Comandi Base Linux

Ritratto di Leman

#################
Comandi Base Linux
#################

# I comandi fondamentali per iniziare
#

# Ottenere ulteriori informazioni:
man : formatta e mostra le pagine della guida in linea.
info : sistema di consultazione dei manuali tramite ipertesti.
help : richiama l'help per i comandi builtin della shell.

# Lavorare con file e directory:
cd : cambia la directory corrente.
ls : mostra il contenuto di una directory.
cp : copia file e directory.
mv : muove o rinomina un file o una directory.
rm : cancella file e directory.
mkdir : crea una directory.
ln : crea link a file e directory.
pwd : mostra la directory corrente.
chmod : modifica i permessi di accesso di un file.
chown : cambia il proprietario di un file.
cat : mostra il contenuto di un file.
find : cerca un file tra le directory.
vi : l'editor di testo. l'unico ed il solo.

# Filesystem e processi
df : mostra lo spazio libero sul disco fisso.
free : mostra lo stato della memoria.
mount : monta un filesystem.
umount : disattiva un filesystem.
ps : visualizza un elenco dei processi correnti.
kill : invia un messaggio (TERM di default) ad un processo.

# Sistema:
halt : chiude il sistema.
reboot : riavvia il sistema.
hostname : mostra e cambia il nome dell'host.

# Vari:
startx : avvia l'ambiente grafico (X Window System).
date : mostra la data.
gzip : comprime e decomprime file .gz.
tar : crea backup di file (file .tar).
more : separa l'output in piu' pagine (anche less).
reset : resetta il terminale alle impostazioni iniziali.
lynx : browser web solo testo.
zip e unzip : comprime e decomprime file .zip.

#################################################
# Shell builtin: comandi interni alla shell bash
# non sono considerati i comandi specifici della programmazione.
# per maggiori informazioni sui comandi builtin: help nome_comando
#

alias : definisce alias di comandi.

bg : manda un processo sospeso in background.

cd : cambia la directory corrente.

exec : sistituisce la shell corrente con un nuovo processo.

exit : chiude la shell.

export : esporta una variabile nelle shell figlie.

fg : porta in foreground un processo.

help : richiama l'help per i comandi builtin.

history : mostra l'history della shell.

jobs : mostra i processi fatti partire dalla shell corrente.

logout : esce da una shell di login.

set : setta una variabile.

type : mostra dove si trova l'eseguibile di un comando.

ulimit : controlla le risorse disponibili per la shell.

umask : setta i permessi di default per la creazione di nuovi file.

####################################################
# Di seguito vengono presentati i comandi piu' o meno standard di Linux
# divisi per directory.
# Ricordo brevemente che le directory /sbin/ e /usr/sbin/ contengono file
# di solito eseguibili solo dal superutente (root) e di norma non sono
# inserite nel PATH degli utenti normali (l'elenco di directory in cui
# si cercano gli eseguibili)
#

####################################################
# Directory /bin/
#

arch : informazioni sull'architettura del sistema.

bash : la shell (interprete di comandi) normalmente usata.

cat : mostra il contenuto di un file.
-n numera le righe.
-b salta le righe vuote.

chgrp : cambia il gruppo di appartenenza di un file.

chmod : modifica i permessi di accesso di un file.
metodo numerico:
primo numero (opzionale):
4 : set user ID
2 : set group ID
1 : swappa la text image
secondo numero; permessi del proprietario:
4 : lettura
2 : scrittura
1 : esecuzione
terzo numero; permessi del gruppo, stessi valori.
quarto numero; permessi degli altri, stessi valori.
-R ricorsivo.

chown : cambia il proprietario di un file o directory.
user.group setta il proprietario a user.group
-R ricorsivo.

cp : copia file e directory.
-r ricorsivo.
-a mantiene gli attributi.
-f forza.

cpio : lavora su archivi di file (come i .tar).

cut : taglia un file di testo.
-b x-y mostra le colonne da x a y del file; conta i byte.
-c x-y mostra le colonne da x a y; conta i caratteri.
-f x mostra i campi x separati da TAB.
-d specifica un altro delimitatore al posto di TAB.

date : mostra la data.

dd : data duplicator, copia da un dispositivo di input su un output.
if=xxx nome del file o device di input.
of=yyy nome del file o device di output.

