pclinux e windows7

Ritratto di duns
Forum: 

Vorrei istallare pclinux (kde desktop 32bit, 2014.04) su un nuovo pc su cui è istallato windows7. Sapete se ci sono problemi di compatibilità o possa traquillamente usare grub per il dual boot?
Grazie

Ritratto di dxgiusti

ciao, no non vi sono problemi di compatibilità. unica accortezza da parte tua, controlla quante partizioni hai sul disco rigido ricordandoti che con la tabella msdos puoi avere al max quattro partizioni primarie ( quattro primarie oppure tre primarie ed una estesa ). dentro la partizione estesa potrai creare molte partizioni logiche. pclinuxos si installa tranquillamente anche in partizione logica.

Ritratto di francesco bat

Concordo quanto detto da dxgiusti
Ma aggiungo anche che bisogna verificare che non è un pc con UEFI perchè la procedura potrebbe essere diversa.
Ciao
Francesco bat

Ritratto di duns

Sul pc ho le partizioni windows 7 (la principale più le due che windows7 crea di default. Poi ho una partizione per i dati e poi ho 68 gb di spazio non allocato su cui creerò le partizioni ext per linux (swap: 512, penso, avendo 4gb di ram, più root e home).
Uefi? Ho visto. Ho chiesto e bisogna sbloccare il blocco sul so.
Grazie

Ritratto di zafran

Molto diversa.
Ovvero, per quanto non sappia assolutamente dire perché, pclinuxos al momento non può partire su una partizione gpt, che è il partizionamento usato da uefi.

Me n'ero informato perché volevo mettere pclos in una partizione e sfruttare il grub2 di un ubuntu messo in un'altra ma su pclos.com mi hanno detto di non provarci nemmeno perché (testualmente): pclinuxos non può partire su una partizione gpt.

Resta sempre la possibilità di spianare ogni cosa e rifare il partizionamento in dos/mbr, salvo perdere i preziosissimi vantaggi che l'introduzione di uefi nelle nostre vite ha innegabilmente portato...

PS - non avevo letto il post di duns.
Per sapere cos'è uefi la voce di wikipedia è ottima:
http://it.wikipedia.org/wiki/UEFI

Ritratto di duns

Ilrivenditore mi ha detto che potrebbe essere necessario sbloccare da bios, ma poi dovrebbe funzionare.
Adesso provo
Un attimo: il peggio che mi può capitare è che dopo aver installato linux non funzioni grub, ma qs. significa che continuereà a partire windows. Giusto?

Ritratto di duns

duns wrote:
Ilrivenditore mi ha detto che potrebbe essere necessario sbloccare da bios, ma poi dovrebbe funzionare.
Adesso provo
Un attimo: il peggio che mi può capitare è che dopo aver installato linux non funzioni grub, ma qs. significa che continuereà a partire windows. Giusto?

In alternativa usare un diverso boot manager (widows), non grub?

Ritratto di footstep11

duns wrote:
Sul pc ho le partizioni windows 7 (la principale più le due che windows7 crea di default. Poi ho una partizione per i dati e poi ho 68 gb di spazio non allocato su cui creerò le partizioni ext per linux (swap: 512, penso, avendo 4gb di ram, più root e home).

Va bene che la swap non la si dovrebbe mai usare, ma 512MB mi sembrano un po' pochi, anche avendone 4GB. Tra l'altro, non dici se e' un desktop o un portatile. In quest'ultimo caso la swap serve per l'ibernazione.

Io farei una swap di 2GB... ubi maior Smile

Mauro

Ritratto di duns

grazie Mauro. Ma in qs. momento lo swap è l'ultimo problema. Ho parlato col tecnico della Lenovo (è un desktop, minitower) e mi ha detto che per un a nuova istallazione chiede il productkey, che è sulla scheda madre. E a qs. punto nessuno sa quale sia, neanchce il rivenditore. Cmq mi aggiungeva che linux dovrei poterlo istallare, perché lì non chiede il productkey e cambia l'mbr. A quel punto la garanzia sul software però viene meno. Bella situazione, non c'è che dire!
Ma con qs. nuovi pc allora non si potrà più far coabitare linux e windows? Aut aut?

Ritratto di zafran

No, però con uefi tutto è molto più complicato.
Alla grande.

Il fatto che ci sia win7 però potrebbe significare che il bios non è uefi.
Ti consiglio di entrarci e farti una bella panoramica, se non parla di uefi da nessuna parte, va bene.
Comunque il fatto che parli di 4 partizioni (compreso lo spazio non allocato) sembrerebbe riferirsi a un partizionamento mbr che su bios uefi di solito non viene adottato dai costruttori/oem.

Ma vedi di chiarirlo PRIMA di installare, anche se win7 è infinitamente meno rognoso di win8 che di differenza vera con win7 sembra davvero avere solo la preoccupazione di rompere le balle il più possibile a chi vorrebbe stargli accanto.

Ritratto di duns

grazie Zafran. Le partizioni ulteriori (dati e quella non allocata) le ho create io, prima con l'utility di win7 poi (per ridurre l'esorbitante spazio di c:\ ) ho usato l'ottimo easeus partition manager). Che ci sia uefi me lo hanno detto sia il rivenditore sia il produttore, cmq ricontrollerò ulteriormente. Il prossimo pc che mi comprerò mi accerterò prima che si possa istallare linux, anzi quasi quasi me lo compro proprio senza so.
E win8? E' la morte del PC, il PC diventato un grosso smartphone, fa tutto lo zio Bill.

Ritratto di zafran

Win8 non ha niente di diverso da win7 a parte il supporto per il touch ma in termini di sistema non cambia nulla.
È cambiata solo la strategia commerciale di imporre il uefi a chi non sa che farsene e che non serve proprio a nulla neanche a chi lo potrebbe apprezzare.

Comunque linux è installablissimo anche con bios uefi e partizionamento gpt.
Addirittura lo puoi installare con secure boot attivo, basta che (per ora) ti accontenti di ubuntu, fedora o arch che si sono già attrezzate.
Per altre distro dovrebbe essere già disponibile una chiave universale ma non ne so altro.

Secondo me la cosa migliore è disattivare il secure boot e procedere al'installazione.
Basta che prima ti accerti di essere in grado (eventualmente ) di reinstallare win, se lo vuoi tenere.
Il che con 7 non dovrebbe essere un gran problema.
Cerca il product key e tientelo a portata di mano.

Ritratto di duns

Grazie Zafran. Frugando nel bios setup ho visto che il boot mode ha tre possibilità: auto, uefi only e legacy only. Cmq asopetterò qs. estate, qd avrò più tempo e magari anche pclos avrà le funzionalità adeguate per l'uefi.

Ritratto di dxgiusti

avvia pclinux in live. apri il terminale e digita:
su
ti chiederà la passw, digita:
root
anche se non vedrai nulla, quindi invio. ora dopo il #:
fdisk -l
seleziona tutto il tuo risultato e copia/incollalo. avremo cosi la situazione reale di quanto hai e cosa è possibile fare.

Ritratto di duns

dxgiusti wrote:
avvia pclinux in live. apri il terminale e digita:
su
ti chiederà la passw, digita:
root
anche se non vedrai nulla, quindi invio. ora dopo il #:
fdisk -l
seleziona tutto il tuo risultato e copia/incollalo. avremo cosi la situazione reale di quanto hai e cosa è possibile fare.

Grazie del tuo suggerimento, dxgiusti, ma oggi sono tornato a casa mia e potrò rimettere le mani su quel pc, di mio fratello, con più calma solo qs. estate. Terrò presente tutte le vostre utili, alcune anzi preziose, dritte.