Alla fine (del 32bit) ci siamo

25 contenuti / 0 new
Ultimo contenuto
Ritratto di adrianomorselli
Offline
Iscritto: 02/01/2015 - 12:20
Alla fine (del 32bit) ci siamo

Come da lungo tempo già detto pclinuxos abbandona il supporto a 32bit, non è certo una novità ma l'ufficialità c'è, sia su distrowatch http://distrowatch.com/dwres.php?resource=showheadline&story=462 sia su twitter https://twitter.com/iluvpclinuxos/status/730077720957198343

Ritratto di dxgiusti
Offline
Iscritto: 22/01/2013 - 17:30
Ritratto di Hertz
Offline
Iscritto: 02/08/2014 - 10:59

Buonasera a Tutti,

come preannunciato da diverso tempo ed ora ufficialmente, la piattaforma per lo sviluppo a 32bit è definitivamente terminata.

Qualche tempo fà mi ero limitato a preannunciare che i 32bit sarebbero stati dismessi definitiuvamente mantenendo un aspetto della questione piuttosto incerto ed invasivo, ma soprattutto senza prendere alcuna iniziativa personale o posizione che non fosse ufficializzata dal team stesso ed in primis da Texstar,

Il giorno è arrivato percui gli sforzi di coloro che si stanno dedicando alla costante crescita del progetto "io compreso", saranno proiettati verso l'architettura x86_64bit allineandosi con altri progetti ed altrettante distribuzioni che hanno adottato da diverso tempo questa politica di sviluppo che va di pari passo con l'evoluzione del software disponibile oggi e per quello che sarà anche domani.

Comprendo il dissapore ed il disappunto di coloro che per vari motivi sono stati legati ai 32bit per diversi motivi, ma da quello che ora è sicuro, se ci dovessero essere iniziative personali per continuare il mantenimento dell'architettura dismessa, si dovranno orientare su condizioni diverse, ma soprattutto dedicarsi alla costruzione di appositi repositories o altre banche dati  che contengano il necessario per compilare, creare, fornire e pubblicare tutto il necessario per rendere funzionante il programma percui sono state create e fornite le dipendenze necessarie per il suo corretto funzionamento oltre che ad una versione a 32bit della distribuzione in formato ISO.

Ritratto di adrianomorselli
Offline
Iscritto: 02/01/2015 - 12:20

Ehp allora se ho ben capito @Hertz non è più possibile scaricare dal sito ufficiale una ISO a 32bit a parte le community. Per chi dovesse interessare sono qui http://pclosusers.com/communityiso/

Ritratto di axa
axa
Offline
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

brutta brutta storia.....

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Infatti, brutta storia specie per il fratello di Texstar.

Spero in giorni migliori Sad

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Fino a dicembre tutto resta com'è a parte il fatto che il repo a 32 non sarà più aggiornato ma resta disponibile.

Ma non è detto che finisca così... ... ...

Ritratto di Hertz
Offline
Iscritto: 02/08/2014 - 10:59

Buongiorno a Tutti,

@adrianomorselli:

ufficialmente lo sviluppo dell'architettura per i 32bit è terminata (come è stato descritto più volte nel thread), tramite Distrowatch e da altri commenti sul forum ufficiale twitter compreso, di conseguenza i pacchetti e le loro dipendenze non saranno più supportati dal team ufficiale di sviluppo, mentre per adesso come descrive giustamente @zafran, i repositories restano ancora aperti, ma per quello che riguarda le ISO, si fa riferimento a quelle della community che per altro penso che alcuni dei ragazzi non disposti ad accettare la fine dello sviluppo, contribuiranno e continueranno a farlo anche in futuro perchè non tutti hanno la possibilità di passare così di punto in bianco alla 64bit non disponendo di pc adeguati.

Secondo me la 32bit verrà supportata in via non ufficiale come pare che l'intenzione sia questa.