df : mostra lo spazio libero sul disco fisso.
-h usa un formato piu' "umano".

dmesg : riporta i messaggi mostrati durante il boot.

du : mostra lo spazio usato da file o directory.
-m dati in megabyte.

echo : stampa una stringa.

ed : editor di testo line-oriented.
red edita solo file nella directory corrente.

false : ritorna 1 come codice di uscita.

fuser : identifica i processi che stanno usando un file.

grep : trova testo all'interno di un file.
-i ignora Maiuscolo/minuscolo.
-v inverte il senso della ricerca.
-l elenca solo il nome del file.

gzip : comprime e decomprime file (estensione .gz).
-d decomprime.
-f forza.
-r ricorsivo.
-1 piu' veloce.
-9 miglior compressione.

hostname : mostra e cambia il nome dell'host.
-f mostra il nome completo (host.dominio).

kill : invia un messaggio (TERM di default) ad un processo.
-s specifica che deve inviare il segnale s.
-l lista dei segnali.

ln : crea link a file o directory.
-s crea un link simbolico.

loadkeys : carica un layout della tastiera.

ls : mostra il contenuto di una directory.
-a mostra anche i file nascosti (quelli che iniziano per '.').
-d mostra le directory (senza elencarne il contenuto).
-f disordinato.
-i mostra il numero di inode.
-k dimensione in Kb.
-l formato lungo.
--color colora i file secondo il tipo.
-F classifica i file a seconda del tipo.

mkdir : crea una directory.

mknod : crea un device (file speciale) a caratteri o a blocchi.

more : separa l'output in piu' pagine.

mount : monta un filesystem.
-r monta un filesystem in sola lettura.
-w monta un filesystem in lettura/scrittura.
-t xxx monta un filesystem di tipo xxx (fat, vfat, ext2,...).
-a monta tutti i filesystem presenti in /etc/fstab.

mv : muove o rinomina un file o una directory.
-b crea copie di backup.
-i chiede conferma.

netstat : mostra informazioni sulle connessioni di rete.

ping : invia pacchetti ICMP ECHO_REQUEST ad un host.

ps : visualizza un elenco dei processi correnti.
l formato esteso.
u nome utente ed ora di avvio.
m informazioni sull'utilizzo della memoria.
a mostra anche i processi di altri utenti.
r mostra solo i processi attivi.
x mostra anche i processi che non controllano un terminale.

pwd : mostra la directory corrente.

rm : cancella file e directory (nota bene: NON esiste undelete!!!).
-d anche directory.
-i chiede conferma.
-f forza.
-r ricorsivo.

rmdir : rimuove una directory.

sed : legge un file e lo processa con determinati comandi.

setserial : setta la porta seriale.

sh : la shell base di unix.

sleep : si blocca per x Secondi (s) Minuti (m) Ore (h) Giorni (d).

stty : setta il terminale.
Esempio: "stty sane < /dev/ttyX" reimposta al default il teminale X.

su : login come un altro utente (default root).
-p preserva l'ambiente.

sync : svuota la cache del disco.

tar : crea od estrae backup di file.
x estrae.
c archivia.
v verbose.
f file (in cui archiviare o da estrarre).
z processa prima con gzip (per file .tar.gz o .tgz).

touch : cambia la data di un file (se non esiste lo crea).
-a ora di accesso.
-d cambia la data.
-m cambia la data di modifica.

true : ritorna 0 come codice di uscita.

umount : smonta un filesystem.
-a smonta tutti i filesystem inclusi in fstab.
-t smonta solo i filesystem di un certo tipo.

uname : mostra informazioni sul computer.
-m tipo di macchina.
-n nome dell'host.
-r release dell'OS.
-s nome dell'OS.
-v versione dell'OS.
-a tutte le informazioni.

zcat : mostra il contenuto di un file compresso con gzip (file .gz).

