PCLinuxOS TDE

34 posts / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46
PCLinuxOS TDE

Ciao a tutti.

Alla fine dopo le disavventure di fine kde4 e la distruzione di tutti i repository nelle vecchie installazioni con kde4 presente sul sistema, ho preso in considerazione una elevatissima possibilità di installare la versione TDE, avendo visto la praticità di installazione in una cartella di sistema  molto discreta (nella cartella /opt) dando la possibilità di usare il vecchio kde3 ma nello stesso momento di poter personalizzare il sistema con altri ambienti grafici come icewm, fluxbox, openbox, enlightenment ed fvwm2 ecc. sapendo che con tutti questi non dovrebbero esserci problemi negli aggiornamenti rolling futuri come è successo in questi giorni con kde4 Smile

Certo, forse sto sbagliando ad installarlo ora siccome hDSentinel sembra che sta facendo un vero e proprio conto alla rovescia per la fine del mio hard disk scalando di 1 giorno ogni giorno e ora sono a quota 265, ma è chiaro che non devo arrivare a zero ma penso che arrivato intorno ai 200 giorni, la possibilità di sostituzione del disco diventa una situazione prioritarissima che mi costringe a dover rinstallare tutto d'accapo un'altra volta su un nuovo hard disk. Wacko

Sapendo che nella community italiana siete in vari ad usare la versione Trinity Desktop Blum 3 , dopo averlo testato con soddisfazione da live, volevo sapere se nella fase di installazione ho la possibilità di poter scegliere di installare il vecchio grup1 o grub legacy.

Aspetto vostre notizie

Ciao

Francesco bat

Ritratto di adrianomorselli
Offline
Iscritto: 02/01/2015 - 12:20

Perche' non installi solo la sessione tde senza reinstallare da capo?

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Risolto !!!

Per un paio di giorni il boot del mio pc avviava una schermata nera dicendo di premere un tasto per cercare il boot loader ad esito negativo.

Dopo svariati tentativi, il sistema è partito e un controllo del hard disk mi ha detto che l'hard disk è ancora buono ma sempre con il conto alla rovescia continuo.

Ho questo punto, per non rischiare, mi sono acquistato subito il nuovo hard disk e ho installato pclinuxos nuovo con Trinity Desktop.

Che dire: è veramente stupendo Smile

Una cosa che però non ho capito: il display manager daL PCC risulta GDM  ma da /etc/sysconfig/desktop risulta kdm (ma non mi sembra di averlo).

Io vorrei avviare TDM, ma funziona o è problematico ?

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

La cosa è discussa .
Anche a me tdm ha dato problemi terribilussimi ma risolti incomprensubilmente.
Infatti la mia uplos con trinity si installa con tdm di default.
Perché in quella iso funzioni e in altre no, resta un mezzo mistero.
In ogni caso il problema è circoscritto al primo avvio dopodiché puoi mettere tdm come predefinito.
Infatti il problema è dato dalla localizzazione dell'utente. Una volta che questa è stata fatta, funziona anche per tdm.

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Grazie della info Zafran Smile

Il bello è che adesso ho capito di stare già usando TDM, LOL Biggrin

L'ho capito dai temi perchè li seleziono dal centro di controllo di Trinity e appaiono al display manager e sono anche gli stessi che stanno nella cartella di TDM nella cartella themes di Trinity Smile

La cosa strana è che quando entro in drakconf per la scelta del display manager trovo selezionato GDM mentre in /etc/sysconfig/desktop risulta kdm.

Poi sono riuscito con un pò di difficoltà a rendere tutto in italiano perchè addlocale non funziona; ho risolto questo un pò tra il drakconf e forse dal TDM, ma non riesco a capire perchè solo il synaptic è rimasto in inglese Sad

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Synaptic Firefox e thunderbrd sono gtk ma fanno abbastanza parrocchia a sé.

Non è che la iso che hai installato è la mia?
L'avevo fatta anche a 64bit (mi. pare) prima di decidere che pcloscom non faceva più per me.

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Ho scaricato la versione da:

http://spout.ussg.indiana.edu/linux/pclinuxos/pclinuxos/live-cd/community/

Comunque è molto che non è tradotto sul mio pc.