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

La penso anche io come Zafran e come Hertz.
Immagino un futuro prossimo in cui la versione a 32-bit di PCLinuxOS rimarrà disponibile (sia nelle ISO, che potrebbero anche esser "rinnovate", così da contenere quei pacchetti "di base" eventualmente aggiornati nel corso dei mesi) sia nei pacchetti (i più "cruciali" dei quali verranno comunque aggiornati anche per il 32-bit, sia pur non con la celerità che garantiva il supporto "ufficiale"). E penso che ad occuparsi di questo sarà la Community (ossia, l'insieme di quei membri della Community che vorranno prendersi tale onere e il conseguente onore, ciascuno collaborando per qual che è in grado di fare). Non penso che TUTTI i pacchetti di PCLinuxOS 32-bit verran aggiornati "sistematicamente" così come avveniva prima. Immagino, invece, che ad esser sistematicamente aggiornati saranno i pacchetti "cruciali" (inclusi quella "di base", qualora dovessero spuntar dei bugs alla sicurezza da sistemare [e, in questi casi, verosimilmente, verranno rilasciate, immagino, altre ISO, nuove, prive dei bugs che sono stati scoperti e sistemati nel frattempo, affinché i nuovi Utenti possano installare PCLinuxOS senza timori anche in futuro sui proprio PC a 32-bit).
Al momento, ci si sta primariamente cercando di organizzare. Si prendono contatti (al fine di mettere a punto degli efficaci "gruppi di lavoro") e ci si pongono questioni (anche individualmente: io, per esempio, sto per cominciare a "rompermi la testa" riguardo al come fare per aggiornare ClamAV [inclusi i pacchetti "aggiuntivi" ad esso correlati], che orrmai è giunto alla versione 0.99.2 [contro la versione 0.99 disponibile per PCLinuxOS a 32-bit]; dico che sto per farmi venire il mal di testa perché c'è in ballo anche l'ipotesi di "compilare da sorgenti", operazione cui -onestamente- son sempre stato abbastanza allergico, data l'importanza cruciale che personalmente assegno alla presenza e all'uso di un buon antivirus in qualsivoglia SO, inclusi GNU/Linux e BSD e la possibilità -tutt'altro che peregrina- che la Community, data l'assurda idea che "in Linux non serve l'antivirus" (che fa il paio con l'altra idea -ancor più assurda- da me sentita che "i vaccini non servono e anzi fan male") in futuro, NON inserisca ClamAV nell'elenco di quei pacchetti considerati "cruciali" per i quali portar comunque avanti la pacchettizzazione)...

A questo riguardo, mi permetto di offrire a questo bel Forum un piccolo suggerimento: perché non aprire, nell'ambito di una "Sezione Software", una Sezione apposita in cui poter discutere -e domandare eventualmente luni- riguardo all'aggiornamento di questo o quel particolare PROGRAMMA (non "pacchetto", dunque) intendendo quei "programmi" che la Community deciderà di NON "pacchettizzare" in futuro perché considerati "non cruciali" ma che questo o quel singolo Utente vorrebbero poter comunque seguitare a utilizzare ancora per moltissimi anni a venire? Si tratterebbe, in questi casi, verosimilmente, di metter mano all'aggiornamento usando non "pacchetti precompilati", ma proprio "sorgenti" (il mio incubo peggiore, ma se bisogna farlo... allora lo si fa!), prestando la massima attenzione nel non provocare instabilità alcuna nel Sistema con l'aggiornamento di tali Programmi.
In più. un'altra Sezione (diversa da quella cui ho accennato prima) potrebbe essere creata (sempre su questo bel Forum) per dare modo a chiunque sia interessato (o si prenda comunque la briga di occuparsi della cosa) di lavorare alla "pacchettizzazione" di quei pacchetti considerati "cruciali" dalla Community e che, dunque, dovrebbero venir effettivamente aggiornati (solo aggiornamento "dei pacchetti RPM", dunque, senza richieder la fatica di andare ad aggiornare il programma collegato tramite compilazione da "sorgenti"). In questa stessa Sezione potrebbero trovare posto anche richieste relative a nuove ISO -anche già prelocalizzate, dato che ormai il prelocalizzare non può dar problemi di sorta alla gestione dei pacchetti voluta da Texstar, essendo tale gestione stata abbandonata per i 32bit- e magari anche suggerimenti a tale riguardo (io, ad esempio, comincerei col suggerir la creazione di una ISO "localizzata" non basata in alcun modo su KDE, bensì su di un DE leggerissimo e semplicissimo (che tolleri l'installazione successiva di qualsivoglia altro DE senza dar luogo a conflitti di sorta)... al momento, mi viene in mente IceWM, ma forse si potrebbe fare un pensierino anche a altri DE, da quelli più semplici ed elementari fino a Lumina [inizialmente creata specificamente per PC-BSD, ma oggi disponibile anche per PCLinuxOS a 64-bit]). Sempre nella stessa Sezione, poi, si potrebbero trattare anche i principali DE (ho notato, ad esempio, che fra le ISO "ufficiali" risultan soltanto, al momento, quelle con KDE e quella con Mate... la mia amata LXDE è state posta fra le ISO "della Community", assieme a XFCE, sicché non è da escludere che Texstar possa non considerarla più "completamente ufficiale" [o proprio "unofficial"], se non già ora, comunque a breve, nel prossimo avvenire).