##################################################
# Directory /sbin/
#

SVGATextMode : setta parametri avanzati dello schermo.

badblocks : controlla la superficie di un disco fisso.

chattr : cambia gli attributi di un file.
-R ricorsivo.
a in scrittura appende al file.
i il file non può essere modificato, spostato, eliminato, linkato.
s quando il file viene cancellato lo spazio su disco viene azzerato.
S il file viene sincronizzato immediatamente.

dosfsck : controlla un filesystem DOS.

dumpe2fs : stampa info sul super block e sui blocks del disco fisso.

e2fsck : controlla una partizione ext2fs.
-c controlla anche i badblocks.
-f forza (anche su filesystem "pulito").
-n controlla in modo read-only.

fdisk : manutenzione delle partizioni del disco fisso (anche cfdisk).

fsck : controlla una partizione.

fsck.minix : controlla una partizione minix.

getty : apre una porta tty con richiesta di login (anche agetty, mgetty o mingetty).

halt : ferma il sistema.

hwclock : setta il clock hardware.

ifconfig : configura una interfaccia di rete.

init : lancia i processi di inittab e cambia il runlevel (e' il primo processo eseguito dal sistema).

insmod : installa un modulo nel kernel.
-f forza anche se le versioni sono diverse.

ipfwadm : amministrazione del firewall IP.

kbdrate : cambia l'intervallo di ripetizione della tastiera.

kerneld : demone che rimuove/installa automaticamente i moduli non usati/richiesti.

ldconfig : aggiorna l'elenco delle librerie.

lilo : installa il boot loader che consente di selezionare il sistema operativo all'avvio.

losetup : associa dispositivi loop a file.

lsattr : elenco degli attributi dei file.
-R ricorsivo.
-a tutti i file.

lsmod : mostra informazioni sui moduli del kernel caricati.

mkdosfs : crea una partizione DOS.

mke2fs : crea una partizione ext2fs (il filesystem nativo di Linux).

mkfs : crea una partizione del tipo specificato.

mkfs.minix : crea una partizione minix.

mklost+found : crea una directory lost+found nella directory corrente.

mkswap : crea un dispositivo di swap.

pidof : mostra il PID di un processo.

runlevel : stampa il system runlevel corrente e precedente.

shutdown : chiude il sistema.
-t x aspetta x secondi.
-r dopo la chiusura effettua un riavvio (reboot).
-h blocca il sistema (halt).
-f effettua un reboot veloce.
-c blocca uno shutdown in corso.

swapon : attiva un dispositivo o una partizione di swap.

swapoff : disattiva un dispositivo o una partizione di swap.

tune2fs : setta una partizione ext2fs.
-c x nr. di reboot prima di un filesystem check.
-g setta il gruppo che puo' beneficiare dei blocchi riservati.
-l mostra le impostazioni correnti.
-r setta i blocchi riservati.
-u setta l'utente beneficiario dei blocchi riservati.

update : svuota periodicamente il buffer del filesystem.
-S usa il metodo tradizionale (Chiama sync ogni 30 sec.).
-s x chiama sync ogni x secondi.
-f y svuota il buffer senza chiamere sync ogni y sec (def: 5).

######################################################
# Directory /usr/bin/
#

alien : converte pacchetti da/a vari formati (debian deb, redhat rpm, tgz)

apropos : cerca tra i man un determinato argomento.

ar : crea, modifica ed estrae file da un archivio.

arj : comprime file con arj (file .arj).

as : assembler per Linux.

at : esegue un programma ad una determinata ora.

awk : linguaggio di ricerca ed elaborazione di testo (anche gawk, nawk o mawk).

basename : elimina directory e suffissi dai nomi dei file.

batch : identico ad at, ma viene eseguito solo se il sistema non e' troppo carico.

bc : una calcolatrice solo testo.

biff : avvisa dell'arrivo di posta.

bison : parser generator (anche yacc).

cal : mostra un calendario.

chfn : cambia le proprie finger information nel file /etc/passwd.

chsh : cambia la propria shell di login.

chvt : passa ad un altro terminale virtuale.

clear : pulisce lo schermo del terminale.

cmp : compara due file.

colrm : rimuove le colonne da un file.

column : crea delle colonne.

comm : compara due file ordinati linea per linea.

compress : comprime un file (estensione .Z).

cpp : preprocessore C.

crontab : avvia un processo ad una determinata ora.

csplit : spezza un file in sezioni predeterminate.

ddate : converte la data da gregoriana a discordian.

dialog : per creare finestre e dialog box da shell script.

diff : visualizza le differenze tra due file.
-b ignora gli spazi.
-B ignora le linee vuote.
-i ignora M/m.