SeaMonkey è rimasto in inglese e non riesco ad italianizzarlo in nessun modo, ma anche fluxbox ed icewm.

Quindi la traduzione del sistema è stata parziale.

Ciao

Francesco bat

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Ah... volevo aggiungere (siccome non posso modificare il post precedente) che anche l'orario è caotico.

Io l'ho impostato per UTC ma spesso me lo cambia e passa a 2 ore indietro.

Da Trinity è facile rimpostarlo ma daIceWM e Fluxbox è un mezzo casino Sad

Ritratto di adrianomorselli
Offline
Iscritto: 02/01/2015 - 12:20

Per seamonkey l'unico modo per italianiźzarlo e' scaricarlo direttamente dal sito https://www.mozillaitalia.org/home/download/#seamonkey ma io non mi sono mai fatto questi problemi, l'inglese mi basta ed avanza. Anche questo e' un problema dovuto alla mancanza di contributori, alcuni programmi come detto da @zafran fanno testo a parte e richiedono volontari per le traduzioni

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Non riesco a capire di preciso, ma sembra che il problema è che SeaMonkey installato sia la 2.48, mentre sul sito l'ultima è la 2.46 e la lingua non è disponibile.

Ma comunque mi sembra strano perchè la precedente versione (se non erro era la 2.47) l'italiano funzionava.

Ho comunque risolto scaricando il pacchetto modificando il link di scaricamento della lingua manualmente inserendo 2.48 al posto di 2.46.

Quindi ora SeaMonkey e tutt'ok ma rimangono altre cose non tradotte (strano che addlocale non funziona) e l'orario che ora sono le 19.50 ma mi porta le 17,50 LOL Biggrin

Ciao

Francesco bat

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Ho rimpostato dal drakconf di nuovo all'orario giusto.

Vediamo cosa succede prossimamente Smile

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Se hai anche Debian ubuntu o windows accanto a pclos, l'orario ti si scombinerà sempre.
Devi mettere UTC a off.

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Il langpack per la versione 2.48 di Seamonkey lo trovi qui: https://ftp.mozilla.org/pub/seamonkey/releases/2.48/langpack/
Più in generale, trovi a partire da qui: https://ftp.mozilla.org/pub/seamonkey/releases/ tutte le versioni di Seamonkey (si arriva alle 2.9).

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Allora, per ora non ho più problemi apparentemente con UTC; se si presenta come ha detto Zafran lo disabilito Smile

Poi ho scoperto che stavo usando GDM e non TDM perchè provando a cambiare tema non veniva applicato.

Ora ho impostato dal drakconf TDM e funziona una bellezza Smile

Ora ho solo un problema di non localizzazione totale (in particolar modo per le applicazioni gtk quando viene eseguito il gtkgialog e i windows manager) e poi mi è capitato un incidente con il grub e il gfxboot.

In pratica ho provato a reinstallare il grub1 nella partizione root e ho perso il gfxboot (mi carica tutto con grafica shell).

Ho provato a disinstallare il gfxboot e reinstallarlo ma non ha risolto.

Allora andando in drakconf volevo reinstallare il grub1 nella partizione root (per non far cancellare il GAG), ma adesso mi da solo due opzioni: sda e sdb

Tentato anche con il LIlo e non c'è verso di installarlo nella partizione root.

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Provato con l'opzione -f?

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

lilo -f ?

Boh !

Il fatto è che io lo eseguito direttamente dal drakconf e non ho provato opzioni avanzate.

In un primo tentativo di installazione su sdb5 mi aveva generato un errore strano in una riga (c'era un = e niente più dopo).

Allora sono riuscito a reinstallare grub1 su sdb5 e qui è saltato il gfxboot.

Ora non posso installare più in sdb5 ma solo in sda e sdb Sad

Ciao

Francesco bat

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Ho capito perchè non riesco ad installare LILO,

Stavo cercando di installarlo su sdb5 ma LILO da quello che so non riesce ad installarsi nelle partizioni logicghe.

Per una volta che non ho formattato con gparted e ho fatto tutto con il drakinstall !

Mi sono trovato con una partizione estesa e con la logica dove è installato pclinuxos; io la volevo primaria ma me la sono trovata rifilata come logica e mi scocciavo riformattare di nuovo e rinstallare tutto d'accapo.