Ritratto di axa
axa
Offline
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

@Zafran se hai infoo posta pure ...mantenendo una buona comunicazione si evitano delle perdite ,se poi bisogna dare una mano e se si è capaci perché non farlo ??? Insomma restiamo sintonizzati....
Saluti

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

Rgagazzi, colpo di scena !!!

Oggi ho scoperto tutti i notebook che ho supportano il 64 bit.

In pratica digitando lscpu mi esce: 32 bit, 64 bit

Da quello che mi sembra di aver capito è che essi sono a 32 bit ma, non so in che modo, essi supportano sistemi operativi a 64 bit.

Avviando cd live di pclinuxos 64 bit essi si avviano senza problemi.

Peccato che me ne sono accorto troppo tardi e mia moglie ora usa Mageia, ma in compenso sembra andarle più velocemente ed è riuscito a far rifunzionare il tuxbox, programma che permetteva di comandare il tuxdroid Smile

Ora rimarrà il dubbio se installare pclinuxos 64 bit sui miei restanti notebook oppure procedo con Slackware come avevo scelto prima.

Un notebook lo uso raramente sopo per qualche viaggio e con pclinuxos mi ritrovo sempre così tanti aggiornamenti da fare quando lo riaccendo che spesso lo formatto e reinstallo tutto d'accapo.

Magari mettendo slackware che gli aggiornamenti sono sempre pochissimi non avrei questi problemi e in più ogni versione nuova esce dopo alcuni anni.

Poi c'è il fattore che se è sempre un 32 bit e con 2 gb di ram, che prestazioni potrebbe mai offrire ?

Questi sono le domande che ora mi pongo e dovrei risolvere Smile

Ciao

Francesco bat

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Sapevo che 2 mega con 64bit sono sotto il minimo sindacale.
Ma ovviamente basta contentarsi.

Quanto alla 32 insisto a dire che qualcosa 'dovrebbe' succedere (per chi avrà avuto la pazienza di aspettarlo).

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Lieta novella, ragazzi! I-m so happy Tanto per fare una prova, su uno del miei PCLinuxOS a 32-bit, ho aperto Synaptic e verificato se c'eran dei nuovi aggiornamenti (lo so, è stato ufficialmente comunicato che la pacchettizzazione per il 32-bit è stata stoppata e di pacchetti nuovi "ufficiali" non ce n'è e non ne sarà più nessuno).
Risultato: c'erano la bellezza di Yahoo 13 NUOVI AGGIORNAMENTI Good . Fra essi (grazie ragazzi, vi adoro!... eviterò di impazzire nel tentativo di aggiornare a manina, "compilando" il pacchetto da me. Per la gioia, vi abbraccerei ad uno ad uno) c'era anche l'aggiornamento all'ultima versione (la più aggiornata disponibile, anche sul Sito di ClamAV, occia la 0.99.2) di ClamAV con annessi e connessi.
Voglio che chi ha provveduto a pacchettizzare i pacchetti di quest'aggiornamento sappia che gliene son grato assai più di quanto le mie parole potran mai dimostrargli. Clapping Davvero, gente: grazie!