diff3 : confronta 3 file.

dircolors : per settare il colore dei file mostrati da ls.

dirname : stampa solo la directory di un riferimento.

dos : lancia l'emulatore DOSemu.

dpkg : gestire i pacchetti Debian.
-i installa un pacchetto.
-r rimuove un pacchetto (--purge rimuove anche i file di configurazione).
-s [--info] stampa informazioni su un pacchetto [non] installato.
-L [--contents] mostra i file contenuti in un pacchetto [non] installato.
-l mostra l'elenco dei pacchetti installati.

dselect : interfaccia per gestire i pacchetti Debian.

dumpkeys : stampa la mappa dei tasti.

emacs : editor di testo (e non solo!) anche in ambiente grafico.
Se ne esce con ctrl+x ctrl+c.

env : esegue un programma in un determinato ambiente.

expand : converte le tabulazioni in spazi.

expr : valuta espressioni (anche aritmetiche).

fdformat : formatta un dischetto.
-n non verifica la formattazione.

fdmount : monta un dischetto.

file : determina il tipo di file.
-z controlla all'interno dei file compressi.

filesize : stampa la dimensione di un file.

find : cerca un file tra le directory.
-name xxx cerca file di nome xxx.
-type X cerca file di tipo X (_d_irectory, _f_ile)

finger : mostra le finger information di un utente di un sistema.

flex : per creare analizzatori lessicali (anche lex).

free : mostra lo stato della memoria.
-m dati in megabyte.

fromdos : converte un testo dal formato DOS a quello Unix (anche dos2unix).

ftp : client ftp (anche ncftp).

funzip : filtro per utilizzare unzip in una pipe.

g++ : compilatore C++.

gcc : compilatore C.

gdb : debugger a riga di comando.

gpm : demone che controlla il mouse.

groff : interfaccia per la compilazione di manuali.

groups : stampa il nome del gruppo di un utente.

gzexe : crea eseguibili compressi che si decomprimono al volo.

head : stampa le prime 10 righe di un file.
-c x primi x byte.
-n y prime y righe.

hexdump : mostra un file in un determinato formato.

id : stampa l'ID e l'UID.

indent : indenta in vari modi un sorgente C.

info : sistema di consultazione dei manuali tramite ipertesti.

install : copia dei file ed assegna permessi e proprietario.

installpkg : installa un pacchetto Slackware.

irc : client irc (anche ircII).

ispell : controllo grammaticale su un file.

kbd_mode : setta la tastiera.

killall : invia un messaggio a tutti i processi con uguale nome.
-s specifica che deve inviare il segnale s.
-i chiede conferma per ogni processo.

jed : editor di testo con interfaccia.

joe : editor di testo con interfaccia.

join : unisce linee di due file in campi comuni.

last : stampa informazioni sull'ultimo login.

ld : linker.

ldd : stampa informazioni sulle librerie condivise.

less : visualizza file di testo (anche more).

locale : mostra e setta le informazioni sul LOCALE (settaggi internazionali).

locate : cerca un file nel database locale.

logger : scrive un messaggio nei log di sistema.

logname : stampa il nome di login di un utente.

look : mostra le linee che cominciano con una certa stringa.

lpr : stampa un file.

lpq : mostra la coda di stampa.

lprm : cancella un lavoro dalla coda di stampa.

lsdev : mostra informazioni sul proprio hardware.

lynx : browser web solo testo.

m4 : macro processor.

make : GNU make.

mail : semplice programma per gestire le email (utile negli script).

man : formatta e mostra le pagine di guida in linea.

mc : shell Norton Commander-like.

md5sum : crea cecksum CRC di un file.

mesg : mostra o meno messaggi da altri utenti inviati da talk o write.

mev : riporta i mouse-events.

mkfifo : crea un file FIFO.

mkisofs : crea un filesystem iso9660 (CD-ROM).

mtools : collezione di programmi per manipolare file DOS.
mattrib : setta gli attributi msdos di un file.
mbadblocks : controlla un filesystem FAT.
mcd : cambia la directory corrente.
mcopy : copia file e directory.
mdel : cancella file.
mdeltree : cancella directory.
mdir : visualizza il contenuto di una directory.
mformat : formatta un dischetto msdos.
mlabel : setta il label di un disco dos.
mmd : cre una directory.
mmount : monta un filesystem msdos.
mmove : sposta file e directory.
mrd : cancella una sottodirectory.
mren : rinomina file e directory.
mtest : visualizza i settaggi degli mtools.
mtype : stampa a schermo il contenuto di un file msdos.