C'è un modo per riconvertire da logica a primaria senza formattare ? (Penso sicuramente di no Sad ).

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Direi di no.

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Infatti !

Ho risolto formattando le partizioni come primarie e installando il Lilo, e ora tutto va bene e che una bellezza.

Il problema è che mi devo ricordare tutte le volte che aggiorno il sistema di eseguire il Lilo altrimenti... BABABUUM !!! Sad

Ciao

Francesco bat

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Sì che lo si può fare, invece, da quel che consta a me.
Immagino esistano dei softwares a pagamento ("closed-source", perlpiù) che vantan di poterlo fare, ma qui mi sembra più appropriato agire da "LiveCD", per cui ti suggerisco tale via.
Un LiveCD che riesce a fare anche quel che chiedi è quello di Partition Wizard.
Di fatto, a quel che mi risulta, ormai (per la versione più recente di Partition Wizard, che è la 10.2) tale LiveCD (in realtà, ti fanno scaricare un installer che è in grado di installare il programma o, in alternativa, di creare una pen-drive avviabile oppure una ISO) dovrebbe esser -automaticamente- disponibile soltanto per i cosiddetti "Utenti registrati" (quelli che hanno acquistato il programma, immagino). Tuttavia, prima non era così. Io, per esempio, ho la versione 9.0 (che si può scaricare da Internet direttamente come ISO) e l'ho anche usata, qualche volta, con successo. Tale ISO è scaricabile liberamente da svariati siti che offron software free (una ricerca sul Web te lo confermerà).Esiste, però. anche una versione appena più recente (la 9.1) anchessa direttamente scaricabile da alcuni Siti specializzati, la quesle per te è forse preferibile. La devi scaricare (dopo averla scaricata, forse è meglio che la ribattezzi semplicemente: pwte_bm91-x64.iso) dopo di che la masterizzi su di un CD (io uso, per abitudine, dei mini-CD, più comodi da tener nel taschino se serve) oppure lo metti dentro una pen-drive (ad esempio, usando UNetbootin o altro software similare). Una volta che hai il LiveCD, avvii da liveCD (è tutto in lingua inglese, ma immagino che ciò non sia un problema) e fai quel che vuoi fare.
Un sito dal quale puoi andare a scaricare la ISO della versione 9.1 di Partition Wizard è quello cui ti conduce il sottostante link:

http://getintopc.com/softwares/utilities/minitool-partition-wizard-techn...

Ho verificato appena adesso di persona e lo scaricamento avviene con successo (anche se ci sono tre "fasi di verifica" da superare prima, il che però comporta solo un leggerissimo ritardo.
Non ho mai usato la versione 9.1, per cui non posso garantirti che funzioni appieno. Nel caso tu incontrassi delle difficoltà, puoi chieder qui a me... oppure puoi provare a scaricare e utilizzare la precedente versione 9.0 (che dovresti poter rintracciare facilmente in Rete; comunque, mal che vada chiedi e ti fornisco un qualche link ancora in funzione). Mal che vada, io sono in possesso di entrambe la ISO in questione, per cui -se non riesci per altra via- potrei fornirti anche direttamente io la ISO.

Ritratto di VEGETUX
Offline
Iscritto: 15/08/2012 - 23:15

francesco bat wrote:
Anche a me dà problemi con gli aggiornamenti , appare un messaggio sul synaptic dicendomi  qualcosa sui repository, ma cosa e successo? E' un problema temporaneo?

Ciao a tutti.

Alla fine dopo le disavventure di fine kde4 e la distruzione di tutti i repository nelle vecchie installazioni con kde4 presente sul sistema, ho preso in considerazione una elevatissima possibilità di installare la versione TDE, avendo visto la praticità di installazione in una cartella di sistema  molto discreta (nella cartella /opt) dando la possibilità di usare il vecchio kde3 ma nello stesso momento di poter personalizzare il sistema con altri ambienti grafici come icewm, fluxbox, openbox, enlightenment ed fvwm2 ecc. sapendo che con tutti questi non dovrebbero esserci problemi negli aggiornamenti rolling futuri come è successo in questi giorni con kde4 Smile

