sistema ogni settimana o ogni due settimane. Non aspettare più di 30 giorni di tempo per aggiornare il sistema. Una volta che una nuova ISO viene prodotto e messo a disposizione del pubblico non abbiamo più test di aggiornamento da versioni precedenti.

Inoltre gli sviluppatori consigliano di installare il pacchetto aptupdate appena appare nei repositories. Trattasi di uno script che aggiorna rpm, apt-get e synaptic all'ultima versione. Aggiornamenti che non possono essere eseguiti via synaptic.

Per maggiori informazioni:http://www.pclinuxos.com/forum/index.php/topic,92661.0.html

Errori GRUB

Al riavvio della macchina PCLinuxOS potrebbe non partire a causa di un errore nel bootloader GRUB.

In questa pagina del manuale si potrebbero riportare gli errori più frequenti e le eventuali soluzioni...
Intanto riporto due links molto utili:
http://wiki.gentoo-italia.net/index.php/Collezione_errori_grub#Grub_erro...
http://forums.gentoo.org/viewtopic.php?t=122656

[Gnome] Riproduzione video mpeg e avi

L'applicazione di default "Riproduttore multimediale Totem" non è provvista dei codec adeguati, è necessario quindi utilizzare Gnome Mplayer.
1) clic destro sul file
2) apri con
3) scegliere Altra applicazione e non subito GNOME Mplayer
4) scegliere GNOME Mplayer assicurandosi che sia spuntato il flag Ricordare questa applicazione ..

Da ora in poi col doppio click sarà possibile riprodurre il file con GNOME Mplayer

Attenzione, dopo un tentativo di utilizzare Totem sarà necessario riavviare la sessione per poter riprodurre con successo con altre applicazioni

Una valida alternativa è installare VLC

Manca la directory .gnome2/accels

In un sistema aggiornato non partiva Firefox.
Lanciandolo da shell avevo l'errore:
"Impossibile creare la directory per gli acceleratori di GNOME «/home/utente/.gnome2/accels»: Permission denied"

Ho risolto creando da root la directory
# mkdir /home/utente/.gnome2/accels
e poi cambiandone il proprietario
# chown utente:utente /home/utente/.gnome2/accels

Risoluzione del problema con texlive: File 'utf8x.def' not found

Se qualcuno di voi, come me, usa PCLinuxOS per generare documentazioni altamente professionali con Sphinx e LaTeX, potrebbe essersi imbattuto nel problema "File 'utf8x.def' not found".

Ho impiegato un po' a trovare la soluzione, e quindi la condivido volentieri con voi, nella speranza di esservi di aiuto e farvi risparmiare del tempo prezioso.

All'inizio credevo che fosse necessario installare dei pacchetti aggiuntivi oltre al Texlive di base, ma sbagliavo. E' solo un problema di ricompilazione dei font, che non viene eseguita automaticamente.
La procedura da seguire e' quindi questa:

1) Aprite la console
2) Loggatevi come super utente (comando "su")
3) Eseguite il comando: texhash

Il comando sopra ricompilera' i fonts per il vostro sistema e tutto dovrebbe andare a posto.
Buona scrittura!

Risoluzione video

In un portatile su cui linux fa davvero tanta fatica a farsi vedere (Amilo Fujitsu Siemens) ho rimesso pclos e mi è risuccessa una cosa che non vedevo più da diverso tempo, ovvero la risoluzione massima era appena 1024x768 invece del corretto 1280x800.

Ho risolto al solito modo:
# nano /etc/X11/xorg.conf
e inserita la risoluzione
"1280x800"
all'inizio di tutte le righe 'Modes' delle subsection 'Display' della sezione 'Screen'.

Naturalmente prima avevo fatto una copia di backup.

Procedura di installazione

AllegatoDimensione
HTML icon installazione.html6.13 KB
Image icon 00.png44.31 KB
Image icon 01.jpg26.83 KB