newgrp : cambia il proprio gruppo di appartentenza.

nice : esegue un programma e ne modifica la priorita' d'esecuzione.
-20 : priorita' maggiore (solo root puo' settare valori negativi).
19 : minima priorita'.

nl : numera le righe di un file.

nohup : esegue un comandi immune da hangup: continua a girare anche dopo un logout.

od : dump di un file in ottale e altri formati.

open : apre un comando in un altro terminale.

passwd : cambia la password di un utente.

paste : unisce linee di files.

patch : applica il risultato di un diff (una patch) ad un file.

pathchk : controlla se un dato file_name e' valido.

perl : interprete per script in linguaggio perl.

pkgtool : gestire pacchetti Slackware.

printenv : stampa informazioni sull'ambiente.

procinfo : mostra informazioni tratte dal filesystem /proc.

pstree : mostra un albero di processi.

quota : mostra le percentuali di dischi utilizzabili dagli utenti.

removepkg : elimina un pacchetto Slackware.

renice : modifica la priorita' di un processo attivo.

reset : resetta il terminale alle impostazioni iniziali.

rev : inverte le linee di un file.

rpm : gestire pacchetti RedHat.
-i installa un pacchetto.
-e rimuove un pacchetto.
-qi [-qip] mostra informazioni su un pacchetto [non] installato.
-ql [-qlp] mostra i file contenuti in un pacchetto [non] installato.
-qa mostra l'elenco dei pacchetti installati.

script : stampa su un file tutto l'input da tastiera.

sdiff : confronta due file ed elimina le differenze.

setfont : seleziona il font da usare.

setleds : setta i led della tastiera.

setterm : setta gli attributi del terminale.

shar : crea shell archives.

showfont : mostra il font usato.

showkey : mostra i codici della tastiera.

size : mostra dimensione e info di un file obj (e chi ha generato un file core).

skill : invia un signal o cambia la priorita' di un programma.

sort : ordina linee di testo.
-b ignora gli spazi all'inizio di riga.
-f ignora Maiuscolo/minuscolo.
-i ignora i caratteri estesi.
-n segue l'ordine numerico.
-r inverte l'ordine.

split : spezza un file in blocchi di dimensioni date.
-l xxx ogni blocco contiente xxx linee.
-b xxx [b,k,m] ogni blocco e' di xxx byte, kilo, mega.

strings : trova linee stampabili in un file.

strip : elimina simboli da un obj.

sudo : esegue un programma come superutente (root).

sum : Crea un CRC di un file.

superformat : formatta floppy ad alte capacita'.

tail : mostra la fine di un file.
-s solo le ultime s righe.
-c x ultimi x byte.
-f continua a leggere un file, utile se questo viene modificato.

tee : legge da standard input e stampa su stdout e su file.
-a append sul file.
-i ignora segnali di interruzione.

telnet : apre una sessione telnet.

test : esegue dei test su file o condizioni.

time : esegue un programma e mostra informazioni sul tempo di esecuzione e carico.

tload : rappresenta graficamente il carico medio del sistema.

todos : converte un testo da Unix a MSDOS (anche unix2dos).

top : mostra i processi che usano piu' tempo CPU o memoria.

tr : converte o cancella caratteri.

troff : formatta i documenti come le manpage.

tty : stampa il nome del file terminale connesso allo standard input.

tunelp : setta vari parametri per la stampante.

unarj : decomprime file .arj.

uncompress : decomprime file compressi (file .Z).

unexpand : converte spazi in tabulazioni.

uniq : rimuove linee indentiche in file ordinati.

unzip : decomprime file .zip.

updatedb : update di un file database di nomi di file (usato da locate).

uptime : mostra da quanto il sistema e' attivo.

users : mostra il nome degli utenti correntemente collegati.

uudecode : decodifica un file ASCII in un binario.

uuencode : codifica un file binario in ASCII.

vi : l'editor di testo. l'unico ed il solo.
Se ne esce (senza salvare) con "ESC :q!" salvando con "ESC :wq".