Certo, forse sto sbagliando ad installarlo ora siccome hDSentinel sembra che sta facendo un vero e proprio conto alla rovescia per la fine del mio hard disk scalando di 1 giorno ogni giorno e ora sono a quota 265, ma è chiaro che non devo arrivare a zero ma penso che arrivato intorno ai 200 giorni, la possibilità di sostituzione del disco diventa una situazione prioritarissima che mi costringe a dover rinstallare tutto d'accapo un'altra volta su un nuovo hard disk. Wacko

Sapendo che nella community italiana siete in vari ad usare la versione Trinity Desktop Blum 3 , dopo averlo testato con soddisfazione da live, volevo sapere se nella fase di installazione ho la possibilità di poter scegliere di installare il vecchio grup1 o grub legacy.

Aspetto vostre notizie

Ciao

Francesco bat

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Purtroppo devi formattare e rinstallare tutto d'accapo.

Ciao

Francesco bat

Ritratto di VEGETUX
Offline
Iscritto: 15/08/2012 - 23:15

Ma noooo Shok

... ma perchè hanno fatto 'sta cosa???

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Il problema è che kde5 è totalmente incompatibile con la versione 4 e persino la configurazione nella home non è compatibile anche se rimangono i stessi percorsi.

È un vero casino a tal punto che anche gli utenti che avevano precedentemente sul pc un altro desktop tipo lxde, se avevi installato pure un piccolo programma di kde4 rischi di incasinare tutto.

La soluzione migliore è stato l'isolamento del pc dai repository di aggiornamento e la reinstallazione tutta da zero.

Io proprio per questo motivo ho preferito evitato di installare, con la nuova installazione, kde5 perchè se in futuro dovesse ricapitare con un ipotetico kde6, mi sarei rigiocato di nuovo il sistema; e a questo punto ci si chiede che senso ha una rolling se succedono queste cose.

Per questo ho installato la versiione TDE che mi da il vecchio KDE3 che non da di questi problemi inserendosi nella cartella /opt e poi icewm e fluxbox che non avranno mai problemi nella rolling Biggrin , ed evitando applicazione di kde e gtk3 che potrebbero creare problemi in futuro.

Poi se voglio kde5 lo installo in dual boot con sistemi tipo mageia 6 che dopo 1 anno massimo devo formattarlo comunque perchè non più supportate Smile

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Quello che è inquietante di tutta questa faccenda è che i vecchi gufi come me che qualcosa non andava l'hanno cominciato a dire dalla prima apparizione di kde4 che (mi) sembrava troppo lontano da quello che linux fino allora cercava di proporre ovvero leggerezza, stabilità concretezza e soprattutto modularità.

Tutte queste cose sono state ricacciate sempre più indietro cercando trasparenze inquietanti, tremolii non richiesti, regolazioni inafferrabili o assenti ma soprattutto un radicamento nel sistema sempre più profondo che alla fine ha portato ai risultati denunciati da francescobat.

Dunque la strada adesso è quella di dover scegliere fra kde o altro, senza più comodi affiancamenti ma facendo una scelta radicale di tipo esistenzial religioso anche per il DE.

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Uno sviluppo estremamente spiacevole che penso potrebbe davvero "aprire la strada" a Trinity Desktop (proprio perché installabile senza che possa crearsi conflitto con altri DE) e "buttare fuori dal mercato" completamente KDE almeno per il prossimo avvenire (ossia, finché non si decideranno a ritornar sui propri passi e a riprendere lo sviluppo del vecchio e caro -e assai più gradito delle versioni successive!- KDE3. Possono intestardirsi a non farlo "qualunque cosa voglian gli Utenti", ma finiranno per chiuder bottega. Perché, piaccia o no, qui come altrove, son solo gli Utenti finali -paganti oppure no- a "dettare il prodotto").

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Concordo in tutto su quello che avete detto Sad

In più aggiungerei un elemento totalmente smarrito: la compatibilità !