Ritratto di footstep11
Offline
Iscritto: 31/01/2013 - 11:01

E' stato texstar: gli erano rimasti degli aggiornamenti nella sua dropbox... questo e' definitivamente l'ultimo aggiornamento 'ufficiale' per la 32bit: https://twitter.com/iluvpclinuxos/status/733393639963926528

 

Ciao, Mauro

Ritratto di Hertz
Offline
Iscritto: 02/08/2014 - 10:59

Buongiorno a Tutti,

@francesco bat:

tutto dipende dall'architettura dei processori che supportano, infatti se i vari processori che hai installato sui tuoi laptop hanno date di produzione che vanno dal 1991 ad oggi molto probabilmente in alcuni casi i processori supportano tranquillamente i 64 bit che siano Intel o AMD oppure IBM (queste tra le più conosciute case costruttrici di processori nella storia).

Maggiori informazioni le puoi trovare a questo link https://it.wikipedia.org/wiki/64_bit

Oppure per i 32 bit a questo link https://it.wikipedia.org/wiki/32_bit

Ritratto di francesco bat
Offline
Iscritto: 20/11/2011 - 02:46

I niotebook sono degli Intel: Acer extensa 5220e e 5230e.

Il fatto è che non immaginavo minimamente che esistevano delle architetture a 32 bit che supportavano sistemi anche a 64 bit, o meglio ero informato e mi sarò totalmente dimenticato.

Comunque è stata una sorpresa per questo e consiglio a tutti di poterne verificare prima di demonizzare i propri pc come vecchi Smile

Ciao

Francesco bat

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

footstep11 wrote:

E' stato texstar: gli erano rimasti degli aggiornamenti nella sua dropbox... questo e' definitivamente l'ultimo aggiornamento 'ufficiale' per la 32bit.

Ciao, Mauro

Il mio grazie va a Texstar, dunque: aggiornando ClamAV (e tutti pacchetti correlati) mi ha evitato d'imbarcarmi in un tipo d'impresa (l'agir tramite "riga di comando", il dover "compilare", etc...) cui sono sempre stato decisamente allergico...

Ritratto di giulio.rossi1968
Offline
Iscritto: 10/02/2013 - 11:54

Attendo ansiosamente Zafran Vostre notizie.

Ciao

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Ci si sta organizzando.
Già che ci siamo: una mano eventualmente chi la potrebbe dare?

Ritratto di monsee
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/09/2009 - 12:34

Per parte mia (sia pure nel mio piccolo), tutto dipende dal fatto che si tratti di qualcosa che io sia effettivamente in grado di fare...

Ritratto di zafran
Offline
Moderatore
Iscritto: 16/06/2008 - 16:10

Effettivamente anch'io tendo ad avere delle difficoltà nel fare cose che non so fare.
Ma credo che non siamo i soli.

Ritratto di esabatad
Offline
Iscritto: 20/06/2012 - 07:37

Idem.
Comunque anch'io nel mio piccolo, se sono in grado ☺

Ritratto di axa
axa
Offline
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

mi accodo.

Ritratto di axa
axa
Offline
Iscritto: 09/12/2011 - 12:50

Altri soggetti che hanno a cuore la vicenda possono farsi avanti ci infiliamo in questa via è vediamo che cosa ne esce fuori ........

forza ragazzi...

Ritratto di max_tre2000
Offline
Iscritto: 07/05/2015 - 21:47

Io tempo fa compilavo immagini per la gestione di decoder satellitari linux-based.

E' un'altro settore e il tempo per me è un pò tiranno, ma potrei provare a dare una mano.

Consideratemi disponibile, almeno per provare e tentare...