vim : la migliore versione di vi.

vmstat : riporta statistiche sulla memoria virtuale.

w : mostra chi e' loggato e cosa sta facendo.

wall : invia un messaggio a tutti i terminali.

wc : conta il nr di byte, parole e linee di un file.
-c conta i byte.
-w conta le parole.
-l conta le newline.

whatis : ricerca nel database della guida per una parola.

whereis : indica dove si trova un determinato file.

which : indica il percorso completo di un file.

who : mostra chi e' loggato.

whoami : indica l'username con cui si e' attualmente loggati.

whois : interroga un database whois.

wish : interprete per script in linguaggio Tk.

workbone : interfaccia solo testo per ascoltare CD audio.

write : invia un messaggio ad un altro utente.

xargs : appende ad un comando opzioni prese dallo stdin.

yes : emette continuamente una stringa finche' non viene killato (default y).

zcmp : usa cmp su file compressi.

zdiff : usa diff su file compressi.

zgrep : esegue grep su file compressi.

zgv : visualizza in un terminale molti formati di immagini.

zip : comprime file con zip.

znew : ricomprime file da .Z a .gz.

##################################################
# Directory /usr/sbin/
#

addgroup : aggiunge un gruppo (acnhe groupadd).

adduser : aggiunge un nuovo utente al sistema (anche useradd).

cfdisk : manipola le partizioni del disco fisso.

chroot : cambia la directory root e vi esegue un programma.

ctrlaltdel : setta la funzione della combinazione CRTL+ALT+DEL.

debugfs : debugga un filesystem ext2.

groupdel : elimina un gruppo di utenti.

hdparm : mostra e setta molti parametri del disco fisso.

inetd : gestore di molti servizi di rete.

liloconfig : script che aiuta a configurare lilo.

makewhatis : genera il database per il comando whatis.

psupdate : aggiorna il file /etc/psdatabase che rappresenta l'immagine della mappa di sistema attuale (dopo aver ricompilato il kernel).

rdev : setta i dispositivi di un kernel (HD, swap, video mode...).

traceroute : mostra la strada percorsa per raggiungere un dato host.

userdel : elimina un utente del sistema.

vipw : edita il file /etc/passwd.

visudo : edita il file sudoers.

####################################################
# /usr/X11R6/bin/
#

SuperProbe : identifica la scheda video.

X : il sistema a finestra X Window (di norma un link ad un X Server o un wrapper).

bitmap : editor di bitmap.

clock : un orologio.

editres : edita le risorse delle applicazioni Xt.

ghostview : visualizza file postscript (anche gv).

startx : avvia il sistema a finestre.

xbiff : avvisa graficamente se e' arrivata posta.

xcalc : piccola calcolatrice.

xclipboard : visualizza gli appunti.

xconsole : visualizza i messaggi mandati a console.

xdm : gestisce il login grafico.

xedit : editor di testo base.

xev : mostra eventi del mouse e della tastiera.

xeyes : occhi che seguono il puntatore.

xf86config : configura l'ambiente grafico.

xfontsel : seleziona un font.

xhost : controlla l'accesso all'X Server da altri host.

xinit : inizializza il sistema grafico (chiamato da startx).

xkill : uccide una applicazione in finestra.

xman : consultare le pagine di manuale graficamente.

xpaint : semplice programma di paint.

xrdb : setta le risorse X.

xset : setta vari parametri (mouse, screensever,...).

xsetroot : setta il colore dello sfondo e il puntatore.

xterm : apre una finestra terminale.

xv : visualizza molti formati di immagini.

xvidtune : aggiusta i parametri dello schermo.

########################################################

Ritratto di francesco bat

È un peccato postare un post come come discussione di un forum che con il tempo nessuno vede più.
Ciao
Francesco bat

Ritratto di zafran

Ma che vuol dire?

Ritratto di francesco bat

zafran wrote:
Ma che vuol dire?

I post su un forum scendono e non sono più visibili, ovvero sono argomenti consultati all'occorrenza.
Io penso che sia molto più utile se inserito in un blog che è sempre visibile o almeno in una sezione speciale del forum in modo da rimanere sempre in vista e a portata di mano Smile

Ritratto di zafran

Lo metterò nella documentazione.
Solo che non mi sembra molto utile una lista di comandi con descrizioni tanto sommarie.

