Java (JRE) - fonts

11 posts / 0 new
Ultimo messaggio
Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
Java (JRE) - fonts

Utilizzo di PlayOnLinux per configurare wine. In particolare, programmi dell'Agenzia delle Entrate (che sono disponibili, guarda un pò, SOLO per winz e MacOs :-\ ) che richiedono la previa installazione di Java (JRE 1.5.0).
Quindi nel virtual drive di PlayOnLinux (POL) si installa PRIMA il JRE (versione per winz!!) e DOPO si può lanciare (all'interno del *medesimo* virtual drive) il file *.exe che installa Entratel e gli altri software dell'AdE.
Però ho un problema Sad
Le finestre di dialogo che appaiono durante l'installazione dell' *.exe (entratel.exe, ecc) NON SONO LEGGIBILI! In pratica, compare una finestra di dialogo (è la medesima che compare quando sotto winz si va ad installare quell' *.exe, gestita quindi da JRE, ma attenzione: è il JRE di winz di *quel* virtual drive, NON E' l'eventuale JRE installato nel sistema Linux!), ma questa finestra di dialogo è un rettangolo con un unico colore di sfondo Sad Io SO che mi sta chiedendo qualcosa, ma NON SÒ COSA! Fintantochè vanno bene le opzioni di default, basta dare invio (alla cieca... sulla fiducia Smiling ) e l'installazione va a buon fine.
Ma quando invece si deve cambiare un qualcosa rispetto al default (che può essere, come nel caso concreto che ho, quello di indicare una dir. del virtualdrive DIVERSA dalla dir ..drive_c/Entratel) NON SI PUÒ FARE Sad

In pratica, la domanda è questa: Come vengono gestiti i fonts da Java??? Immagino che li gestisca alla stessa maniera sia in winz che in Linux (es. il file fontconfig.properties, o altri sempre dentro il Java). Immagino che cambiando il font utilizzato da Java (magari ne sta utilizzando uno che non c'è nel sistema, oppure lo sta utilizzando dello stesso colore di sfondo della finestra...) potrei riuscire a visualizzare *il contenuto* della finestra di dialogo...

Ritratto di francesco bat
Online
Joined: 20/11/2011

Tempo fa utilizzai anche io con il wine quel programma.
Mi ricordo che riuscii ad utilizzarlo ma ora non mi ricordo più come feci Sad
Siti delle agenzia delle entrate, inps ecc. sono un vero casino e le guide anche se ci sono non si capisce niente.
Su quei siti sono un vero e proprio inferno esplorarli per cercare qualunque cosa.
Ciao
Francesco bat

Ritratto di monsee
Offline
Joined: 16/09/2009

Non devi chiederti "come vengon gestiti i fonts in Java", giacché NON è affatto il Java Runtime a gestire i fonts, bensì "come vengon gestiti i fonts in WINE" (giacché è proprio WINE che gestiste anche i fonts che, in esso vengono usati... e, dunque, anche i fonts che ti appaiono nel corso dell'installazione del JRE "per Win" che andrai ad utilizzare in WINE.
Non ho, sinceramente, risposte per questa domanda (giacché non uso WINE), ma credo che la gestione dei fonts che ti interessa sia quella "di WINE" (neppure c'è una "gestione di Java", a parer mio).

Ritratto di francesco bat
Online
Joined: 20/11/2011

Forse potrebbe risolvere installando con il winetricks il famigerato mfc42.dll.
Ma non ne sono sicuro.
Comunque essendo programmi delicati per agenzia delle entrate & co. non so se ti conviene fare questo tipo di prove.
In questo caso non so se ti conviene usarlo per forza con Windows oppure lo puoi usare su windows virtualizzato che funziona sicuro.
Ciao
Francesco bat

Ritratto di monsee
Offline
Joined: 16/09/2009

Direi che quella di installare i fonts che hai indicato è un'idea da tentare.

Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
francesco bat ha scritto:

In questo caso non so se ti conviene usarlo per forza con Windows oppure lo puoi usare su windows virtualizzato che funziona sicuro.
Ciao
Francesco bat

Si, su una macchina virtuale (Virtualbox) funziona, pari pari come funzionerebbe in winz, coi suoi pregi e difetti.
Però la VM consuma parecchie risorse, ed io ho il brutto vizio di tenere aperte decinaia di finestre (x non dire di quante schede tengo aperte su Firefox O_O ), col risultato che spesso si freeza tutto Sad

Invece POL consuma pochissime risorse, sembra quasi un programma nativo Linux! Anzi, ti dirò di più: Entratel(winz) sotto POL/wine è molto più veloce del medesimo Entratel su una macchina windows O_O .... provare per credere Eye-wink

Ritratto di francesco bat
Online
Joined: 20/11/2011
SandroTT ha scritto:
francesco bat ha scritto:

In questo caso non so se ti conviene usarlo per forza con Windows oppure lo puoi usare su windows virtualizzato che funziona sicuro.
Ciao
Francesco bat

Si, su una macchina virtuale (Virtualbox) funziona, pari pari come funzionerebbe in winz, coi suoi pregi e difetti.
Però la VM consuma parecchie risorse, ed io ho il brutto vizio di tenere aperte decinaia di finestre (x non dire di quante schede tengo aperte su Firefox O_O ), col risultato che spesso si freeza tutto Sad