Nel mondo Linux ci si è sempre vantati delle compatibilità del vecchio con il nuovo, cosa ben lontano nel mondo Windows, e invece con kde è sembrato riabbracciare la filosofia windows Sad

Del resto lasciamo stare le funzionalità offerte da kde che comunque, nonostante questa inutile evoluzione, risulta ancora un desktop ben utilizzabile in confronto a gnome3 che ha rimosso tutte le funzioni anche più basileri per un utente medio avanzato / avanzato , però resta quello di kde un comportamento di stile Microsoft Sad

Ciao

Francesco bat

Ritratto di dxgiusti
Offline
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30

leggo tra le righe o forse sbaglio, una critica verso pclos riguardante kde. io penso che pclos si sia semplicemente adeguata a kde5 in quanto la versione precedente ( kde4 ) non ha più il supporto. non hanno più il supporto i nuovi programmi, le qt, ecc.ecc. anzi direi che pclos è forse arrivata per ultima tra le distribuzioni ad adeguarsi ( sappiamo tutti che loro fino a quando tutto non funziona non si muovono ). kde3, trinity viene supportata da una comunità, speriamo continui. però mi chiedo e non lo so in quanto io uso mate, programmi come kdenlive, funzionano? che versione sono?

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Infatti il problema non è pclos ma kde. Texstar ha pure detto che se c'era qualcosa da lamentarsi di andare sul forum di kde per il casino che hanno combinato Smile

Mageia se non erro è stata l'ultima perchè da qualche giorno è uscita la nuova versione con kde5.

Io quando ho installato la nuova versione di mageia su un altro pc, conservando la vecchia home di kde4 in partizione separata, dopo l'installazione l'acceeso al desktop è stato fermato da una marea di serie di popup di avviso di operazioni che non ho mai visto prima; non sono sicuro ma potrei immaginare che avranno utilizzato un sistema di conversione della vecchia configurazione kde4 alla kde5; naturalmente il tempo di attesa è stato piuttosto lungo.

In TDE penso che le applicazioni sono vecchie ma funzionano; in ogni caso io ho personalizzato icewm e fluxbox con applicazioni scelte e sicuramente aggiornate per tutto quello che devo fare Smile

Ciao

Francesco bat

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

SCusate una risposta non inerente all'argomento: ma non è proprio possibile rieditare i vecchi posts ?

In molti miei posts precedenti nel forum ci sono tantissimi errori di battitura che noto solo dopo e non sono in nessun modo in grado di correggere Blum 3

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Ricordo di aver più volte provato a darne il permesso agli altri utenti ma pare che i miei poteri siano solo apparenti.
Solo lupin sembra poterlo fare definitivamente.
Cmq ora ci riprovo anche se con poche speranze.

In alternativa vi faccio firmare una liberatoria con la quale mi autorizzate a sanare le eresie più gravi Smile

Ritratto di footstep11
Offline
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

Io sto continuando ad usare KDE4 e continuerò a farlo fino a quando il sistema non si impallerà.  Continuo ad aggiornare il sistema (ovviamente a parte KDE4), rimettendo semplicemente la vecchia /etc/apt/sources.list al suo posto.

Per pararmi da eventuali falle di KDE ho installato un DE di backup (LXDE) e messo gdm come default (invece di kdm).

Come texstar ha chiarito, il problema deriva dal fatto che KDE non utilizza soltanto files che si trovano in $HOME/.kde4 ma anche files che si trovano in $HOME/.config. Questo comporta che non si riescono e separare le configurazioni del DE da quelle di altri programmi. 

Fino a quando funziona, io tiro avanti.  Poi quando sarà necessario allora e solo allora farò la re-installazione (ed ovviamente bisogna avere un po' di esperienza per il ripristo di un sistema che può essere impallato).

Ciao, Mauro

Ritratto di adrianomorselli
Offline
Iscritto: 02/01/2015 - 12:20

Un problema riguardante il tuo De di backup: anche lxde è passato alle qt5 (lxqt) e quindi in realtà non è neppure esso un backup, io prenderei in considerazione xfce

Ritratto di footstep11
Offline
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

adrianomorselli wrote:
Un problema riguardante il tuo De di backup: anche lxde è passato alle qt5 (lxqt) e quindi in realtà non è neppure esso un backup, io prenderei in considerazione xfce

Grazie!  Installato anche xfce... nel dubbio, "tu DE is mei che uan" Smile

Ciao, Mauro