Sul majorana abbiamo tentato più volte di razionalizzare qualcosa del genere ma il risultato è sempre "man comando"; purtroppo.

Se fra qualche giorno non me ne sono ancora ricordato, qualcuno può suonarmi un cicalino?

Ritratto di francesco bat

Io in passato, a riguardo acquistai un libro: 150 trucchi per linux ubuntu.
Non parlava solo di ubuntu ma molti comandi utili da terminale.
Molto carino e utile, ma in giro si trova veramente molto e concordo che spesso bsogna per forza usare il man per accedere a funzioni più avanzate per casi specifici Wink
Ciao
Francesco bat

Ritratto di Leman

Salve amici,
io ho trovato questo su un forum, mi sembrava interessante e allora ho
fatto copia e incolla nel pc, poi ho pensato di postarlo pure qui, pensavo
che magari poteva essere eventualmente utile a qualche utente.

Detto questo.... il terminale di Linux mi piace molto, però non so crearmi
da solo dei comandi, molto spesso quando faccio anche operazioni banali
come ad es. formattare un Dvd mi chiedo, ma esisterà un comando per farlo
in automatico da terminale ?
A volte mi metto alla ricerca di un determinato comando, ma la ricerca non è
semplice e richiede molto tempo, alla fine spesso desisto per sfinimento, infatti
non ho mai trovato un sito o un manuale cartaceo da consultare dove siano
riuniti, non dico tutti, ma la gran parte dei comandi esistenti per terminali Linux.
Sei sempre costretto a vagare da un sito all'altro, da un forum all'altro, dove spesso
sono messi pure alla rinfusa, poi alla fine a uno gli scappa anche la voglia e lascia perdere .....
Se qualcuno conosce un sito o un libro dove trovi la maggior parte dei comandi da
terminale esistenti, per favore lo dica pure a noi!!!

Ritratto di francesco bat

Dal mio punto di vista, la riga di comando oggi è veramente opzionale.
I programmi grafici su Linux fanno veramente tutto.
Da quello che ho capito in tanto tempo, sui forum si specifica ancora la riga di comando perchè come suggerimenti è molto più facile da spiegare; sembra assurdo ma è più semplice descrivere un comando da terminale che spiegare tutto il casino che bisogna fare con un programma di grafica Biggrin
Poi con un copia e incolla sul terminale ottiene immediatamente il risultato.
Per non parlare anche delle differenze di ambienti grafici (magari un tizio usa kde, l'altra usa lxde); la riga di comando è unica per tutti gli ambienti.
Però se si è familiarizzati abbastanza con il proprio sistema e si ha tutti i programmi che servono, a ben poco può servire la riga di comando oggi Wink
Questa è una mia considerazione; io ad esempio uso ancora la riga di comando spesso per fare qualche script utile o qualche intervento occasionale, ma non lo uso di certo tutti i giorni Smile
Ciao
Francesco bat

Ritratto di footstep11

Le interfacce grafiche (GUI) sono spesso dei costruttori di comandi, cioè quando spingiamo un qualche bottone e poi diamo "procedi" in realtà viene costruita una lunga linea di comando contenente tutti i parametri che quel comando richiede.

Il caso della masterizzazione di un DVD da un file avi è tipico: bisogna trasformare il file in formato MPEG2 e lo si fa "semplicemente" con mencoder... solo che mencoder ha diverse centinaia di opzioni! Quindi qualcuno ha creato dei parametri standard che vengono utilizzati dai programmi di conversione/masterizzazione. Se il risultato ci va bene, è inutile sapere quello che avviene "sotto il cofano" (traduzione di "under the hood") e siamo tutti contenti.

Se però vogliamo qualche cosa che si discosti dallo standard, allora dobbiamo "sporcarci le mani" ed andare a cercare i parametri che ci vanno bene: caso tipico è la conversione di un file HD da una videocamera che ha bisogno di parametri particolari.

Questa è la differenza tra il mondo windows ed il mondo linux (o meglio, open source). Nel primo caso devi trovare qualcuno che sviluppi un programma apposta per la tua videocamera HD (e lo paghi, ovviamente) e non hai alternative. Nel secondo caso invece puoi trovare tu la soluzione andandoti a leggere quali sono i parametri giusti per la tua videocamera (oppure puoi chiedere nei forum se qualcuno ha già trovato la risposta per te). Capisco che non è da tutti: bisogna sapere l'inglese ed avere la voglia di risolvere il problema.