Invece POL consuma pochissime risorse, sembra quasi un programma nativo Linux! Anzi, ti dirò di più: Entratel(winz) sotto POL/wine è molto più veloce del medesimo Entratel su una macchina windows O_O .... provare per credere ;-)

Si anche io uso wine ogni tanto per svago e ci faccio girare molti programmi.
Ma a mio punto di vista, essendo un programma dell'agenzia delle entrate, io non mi arrischierei per eventuali errori del wine che potrebbe fare con il programma; potresti avere problemi col fisco x una caxxata.
Magari da parte loro sarebbe ora che si sbrigassero e sviluppare una versione per Linux anche se sul loro sito dicono che stanno sviluppando versioni di alcuni programmi per Linux (almeno così mi ricordo tempo fa).
Ciao
Francesco bat

Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
francesco bat ha scritto:

Ma a mio punto di vista, essendo un programma dell'agenzia delle entrate, io non mi arrischierei per eventuali errori del wine che potrebbe fare con il programma; potresti avere problemi col fisco x una caxxata.

No, da questo punto di visto sono abbastanza tranquillo: a parte che ci sono diversi controlli sul file, ma poi il software è il medesimo (di winz), per cui o non gira o, se gira, gira nella stessa maniera Eye-wink

Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
francesco bat ha scritto:

Magari da parte loro sarebbe ora che si sbrigassero e sviluppare una versione per Linux anche se sul loro sito dicono che stanno sviluppando versioni di alcuni programmi per Linux (almeno così mi ricordo tempo fa).
Ciao
Francesco bat

Ecco, questa è una cosa sulla quale ci si dovrebbe arrabbiare non poco >:-\
E' da una dozzina di anni (dal 1999, se non erro) che viene "promessa" una versione anche x Linux, ma ancora non si vede >:-\
Una volta mi è capitato di leggere un'intervista ad uno di questi responsabili della Sogei, e gli veniva chiesto come mai non fosse ancora disponibile una versione x Linux, mentre è disponibile da tanto tempo anche una versione per MacOs (che, notoriamente, NON USA praticamente nessun commercialista). La risposta fu tutta "italiana" (del resto, non è che fai il dirigente Sogei o del Ministero delle Finanze "per meriti" >:-\ )
e rispose che, all'atto dell'informatizzazione delle Finanze, gli pervenne una (ripeto: UNA!!!) richiesta da parte di un (UNO!!) utente che usava MacOs.... Non so se ridere o piangere :'-(

Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
francesco bat ha scritto:

....anche se sul loro sito dicono che stanno sviluppando versioni di alcuni programmi per Linux (almeno così mi ricordo tempo fa).
Ciao
Francesco bat

Ovviamente, la cosa x Sogei sarebbe di una banalità impressionante (è LA VOLONTA' che manca!), visto che sono TUTTI programmi in Java: ogni SO ha il suo interprete Java, e quindi ci sarebbe il massimo della portabilità. In effetti, da un pò di tempo, stanno rilasciando anche dei software che utilizzano semplicemente il JRE, senza andare a "nascondere" le funzioni dentro un file *.exe.
Sono programmi di compilazione: v. ad es. il recente "Spesometro": viene rilasciato un file *.jnlp che viene letto ed interpretato dalla JRE che sta sulla propria macchina, con il proprio S.O.
(posso essere impreciso nelle definizioni, se serve allego un es. di file *.jnlp)

Entratel invece, che è un progr. che controlla il file generato da un altro software, commerciale oppure AdE come nell'es. sopra lo spesometro.jnlp, ed autentica il file da spedire via internet; successivamente alla elaborazione del file (=dichiarazione fiscale), consente di "aprire" il file di ricevuta con le proprie credenziali. Ecco, Entratel (ed i relativi moduli di controllo, entrambi rilasciati in nuove versioni a scadenza meno che mensile) invece viene rilasciato SOLO x winz e MacOs..... ma con PlayOnLinux si riesce a risolvere alla grande ( e, ripeto, è molto più veloce quando gira, sulla stessa macchina, sotto Linux (POL/wine) che sotto Win! Eye-wink

Ritratto di SandroTT
Offline
Joined: 28/03/2012
monsee ha scritto:

Non devi chiederti "come vengon gestiti i fonts in Java", giacché NON è affatto il Java Runtime a gestire i fonts, bensì "come vengon gestiti i fonts in WINE" (giacché è proprio WINE che gestiste anche i fonts che, in esso vengono usati... e, dunque, anche i fonts che ti appaiono nel corso dell'installazione del JRE "per Win" che andrai ad utilizzare in WINE.
Non ho, sinceramente, risposte per questa domanda (giacché non uso WINE), ma credo che la gestione dei fonts che ti interessa sia quella "di WINE" (neppure c'è una "gestione di Java", a parer mio).

ciao Monsee
sai perchè continuo a mantenere dei forti sospetti su JRE? Perchè la stessa cosa (=finestra di dialogo illegibile) me la fa anche quando installo questi programmi su una macchina windows: in winz compare la finestra di dialogo perfettam. leggibile, ma se cerco di visualizzare QUELLA schermata da un altro Pc (visualizza desktop remoti, vinagre in definitiva) la finestra è illegibile Sad
PS: nella macchina winz vedo dal task manager che è in esecuzione javaw.exe --> imputato principale Smiling