Molti miei amici mi dicono che non hanno il tempo di fare queste cose e che serve una conoscenza tecnica che non hanno. Io di solito rispondo che è meglio avere una possibilità di risolvere il problema e, per scelta, non perseguirla, piuttosto che non averla affatto.

Tornando al problema specifico di non avere una guida pratica ai comandi linux, quelli che chiamiamo "comandi da terminale" in realtà non sono altro che le "parole" di un linguaggio. La lista dei comandi non è altro che un dizionario, ma questo non ti aiuta a scrivere un romanzo di successo... quello che serve è la trama! Nel momento che tu hai un problema da risolvere (cioè hai capito cosa devi ottenere) allora puoi andare a cercare quali comandi ti servono per risolverlo.

La lista dei comandi fine a se stessa non serve a molto, così come un dizionario da solo non serve a molto...

Just my 2 cents... Wink

Mauro

Ritratto di 500paolo

Io non rinuncio alla riga di comando perche' spesso le gui si bloccano o crashano.
Emblematico e' il caso di kde che a volte non esegui i seguenti comandi: riavvia, spegni, esci...
Col terminale e' semplicissimo dopo aver installato sudo (e' proprio il kdesu a non funzionare) e aver inserito il proprio utente tra i sudoers: "sudo halt", "sudo reboot" e nel caso esci: "sudo killall X".

Ritratto di francesco bat

500paolo wrote:
Io non rinuncio alla riga di comando perche' spesso le gui si bloccano o crashano.
Emblematico e' il caso di kde che a volte non esegui i seguenti comandi: riavvia, spegni, esci...
Col terminale e' semplicissimo dopo aver installato sudo (e' proprio il kdesu a non funzionare) e aver inserito il proprio utente tra i sudoers: "sudo halt", "sudo reboot" e nel caso esci: "sudo killall X".

E perchè SUDO ?
Si fa tutto anche senza SUDO.
Se si blocca io riavvio direttamente con il comando "reboot" o spengo con il comando "poweroff" senza alcun privilegio di root Smile
Poi puoi slogarti senza riavviare anche con il comando "killall -u nomeutente", e ti ritrovi nella schermata del login senza usare alcun privilegio di Root.
Ciao
Francesco bat

Ritratto di 500paolo

Si pare funzionare senza root...ora che funzionano i menu', ma quando questi non hanno effetto, mi pare di ricordare che da utente normale non va, comunque appena posso faccio una prova (basta lanciare subito un'applicazione prima che sul pannello sia apparsa l'icona del volume audio).

Ritratto di niculinux

Ottimo post, se ne potrebbe fare una pagina nella sezione "Documentazione" del sito qua? Grazie Smile

Ritratto di zafran

L'ho già linkato nella documentazione.
Visto che poi la discussione si è sviluppata in direzione del halt/reboot/poweroff che è un argomento ricorrente, pregherei qualcuno di fare due prove e arrivare a una conclusione con un paio di stringhe sicure per spengere da utente (possibilmente senza sudare).
Così poi si mette anche quello in Documentazione.

Ritratto di Sargon6

zafran wrote:
L'ho già linkato nella documentazione.
Visto che poi la discussione si è sviluppata in direzione del halt/reboot/poweroff che è un argomento ricorrente, pregherei qualcuno di fare due prove e arrivare a una conclusione con un paio di stringhe sicure per spengere da utente (possibilmente senza sudare).
Così poi si mette anche quello in Documentazione.

Ho aperto un terminale, ho impartito il comando
poweroff
SENZA avere i privilegi di amministratore, ed il PC si è spento.

Ritratto di francesco bat

Confermo come gia detto al precedente post che poweroff e reboot spengono e riavviano il sistema.
Io lo faccio senza password di root e senza abilitare Sudo sul sistema Smile
Avevo dubbi solo con il comando "halt", ma proprio oggi l'ho testato da konsole senza privilegi di root e il pc si è spento senza problemi Smile
Ciao
Francesco bat

Ritratto di 500paolo

Si confermo anche io che i comandi suddetti funzionano da utente normale.